martedì 11 dicembre 2018

perché il duetto con anitta è un bene per madonna


Ora io non so se voi abbiate visto Vai Anitta su Netflix, ma confido abbastanza nella vostra omosessualità per dare per scontato che sappiamo di che stiamo parlando. Cioè, io sapevo che Anitta era pazzesca per Vai Malandra e un paio di duetti con Maluma, ma prima di guardare la sua docuserie ignoravo che oh, Anitta è tipo la più famosa del mondo. Il Brasile si ferma per Anitta, è la più spinnata su Spotify, e insomma Anitta se la comanda di brutto.
Qualche mese fa, mesi che sembrano anni, i rumor sul prossimo album di Madonnaccia hanno iniziato a rincorrersi alimentati dall'uso sconsiderato che Lady Ciccone fa di Instagram, ma solo qualche giorno fa è arrivata la conferma riguardo a una voce di corridoio che ci aveva fatto tremare: duetto Madgezilla Anitta in arrivo.
Che cosa avranno in comune una venticinquenne brasiliana col perizoma incollato alle chiappe e la Regina del Pop, oltre a una sana e smodata voglia di cazzo? Niente, ci dicevamo tutti, preodorando l'aroma di merda dell'ennesimo duetto riuscito male di Madge.
Perché boh, io per Madonna darei la vita eh, ma da quanto non abbiamo un album suo che non ci fa respirare dall'emozione? Per quanto mi riguarda abbiamo volato altissimo da Ray of Light a Confessions e tutto quello che c'è nel mezzo (American Life è il mio album preferito, se può interessarvi), ma poi abbiamo iniziato a precipitare da Hard Candy in poi. Rebel Heart era carino, per qualche momento lo avremo anche considerato un capolavoro perché Madonna è sempre Madonna, ma dobbiamo essere onesti con noi stessi e riconoscere che Madge ha bisogno di un album epico a questo punto della sua carriera millenaria. Un album impegnato, forse anche politico, per favore anche un po' spirituale.
Tutto ciò come si incastra con Anitta, che non è esattamente una rabbina né Janis Joplin? Ragazzi, date retta a me. Anitta è talmente famosa, vogliate crederci o no, che Madonnaccia ha assolutamente bisogno di lei per rilanciarsi a dovere e veicolare il suo messaggio.
A patto, ovviamente, che quello che ne esca fuori non sia un Bitch I'm Madonna 2.0. No. No. Madonna, guardami? No.
Io voglio credere che Madge abbia saputo piegare il reggaeton twerking di Anitta al suo volere e lo abbia trasformato in una canzone catchy ma profonda, orecchiabile e apprezzabile a più livelli. Ovviamente questo ha più che altro a che fare con la disperata voglia di ottimismo che ci forziamo di allenare sotto Natale, ma arrivo al punto del discorso perché leggo in giro di gente che alla notizia di questo duetto voleva già togliersi la vita prima del leak.
Fidatevi: Anitta e Madonnaccia insieme potrebbero farvi ricredere sul pop che è andato definitivamente a puttane. Vai Vegliarda!

lunedì 26 novembre 2018

cinque canzoni da ascoltare durante l'apocalisse


Dunque, mi domandavo: sarà il caso di portarsi avanti con la fine del mondo? Perché a me a occhio e croce pare che siamo in una specie di pausa di riflessione col pianeta, ma di quelle pause di riflessione dove uno dei due ne approfitta per non fare un cazzo aggravando la propria situazione, e l'altro continua a mandare segnali sempre più evidenti che la prossima rottura di coglioni sarà l'ultima.
Pur tuttavia, è molto probabile che tra una trentina d'anni saremo ancora qua con la nostra pellaccia dura, a ricordarci quanto fossero catastrofisti nel 2018, magari mandandoci un meme a riguardo a bordo della nostra taxi zattera.
Anyway, se la fine dovesse arrivare proprio adesso, se fossimo destinati a provare l'ebbrezza di sentirci un po' triceratopi, e avessimo tempo per cinque ultime canzoni da ascoltare, io ascolterei queste. In queste versioni, e in questa sequenza. Certo, mi direte voi, perché dovrei ascoltare cinque canzoni mentre il mondo va a puttane? La perdita del senso della metafora è ciò che ci fotterà, gente.

