Connect with us

Che cosa stai cercando?

Blog

L’enciclica di Jennifer Lopez su come si fa un Super Bowl

Condividi

Vorrei immediatamente precisare che in questo nuovo corso del blog ci si riferirà a Jennifer Lopez come Premio Oscar. Perché se non può esserci giustizia nel mondo, allora che ognuno se ne costruisca una nel proprio cuore.
Ieri sera, il Premio Oscar J.Lo ha graziato l’Universo della propria presenza durante l’intervallo del Super Bowl, palco calpestato da chiunque possa definirsi una popstar ma mai così eccelsamente infuocato da una performer di questo livello.
Innanzi tutto devo dire che J.Lo ha usato la stessa identica strategia che avrei messo in atto io, ossia: se ho solo sette minuti, allora ci metterò dentro TUTTO. E così è stato: c’erano più o meno tutte le canzoni di tutti gli album, c’era la figlia che penso sia già prima sulla Billboard Hot 100, c’era un boa-coperta a tre piazze con la bandiera degli USA che mi ha fatto venire i brividi come se fossi un elettore di un buco di culo nel Missouri. C’era gente che volava, c’era lei crocifissa e risorta, c’era lei che ballava con la sicurezza di chi sa di avere l’eterna gioventù della propria parte, c’era J Balvin. E poi voglio dire: non è che tutti si possono permettere una valletta come Shakira.
Io mi auguro soltanto una cosa: quando nel 2024 gli Americans saranno chiamati a scegliere il prossimo presidente tra Kanye West e il Premio Oscar Jennifer Lopez, che non facciano boiate.

Commenti

Archivio

Facebook

Potrebbero piacerti anche

Celeb

C’è chi usa la carta forno, chi una sciarpa, chi addirittura la maschera di Buzz Lightyear. E poi c’è Sam Asghari, il Santo Consorte,...

Speciale

È proprio vero: quanto più credi di essere esperto in una materia (leggasi: lo Spearsanesimo), più la tua ignoranza è pronta a sorprenderti insegnandoti...

Celeb

I Quarantine Diaries di Madgezilla su Instagram hanno evidentemente messo in ansia amici, conoscenti, ex colleghi e vicini di casa, perché non si capisce...

Celeb

Mentre voi credevate che facesse la rincoglionita davanti a una macchina da scrivere e partecipasse a party esotici forte della sua immunità, Madgezilla covava...

error: Il contenuto è protetto dalla copia.