Connect with us

Che cosa stai cercando?

Musica

metà del nuovo album di miley cyrus è stato leakato, ed è incredibile

Condividi

Il rinvio causa virus di album che sarebbero dovuti uscire in primavera ha colpito moltissime artiste pop. Una su tutte Lady Chromatica, che ha giustamente messo da parte il disco per dedicarsi a salvare il mondo (dalle ultime stime ha già raccolto cinquanta milioni di dollari, e stanotte sarà online con una fracca di gente per il concertone in streaming che ha messo in piedi). Ma è successo anche all’album di Alanis Morissette, che aspettavo come la mia personale monogioia del momento. E anche Hannah Montana ha fatto sapere che avrebbe rinviato l’uscita di She Is Miley Cyrus, settimo album in studio seguito dello splendido EP She Is Coming, che a mio modestissimo parere resta la miglior roba pop uscita l’anno scorso.

Tuttavia, ieri sette canzoni del disco hanno inondato la Rete in un leak inatteso, insperato, provvidenziale. Miley, che ora è impegnata con il suo show di dirette Instagram Bright Minded, non ha commentato il fatto, così come nessun altro del suo staff. Tanto che le solite malelingue hanno parlato di un possibile stunt pilotato per testare i gusti del pubblico sul nuovo album. Sia come sia, metà di She Is Miley Cyrus è fuori e lo dico senza remore: è un capolavoro. Completamente diverso da tutto quello che Hannah Montana ha fatto finora, con qualche idea presa dall’EP precedente ma con influenze rock molto più marcate, segna una crescita artistica di una popstar che da anni a questa parte fa le cose esclusivamente a modo proprio scrivendo e producendo senza paura di dire tutto quello che le passa per la testa.

Si inizia con la collaborazione con i Blink-182, non esattamente il featuring che ci saremmo aspettati in un album di Miley, che del resto però è stata anche l’unica ad avere l’idea di mettere RuPaul in una sua canzone al di là di attestati di stima e partecipazioni a Drag Race. I Really Wish I Hated You è il remix di una splendida canzone del gruppo uscita l’anno scorso, una power ballad emo punk pop anni ’90 stupenda, per capirci da cantare a squarciagola col cuore spezzato dopo una sbronza. California Dreamin è quanto di più country rock ci sia nelle tracce leakate, con uno splendido assolo di chitarra e Miley che distrugge il sogno americano (come farà poi in un’altra canzone) e la vuotezza di Hollywood (“I just wanna feel something/But I keep feeling nothing all night long/Lost in black hole conversations/Sunrise suffocation”).

Wish We Never Met è un’altra canzone su un breakup, probabilmente quello col solito Liam Hemsworth. Un’altra bellissima ballad schitarrata (“It’s not your fault I ruin everything/And it’s not your fault I can’t be what you need/Baby, angels like you can’t fly down to hell with me/I’m everything they said I would be”). In Hate Me ancora Miley tormentata, che si chiede se almeno a un suo ipotetico funerale il suo o la sua ex smetterebbero di odiarla. Riprende coraggio in Win Some, rock e upbeat, per poi tornare ammiccante e sfacciata nella stupenda Gimme What I Want (“I don’t need a future, I don’t need your past/I just need a lover/So gimme me what I want, or I’ll give it to myself”). Si chiude con American Dream Boring, secondo me la vera perla di queste sette canzoni, la più pop per sonorità e uso del vocoder. Hannah Montana fa piazza pulita di tutti con espliciti riferimenti a Trump (“Motherfuckers try to grab me by the pussy/Turn around and tell ‘em you can kiss my tush-ey”), a Nicki Minaj e ai tabloid (“All the papers tryna paint me like a villain/But I still beat ‘em tell me what’s good, Miley/What’s good, what’s good?”), al suo amore per le droghe (“I let my titties slip while I’m Ayahuasca sippin”). E chiude smontando il sogno americano e inneggiando alla fantasia che può aiutare ognuno a costruire un mondo migliore anche per gli altri. Fatto anche di sesso, droga e rock’n’roll purché si riesca ad amare se stessi senza compromessi e senza lasciarsi colpire dai giudizi sulla differenza (fittizia) tra giusto e sbagliato.

Per quanto mi riguarda, Hannah Montana non ha più niente da dimostrare e si conferma come una delle (se non la) popstar più talentuose della nuova generazione. Se dovessi decidere tra una cena con lei o Selena Gomez sarei in grandissima difficoltà, ma alla fine opterei per Miley perché finiremmo a fumare, bere e dire sconcerie. Miley, mandami un DM.

Commenti

Archivio

Facebook

Instagram

Potrebbero piacerti anche

Celeb

C’è chi usa la carta forno, chi una sciarpa, chi addirittura la maschera di Buzz Lightyear. E poi c’è Sam Asghari, il Santo Consorte,...

Speciale

È proprio vero: quanto più credi di essere esperto in una materia (leggasi: lo Spearsanesimo), più la tua ignoranza è pronta a sorprenderti insegnandoti...

Celeb

I Quarantine Diaries di Madgezilla su Instagram hanno evidentemente messo in ansia amici, conoscenti, ex colleghi e vicini di casa, perché non si capisce...

Celeb

Come sappiamo, Camila Cabello e Shawn Mendes sono un meme vivente. Vi ricordate di quando, credendo di essere simpatici, ci regalarono il bacio più...

error: Il contenuto è protetto dalla copia.