1. Madonna e Aviicii, Wash All Over Me, la versione bella che poi ha cambiato perché si era indispettita.


2. Komm Süsser Tod, dalla colonna sonora di The End of Evangelion, la versione più lunga possibile.


3. Younger Now di Miley Cyrus


4. Edge of Evolution di Alanis Morissette


5. Gimme More, gente, perché non è finita fino a quando non è finita davvero. Bitch.

venerdì 23 novembre 2018

viaggiare dentro le valigie come metafora dei tempi


In una recente intervista Zayn Malik, il kebabbaro degli One Direction, ha rivelato che tutti i rumor a riguardo erano veri: Regina George, al secolo Taylor Swift, viaggia dentro le valigie per evitare i paparazzi.
Aiutata dalla sua corporatura a scopa secca, Taylor si piega comodamente dentro una Carpisa di taglia L per spostarsi comodamente da un punto all'altro senza incorrere in gente che vuole fotografarla a tutti i costi e carpirle una cattiveria su qualcuno (per quello c'è Twitter, anyway). Comoda proprio come un Bellsprout dentro una sfera Poké, Regina pare abbia persino una Jacuzzi e uno scannatoio dentro la valigia.
Ora, non ci interessa sapere se questa sia l'ennesima baggianata messa in piedi da Taylor stessa per poterne ridere durante una sua giornata tipo. Oppure se sia vero. Ma penso che sarebbe sempre più saggio metterci le cose dentro le valigie, una per una, sceglierle accuratamente, prendersi la briga di riflettere su quali scartare e farlo senza tornare indietro. Rendere la valigia sempre un po' leggera, con uno spazio vuoto, ché in viaggio tanto ti comprerai un sacco di cose e poi non saprai dove metterle.
La valigia può anche strabordare, e potrebbe accadere di dovercisi sedere sopra per farla chiudere, ma alla fine vuoi mettere il senso di soddisfazione? E quando la signorina di Ryan non te la fa infilare in quel misurino da caffè che decide quali possono andare a bordo e quali no? Vabbè che non viaggio da quest'estate, ho sentito dire che ultimamente per capire che cosa puoi portarti dietro su un aereo devi fare un corso di aggiornamento alla regione.
Insomma, per fare una valigia ci vuole un minimo di impegno, di selezione. Si può anche decidere di infilarci quello che capita e portarsela dietro, ma fortunatamente è sempre possibile staccarsene, che la dimentichiate da qualche parte o che ve la perdano. Se ci tenete abbastanza, c'è un cartello col vostro nome, e se è destino vi tornerà dietro. Altrimenti imparerete dai vostri errori, la avvolgerete nel cellophane e la prossima volta ci inciderete sopra il nome a fuoco.
Viaggiare dentro una valigia, invece, è tutta un'altra storia. A parte la scomodità del procedimento, il fatto che sia buio e che credo proprio non si possa fumare. Ma soprattutto, se vi ci mettete dentro, nella vostra valigia resterà spazio solamente per una cosa: voi e voi stessi. E quello sarà tutto ciò che vi porterete dietro.

martedì 20 novembre 2018

dalla parte di victoria beckham


Ricordo che una volta, in un'intervista, Red Ronnie disse che era merito suo se Victoria Beckham si era liberata dei brufoli. Insomma Red Ronnie stava lì a vantarsi del fatto di aver consigliato a Posh Spice, incontrata in un backstage durante una delle prime esibizioni delle Spice Girls, di smettere di mangiare latticini per liberarsi dei brufoletti sulla fronte.
E infatti guardatela adesso, diceva Red Ronnie, ha una pelle perfetta. Era merito suo.
Ora, questo episodio è uno di quelli random senza alcuna importanza che ti rimangono incollati al cervello per tutta la vita. Ma a ben vedere, di quel fatto non mi colpì che Red Ronnie si fosse permesso di dire a Victoria Beckham (ai tempi Adams) che avesse una pelle di merda, né il fatto che Red Ronnie fosse un beauty guru ante litteram, niente di tutto questo. Più che altro, il privilegio di aver potuto dare un consiglio importante a Victoria Beckham.
Senza troppi giri di parole, Victoria Beckham è senza dubbio una persona di gran gusto. Per essere una burina nata ai bordi di periferia, è arrivata a un punto dove l'eleganza viene prima della voglia di apparire, e io a questo mi inchino.
Capitemi bene, non ho nessuna intenzione di entrare in polemica con il percorso attuale di Sporty, Baby, Ginger e Scary. Quest'ultima, poi, mi fa anche un po' tenerezza. Credo un po' che le altre alla fine abbiano ceduto perché forse Mel B le chiamava anche nel cuore della notte, del resto ormai aveva promesso una reunion in qualsiasi talk show al quale avesse partecipato. Nell'ultima settimana, tra l'altro, Scary ci ha anche fatto sapere che centro spirituale frequenta, che in passato era sommersa di cocaina, e che ovviamente ci saranno anche tappe americane per le Spice Girls. Se le chiediamo di sbottonarsi un po', capace che ci dirà che saranno al prossimo Super Bowl.
Capisco anche Emma, che ha colto l'occasione per coronare il suo sogno di farsi le frezze rosa, e capisco anche Geri che del resto è sempre stata pronta a battere cassa nei modi meno ortodossi. La Sporty la capisco meno, dico la verità, ma magari per rinfrescarmi la memoria sarebbe il caso di ascoltare Version of Me.
Ma Victoria, Victoria è quella che capisco più di tutte. Victoria non ha bisogno di apparire circondata da riflettori in un tour a metà strada tra una puntata di Paolo Limiti e una pubblicità delle pensioni integrative. Posh è già incisa nella legenda, nel tubino Gucci, nel dito puntato con aria sfrontata e le gambe dinoccolate, nelle battute epiche di Spice World: The Movie.
Victoria era quella che quando usciva (raramente) sul palco della scorsa reunion (quella vera) faceva tremare il palazzetto con le urla. E quando in un campo hai dato tutto quello che potevi, per lo più senza avere nessun talento particolare, ti devi fermare e guardare altrove.
Raga', è tornata Sabrina vita da strega, è tornato Streghe, è tornato Will & Grace, è tornato Jurassic Park, è tornato persino Portobello con la Clerici. A una certa, basta. Questo clima di nostalgia perenne dovrebbe risultare un filo meno entusiasmante e un po' più soffocante, non trovate?
In ogni caso, proprio come Victoria, io faccio i miei migliori auguri alle quattro Spice superstiti e auguro loro un tour stellare e una buona scorta di Ritalin per Mel B.
Se venite più vicino, passo sicuro.

