Breaking

qualcuno dia le medicine a sarah jessica parker e kim cattrall prima che distruggano definitivamente sex and the city


C'è qualcosa di profondamente sbagliato nella faida che in queste ore sta infiammando i gerontocomi di tutto il mondo. Samantha Jones e Carrie Bradshaw stanno litigando furiosamente, e le cose si stanno mettendo molto peggio di quella volta che Carrie disse apertamente a Samantha che era una lurida troia nel camerino di Macy's e quella giustamente ci rimase un filo male.
Per fare un breve riassunto, Sarah Jessica Parker inizia a lanciare in giro frecciatine sul fatto che Sex And The City 3 non si fa per colpa di Kim Cattrall (che poi, voglio dire, non si fa perché sembri un cavallo essiccato, magari?), i fan danno della stronza sui social a Kim, alla quale nel frattempo muore il fratello. Miranda (colpo di scena), aka Cynthia Nixon, le scrive un messaggio di condoglianze su Instagram (perché loro hanno 70 anni però non riescono a mandarsi un cazzo di SMS in privato, manco chessò, un Direct), al quale Kim risponde con gratitudine.
Ma quando Sarah Vegliarda Parker si intromette e aggiunge le proprie condoglianze zac, gli ormoni di Samantha esplodono e succede l'irreparabile.

"Non ho bisogno del tuo amore e del tuo supporto in questo momento tragico @sarahmortaccituacrepajessicaparker". Hai capito. Leggera.
E insomma, preferisco pensare che tutta questa roba sia un maldestro tentativo di ridare fuoco al fantasma di Sex And The City, uno stunt pubblicitario. Certo, c'è di mezzo un morto quindi forse chissà, è proprio vero che a una certa età non ti va più ossigeno al cervello. A queste vecchiette i social glieli dovete togliere. Dategli uno di quei cazzo di Brondi coi tasti grossi e ciao.
E comunque, il fatto sta talmente ribollendo che qualcuno ha (giustamente) pensato di chiedere un parere a Mr. Big. Che, però, ha fatto proprio Mr. Big in tutto e per tutto.
Powered by Blogger.