mercoledì 25 luglio 2018

taylor swift reinventa instagram e lancia una nuova tendenza per il compleanno di selena gomez


Una volta, quando era il compleanno dell'amica tua, al massimo della vita ordinavi un millefoglie buono in pasticceria invece di prendere una Viennetta, e le portavi la torta a casa. Poi siamo diventate tutte pasticcere, e giù di cagate che dovevano sembrare sculture di pasta di zucchero e invece no.
Oggi, fortunatamente, arriva la nostra amatissima Regina George a liberarci per sempre dall'incombenza del coma glicemico, coniugando adorabilità alle stelle con la magrezza che ci risulta indispensabile a sopravvivere.
Tu sei pazzesca e sei sempre in tour, mentre la tua migliore amica entra ed esce da rehab talmente spesso che non sai mai quando trovarla a casa? Semplice: metti su una torta in quattro minuti, fai una storia di Instagram e pubblicala con una frase amorosa e una citazione! Efficace, dolcissimo, dietetico.

domenica 15 luglio 2018

lady gaga si reinventa ancora una volta facendo pubblicità al pollo fritto del padre


'Sta bella ciaciona che si scofana il pollo fritto non è Danielona di Uomini & Donne appena uscita di galera, ma la più grande popstar jazz attrice #imprenditricedigitale dei nostri tempi, la ristoreggiante Gaga!
Senza andare troppo per il sottile, la Stefani ci dice chiaramente di andare al nuovo ristorante del padre se vogliamo un pollo fritto killer. Sul fatto che possa ucciderti non abbiamo dubbi, Stefy!
Non ho ben capito a che punto sia la carriera di Gaga. So che è in uscita il suo film con Bradley Cooper, e mi pare sia in studio, ma vederla mangiare con la coda alta come a un centro commerciale di periferia la domenica mi mette decisamente di buonumore.

il cartonato di britney spears è in grandissima forma ai meet and greet


Come saprete, la Santissima ha appena iniziato il suo minitour mondiale da una manciata di date per capitalizzare lo stesso show da dieci anni, e ovviamente essendo lei generosa di natura non si è risparmiata le sessioni di meet and greet da mille dollari nei quali si fa una foto con te comunicandoti tutta la sua ansia per dover condividere la stanza con altre persone.
Va anche detto che forse Britney ha trovato la soluzione per vincere la sua sociopatia inviando ai meet and greet un suo cartonato super realistico. Difficile non notare che la Santa appare identica in tutte le foto degli incontri coi fan, anche se la prima cosa che salta all'occhio è il tappetino del cesso in pelo di coniglietto d'angora. O le facce e le pose dei fan. O l'arredamento del set, che manco i peggiori vetrinisti di Tiger e del Tuttoanovantanovecentesimi insieme.
Insomma, forse forse converto il mio misero biglietto senza meet and greet per la tappa in quel paese sperduto della Germania nel quale andrò ad assistere all'apparizione mistica. Anche io voglio una foto col cartonato!

venerdì 29 giugno 2018

bebe rexha che piange senza lacrime in diretta tv è il mio nuovo mito


Satana mi ha più volte sfidato a interessarmi all'arte di Bebe Rexha, ma qualcosa o qualcuno mi ha sempre frenato dall'andare oltre metà di una canzone. Confesso quindi la mia ignoranza sulla poetica di questa ragazza, che però ha guadagnato parecchi punti con questa scena patetica nella quale si è prodotta durante la sua ospitata a The Talk, quello show con quattro o cinque vecchie che spettegolano, tanto per dare all'America quella botta quotidiana di stereotipi al femminile.
Orbene, Bebe non riesce nemmeno a parlare perché il solo fatto di sedere lì la fa piangere, di un pianto che ti rompe la voce e allo stesso tempo non fa scendere le lacrime perché è rigorosamente mascara friendly.
Bebe non riesce a credere di avercela fatta: è seduta in mezzo alle vecchie di The Talk, che guardava tutti i giorni in TV mentre cercava disperatamente di farcela, a Staten Island. Quindi tu pensi di avercela fatta, Bebe. Non è una domanda.

mercoledì 27 giugno 2018

britney si vendica di sean preston e gli rifila lo scherzone su instagram


L'Instagram di Santa Spears è sempre una forma d'arte troppo raffinata per chi vive il social solo come una galleria di chiappe. Tra fatine e meme di Facebook, Britney ci aggiunge anche del suo e spesso decide di regalarci dei veri e propri trend, dalle sfilate con giravolta ai terribili scherzi organizzati dai Santini.
Orbene, quest'oggi la Santissima ci concede un sequel per la Spassosa Saga degli Scherzi Spears, iniziata quando Sean Preston terrorizzò sua mamma a morte semplicemente dicendo "mom". Quella volta rimase leggendario lo SCIONPRESTO'!!! esclamato da Britney come se si trovasse sull'uscio dell'Inferno.
Nel nuovo video, Britney decide di spaventare a sua volta il figlio, ma ovviamente le sue doti recitative e di improvvisazione sono ferme ai tempi del mancato Oscar a Crossroads, e lo scherzo finisce in caciara dopo una serie di duckface inquietanti e completamente random. Dadaismo.
Il figlio, tuttavia, guarda la mamma con la faccia più tenera del mondo e per un attimo prova anche a fingersi un minimo spaventato. Vabbè, dolcissimo.
Un post condiviso da Britney Spears (@britneyspears) in data:

giovedì 21 giugno 2018

e improvvisamente cher esce dal freezer e canta fernando degli abba


Se credevate che la divina Cher fosse impegnata a passare le proprie giornate cavalcando dei triceratopi ricredetevi, perché Cher (o quello che ne è rimasto) è viva e se la canta!
In un totale momento dissing nei confronti del coetaneo Cristiano Malgioglio, che danzando danzando se l'è perso, Cher ha ritrovato il proprio Fernando interiore e ci regala un momento che nel 1976 avrebbe paralizzato il mondo.
Direttamente dal seguito cinematografico di Mamma Mia!, il musical, ecco quindi la personalissima reinterpretazione degli Abba da parte della prima cittadina terrestre con più bioimpianti che anima.
Che donna ragazzi, che donna.

mercoledì 20 giugno 2018

party like it's 2007: paris hilton e uno scappato di casa amano britney su instagram


Sentiamoci per un attimo come se le mutande fossero sopravvalutate, perché Penis Hilton ha appena Instagrammato una foto della sua statua di cera insieme con il rapper Lil Xan e un chihuahua, aggiungendo la didascalia: "We Love Britney" e un hashtag a caso.
Bravissima, Paris! Continua a inchinarti di fronte all'Altissima, con la quale hai avuto la fortuna di collaborare a un progetto di sfascio in giro per locali che ti ha reso quella che sei oggi.
Vabbè, quella felpa oltre il top.
Un post condiviso da Paris Hilton (@parishilton) in data:

domenica 17 giugno 2018

britney spears pronta a incendiare l'estate, confermato il duetto con pitbull e marc anthony


Attenzione perché Danzando Danzando di Malgioglio non sarà ufficialmente il singolo dell'estate 2018. Come saprete, la Santissima di tutte le Santissime, The Legendary Miss Britney Spears, sta per affrontare un durissimo tour estivo di più o meno quattordici date in tutto, e stiamo parlando proprio di un tour! Non una cosa che lei sta ferma e la gente va da lei. Ci hanno messo tipo mezza giornata, per spiegarglielo.
E insomma: Pitbull, quello con la ceppa grossa, ha confermato in radio di avere in canna un singolo con Britney e Marc Anthony di prossima uscita. Tie'! Inutile dire che l'Internet è esploso in un lampo, e i fan hanno finalmente unito tutti i puntini e hanno scoperto la verità: le visite in studio, le riprese notturne, gli annunci di una nuova canzone in arrivo che Britney ha disseminato maldestramente sui social nelle ultime settimane avevano a che fare con un featuring con Pitbull?
Ma poi la Santa che in un colpo solo si fotte tutti e due gli uomini di Culona From The Block senza nemmeno sapere chi siano?
Per tutte le J.Lo, io mi auguro che questa collaborazione sia almeno all'altezza della Lambada con Culona. Ma soprattutto, datemi un'esibizione live nella quale Pitbull si aggira intorno a Britney cercando di appizzarglielo, e lei si scansa salutandolo nervosamente con la manina.

sabato 16 giugno 2018

madonna si mangia vivo un fan su instagram e sostiene: "anche le mie creme sono arte"


"La mia linea per la pelle è anch'essa parte della mia eredità e della mia arte. Un'estensione di quello che sono e quello in cui credo, e ne sono molto fiera, mi appassiona molto. Se non ti piace, allora non seguirmi. Non sono una scimmia ballerina messa al mondo solo per darvi canzoni!! Se non hai qualcosa di carino da dire allora non dire nulla! C'è già abbastanza negatività nel mondo. Concentrati su ciò che ti piace nella vita e utilizza le tue energie in quello".
Pippone made in Madonnaccia rivolto a un incauto fan, che su Instagram le ha sostanzialmente detto: "Hai rotto il cazzo con 'ste creme per la faccia, fai le canzoni perché stai diventando ridicola".
Apriti cielo. Madgezilla ha tirato fuori gli artigli e ha ordinato immediatamente a Mercy di iniziare a digitare mentre lei sputava fuoco per la stanza.
Non vi permettete proprio, perché il roller di titanio da passarsi sulla faccia di MDNA Skin non solo costa 600 euro, ma fa parte esso stesso dell'arte di Madonnaccia! La Leocrema ripacchettizzata e venduta a 300 euro è arte, così come i selfie al cesso, e se non lo capite allora non seguitela, perché c'è già abbastanza negatività nel mondo e lei ha tutto il tempo di farsi leakare il prossimo album sei mesi prima che esca.
Certo, io dico. Sei fan accanito di Madonnaccia, hai almeno settant'anni, e usala 'sta crema invece di lamentarti! Madgezilla non accetterà ageism, sexism o skincareism da chicchessia, fattene una ragione.

venerdì 15 giugno 2018

c'è del genio: kesha annuncia la sua crociera ufficiale, 5 giorni verso le bahamas con lei


Mi esplode il cervello. Dimostrandosi ancora una volta più avanti di tutti noi messi insieme, Keshatta ha annunciato ufficialmente la Kesha's Rainbow Cruise, o per meglio dire la Kesha's Weird & Wonderful Rainbow Ride! Avete proprio capito bene: cinque giorni in mezzo al mare con Keshampista, rotta verso le Bahamas, senza la possibilità di scappare, godendosi la compagnia dei suoi fan e innumerevoli suoi live sul ponte della nave, a fumare canne, cantare Tik Tok e parlare male di Dr. Luke. Riuscite a immaginare nulla di meglio?
A detta di Kesha in persona, ci sono solo due regole sulla Kesha Crociere: portare dei glitter ed essere se stessi.
Scherzi a parte, questa roba mi sembra talmente geniale che vorrei troppissimo andarci. Contando anche che ci saranno diversi ospiti, tra i quali spiccano due drag queen di grido: Bob The Drag Queen e Detox. Keshema è andata oltre la residency a Las Vegas inventandosi una roba semplicemente beyond. Bravissima.


mercoledì 13 giugno 2018

poveracce da instagram: stefano gabbana dice a selena gomez "sei proprio brutta"


Breve riassunto su Stefano Gabbana: stilista di grido negli anni '90, oggi più che altro impegnato full time con Instagram, dove è celebre per le sue uscite acidelle e le sue collaborazioni significative come quelle con il fidanzato del tronista gay e la signora Deianira, altro fulgido esempio di quello che Instagram può fare dei cervelli umani.
Non è che Stefano si sia mai risparmiato, del resto anni fa non gli servirono i social per dire robe omofobe random che gli sono valse sonori boicottaggi che l'hanno portato dov'è ora, a mettere sulle passerelle gente che di mestiere fa "l'influencer" per poi riservarsi di bollare Chiara Ferragni (che personalmente non apprezzo, ma di sicuro è una che lavora) come cheap.
Insomma, dicevamo: Gabbana ha commentato un innocente post sui look in passerella di Selena (non direttamente sul profilo di Gomez, ovviamente) con poche semplici parole che esprimono il suo articolato parere: "È proprio brutta!". Così. Anzi no, con tre punti esclamativi.
Ora, per carità, nessuno qua vuole fare la fatina del bosco, io a Selena Gomez avrò dato del toporagno in seicento post da quando esiste questo blog, e di ironia acida sarcastica omosessuale me ne intendo. Ho la laurea. Però ecco, se "toporagno" è una battutaccia da terza media, "è proprio brutta!" manco in terza elementare. Al di là del fatto che i tempi cambiano, e che le donne stanno combattendo una battaglia coraggiosa alla quale chiunque dovrebbe partecipare anche solo riflettendo prima di parlare, non vi attaccherò una pippa sinistroide e femminista. Ne sarei capace, ma non lo farò.
Quello che voglio dire, è che sotto sotto provo un sottile piacere a notare come e quanto le persone conosciute (e non) si sentano legittimate a spiattellare la loro ignoranza nero su bianco, senza filtri. Lo apprezzo, perché le cose peggiorano a vista d'occhio, nel mondo di tutti i giorni (la politica, o quello che ne è rimasto) come in quello dello showbiz. A un certo punto, si potrà solo risalire.
D'altro canto, è anche vero che le persone, donne e uomini, sono sempre più propense al dissenso, a dire chiaramente quando si sentono a disagio di fronte a delle affermazioni becere che solo l'abitudine e l'assuefazione all'ignoranza hanno reso "normali".
Mi conforta sapere che esiste un punto di vista alternativo, sempre, e che per ogni estremo esiste un'altra faccia della medaglia. Forse chi si offende troppo per le parole invece di farsi una risata sarà un bacchettone, chissà. Io credo di conoscere bene l'ironia e il sarcasmo, ma mi riservo il diritto di essere offeso. Offeso, in generale, non per quello che dicono direttamente a me. A un certo punto, forse, dovremo decidere tra l'essere bacchettoni e l'essere inumani, e io francamente so già da che parte stare.
Ovviamente non sto difendendo Selena Gomez, che al contrario del signor Gabbana è una donna del 2018 e non una diva acida degli anni '90. Sai che gliene frega, a Selena Gomez. Quella c'ha da pensare al prossimo singolo e alla rehab.
E del resto, come direbbe proprio lei: "Kill'em with kindness". Con estrema gentilezza, signor Gabbana, ha perso un'altra occasione per starsi zitto.

domenica 10 giugno 2018

tragedia: lil' kim è in bancarotta, ha 4 milioni di dollari di debiti


Lo vedete questo volto? No, non è preso da un manuale di medicina alla voce paresi facciale. Si tratta piuttosto dello sguardo perplesso (agitato? divertito? spaventato?) di Lil' Kim, che a quanto pare non solo ha ufficialmente finito il cash, ma ha pure accumulato quattro milioni di dollari di debiti. Il Saratoga in endovena non è gratis, gente!
Pare che Kimmina se la stia passando davvero male: è indietro con le tasse di due milioni, oltre a tutto il resto. Sembra che i suoi introiti mensili, derivati dalle diverse fiere della porchetta alle quali ha presenziato in tutto il mondo negli ultimi anni, ammontino a circa 18 mila miseri dollari, e che le sue spese in trenta giorni siano di circa 13 mila, lasciandola con cinquemila miseri bigliettoni che non bastano assolutamente a mantenere le sue proprietà: una casa in New Jersey da due milioni, una Mercedes Benz, una Bentley e tre compagnie di produzione. Ma perché scusate, che ha prodotto ultimamente Lil' Kim? Ha fatto gli gnocchi col culo in serie?
In definitiva, pare che la prima mossa sarà quella di vendere la casa. Mi auguro a questo punto che Nicki Minaj faccia dormire Kimmina sul divano del suo salotto, dopo che le ha rubato la carriera e probabilmente anche l'adipe dal culo, iniettandoselo direttamente in faccia.

venerdì 8 giugno 2018

kim cattrall dà la sua benedizione a christina aguilera per interpretare samantha in un prossimo sex and the city


Diciamoci la verità, a ogni nuova canzone che Christaccia Ingalera ci fa ascoltare dal prossimo album, troviamo sempre meno modi per difenderla. Ma non disperiamo per la carriera della nostra Xtina, perché se (anche) questo disco dovesse essere un flop c'è già un piano b pronto sulla sua strada.
L'endorsement proviene da Kim Cattrall, la più vegliarda di tutte le vegliarde che compongono l'immortale cast di Sex And The City, quelle che per intenderci hanno tutte Sarah Jessica Parker bloccata sul cellulare.
Costei, commentando per l'ennesima volta un articolo che racconta come Kim sia in prima fila per rivendicare il diritto di lasciar morire Sex And The City dov'è senza fare un altro film, si è imbattuta in un fan che le ha ricordato quanto Christina fosse stata pazzesca nello sketch del Saturday Night Live che parodiava proprio il telefilm con le quattro mitiche ragazze.
Kim ha dovuto ammetterlo: Christaccia è stata favolosa nell'imitarla, e quindi potrebbe benissimo prendere il suo ruolo al posto suo se la malefica faccia da cavallo dovesse ottenere l'ok per Sex And The City 4: Cocoon.


giovedì 7 giugno 2018

rita ora si fa succhiare l'alluce sulla spiaggia della toscana


Rita E Allora sa come divertirsi, c'è poco da fare. Ecco perché, in vacanza in Toscana, ha deciso di dedicarsi a un po' di sano relax facendosi succhiare il pollicione in spiaggia dal fidanzato Andrew Watt. Una roba che disgustosa è dire poco, ma come ben sappiamo quello che succede in Toscana, rimane in Toscana.
Non ho capito bene che tipo di colore si sia fatta Ritona in testa, ma credo sia un chiaro caso di Garnier Olia finito male.

giovedì 31 maggio 2018

e ora, ecco a voi la situazione in cui verte il genere umano riassunta in un solo tweet


La mia grande passione nei confronti della tecnologia si estende anche ad ambiti più scomodi, tanto che non escludo bio-innesti e trapianti di coscienza in corpi sintetici. In ogni caso, mi auguro che si mettano da parte temi vetusti come la bioetica e sia possibile al più presto trasferire i miei circuiti neurali in qualcosa di più adatto. Va bene anche un ramarro, purché io possa smettere di appartenere alla specie più ridicola dell'universo.
L'inevitabile non è stato evitato, visto che sui social il Presidente degli Stati Uniti d'America ci ha fatto sapere che ha discusso proficuamente di riforme sulla detenzione e le sentenze con una grandissima esperta in materia, un faro nella notte per i diritti civili, un genio di incommensurabile valore.
La foto vale più di mille parole, e mi sembra un adorabile testamento da lasciare ai posteri, quando qualcuno arriverà da qualche galassia lontana e troverà i resti della nostra civiltà. Vista questa immagine, suppongo, molleranno il pianeta e passeranno al prossimo.

lunedì 28 maggio 2018

undici di stranger things pomicia su instagram, ma ariana grande le lancia il merdone e lei cancella la foto


A tutto c'è un limite, e Ariana sarà anche la stronzetta più dolce e carina di questo business ma ogni tanto uno shade ci sta bene.
È successo che Millie Bobby Brown, la ragazzina di Stranger Things, 14 anni ma tanta voglia di allegria, ha pubblicato su Instagram una foto di lei che si bacia col ragazzo, di 15 anni. Oltre alla valanga di merda che le è stata versata addosso nei commenti, a un certo punto è arrivata Ari in versione bacchettatrice che ha chiosato: "A me non era nemmeno permesso di lasciare casa mia, prima dei 20 anni".
A quel punto c'era poco da fare: se ti smerda Ariana Grande, l'unica cosa che devi è cancellare immediatamente la foto e tornare a giocare con Barbie assistente sociale. E così infatti è stato: Millie ha eliminato la foto dal profilo.
Mah, per come la vedo io anche un filo ipocrita. Questa ragazzina a 14 anni è sotto l'occhio dei media, fa i red carpet con abiti di stilisti, fa i photoshoot in pose da adulta e adesso non si può baciare col fidanzatino in una foto da lontano, con tutta la merda che si vede ogni giorno su quell'Instagram di merda?

domenica 27 maggio 2018

rihanna è pronta a lanciare due nuovi album e a dominare il super bowl 2019


Sono stati anni difficili, senza singoli e album a pioggia di Batterihanna. Dopo avrci abituato a una puntualità svizzera con le uscite che manco l'effetto del Bifidus ogni santa mattina, RiRi è finalmente pronta a riprendersi il suo Regno nel 2019, e se fate parte della Army fareste meglio a mettervi comodi con un bell'hot dog in mano, e vi ricordo che se ve lo mangiate è meglio.
Voci piuttosto consistenti vorrebbero il rilancio di Batterihanna al Super Bowl, del quale sarà finalmente protagonista dopo anni di noia.
Non solo: Rihannona nostra sarebbe alacremente al lavoro (leggi: a farsi le canne mentre qualcuno ricostruisce le canzoni con la sua voce) non su uno ma su ben due album, uno più radio friendly e uno più sperimentale. Sperimentale? Che cosa si inventerà mai la nostra Fenty dopo aver rivoluzionato già tutto il rivoluzionabile nel puttan-pop e nei peggiori bar di Barbados?

venerdì 25 maggio 2018

britney spears e christina aguilera insieme nel montaggio del carpool karaoke definitivo


Che cosa succederebbe se la Santissima e Christaccia Ingalera si ritrovassero in macchina insieme a cantare? Finalmente abbiamo l'occasione di scoprirlo con un incontro al vertice realizzato montando (benissimo) il carpool karaoke di entrambe, che ci dà l'illusione di un duetto che purtroppo non si realizzerà mai.
Non tanto perché Xtina sarebbe contraria, figuriamoci, ma perché Britney non ha assolutamente memoria di chi Christina sia, figuriamoci adesso che non va più in giro vestita come un mignottone e fa la sofisticata.

giovedì 24 maggio 2018

lourdes maria è una figa nelle foto per converse, ma continua a non depilarsi le ascelle


Più passano gli anni più Madonnaccina si fa gnocca, rischiando di oscurare la stella della mamma. Lola è infatti protagonista di una nuova campagna che segna la collaborazione tra Converse e MadeMe, disegnata da Erin Magee.
Nelle foto, che sembrano rigorosamente degli scatti di un'adolescente per Instagram filtrati d'Amaro (ma questa è la moda, bellezza), Lola è cento per cento femminista: niente reggiseno, ma sopratutto niente Veet sotto le braccia.
In un mood completamente Manuela Arcuri, Madonnaccina cerca di liberare le ragazze dalla schiavitù della ceretta, ma forse il tutto è ancora troppo avanti per chi non è pronto a sopportare i peli delle ascelle anche dell'altra metà della popolazione mondiale.

mercoledì 23 maggio 2018

gwen stefani shock: lascio la musica, sto diventando troppo vecchia per cantare


Come forse saprete, anche Gwen Stefani si è unita al club delle accasate a Las Vegas, scelta che sappiamo essere un must da quando Santa Spears l'ha sdoganata come cosa super cool.
Nel 2019, però, la residency di Guenda arriverà alla fine e lei, a 48 anni suonati, ha lasciato intendere che appenderà il microfono al chiodo.
"Poter cantare a Las Vegas per me è una grande occasione e funziona sia dal punto artistico che da quello di mamma. Mi sembra la scelta migliore per me a questo punto della mia vita". Poi, la stoccata. "Ovviamente, sono alla fine della mia carriera come musicista, vista la mia età".
Ora Gwen, non ho capito bene se tale uscita sia uno stunt in onore di Cher e questo sia solo il primo di una lunga serie di farewell show con i quali ci delizierai, ma come ti viene in mente di dire che sei alla frutta a soli 48 anni? Suvvia, Madonnaccia ti insegna che te ne rimangono almeno altri 235 da trascorrere sul palco zompettando in mutande.
Non fare scherzi, Guenda, you're just a girl forever.

martedì 22 maggio 2018

chris pratt che tenta di imbarcare un dinosauro in aeroporto è la cosa migliore che possiate vedere oggi


Sappiamo benissimo che anche il nuovo Jurassic Park sarà una cagata di tirannosaurus rex, quindi passiamo direttamente al motivo per cui ci interessano ancora questi film coi dinosauri di plastica: Chris Pratt!
Come sappiamo Chris Pratt ha tutte le doti: è un bravo attore, è l'orgoglio di tutti i dietologi del mondo ed è anche simpaticissimo. Ecco perché questa scenetta comica per promuovere il film è una robetta troppo carina che non dovreste perdervi.
Poi io adoro lei, la roscia, la figlia del pelato di Happy Days. Vabbè, parlavamo di dinosauri e adesso mi sento un triceratopo.

lunedì 21 maggio 2018

beyoncé compra una chiesa a new orleans, la fondazione del culto è vicina?


Mentre tutti noi ci occupiamo delle nostre vicende di poco conto, Sasha Fierce ha appena speso 810 mila dollari per comprare una vecchia chiesa a New Orleans. L'edificio è stato costruito nei primi del '900 ed è grande settecento metri quadri, ha funzionato per qualche periodo come ufficio di culto ed è ora in stato di abbandono, ma ha il grandissimo pregio di essere posizionato a pochi passi da casa della sorella di Beyonciona, Solange, quella che se ti chiede se può prendere l'ascensore con te è meglio che ti sbrighi a premere in fretta i pulsanti.
Non sappiamo a quale utilizzo la chiesa sarà destinata, ma ovviamente spero che sia la prima di un lungo franchise di luoghi di culto per venerare la Regina del Mondo e la sua genìa.

billboard music awards, ecco i look delle sgualdrine pop più in vista


Inutile dire che sul tappeto rosso dei Billboard Awards la più attesa era lei, Christaccia Ingalera, che ha deciso di confermare il suo mood sobrio optando per un accappatoio in gessato con lo strascico esagerato. Non so chi abbia deciso per lei questo look à la Mamma mi si sono ristretti i ragazzi, ma tant'è: questa è la nuova Xtina, che ci piaccia o meno.
Zia Janet è stata accolta con tutti i crismi visto che ritirava il premio di icona, e c'era persino suo nipote Prince, che sembra sempre di più un coatto di Jersey Shore, a fare il tifo per lei. Bellissima reunion per le En Vogue e le Salt'n Pepa, quest'ultime dei bei puttanoni stagionati che levatevi.
Chi altro c'era? Demi in leopardo, Camila che faceva muovere le frange, J.Lo in versione python-aggressive, Dua Lipa in astinenza da carboidrati e Keshatta che... vabbè, sempre lei.

domenica 20 maggio 2018

una megagallery dell'unica coppia che ha davvero contato al royal wedding (e una storia triste su geri)


Con buona pace di Melanie B che nel frattempo stava a casa a mangiarsi il pollo fritto, Robocop Spice ha definitivamente dominato i rotocalchi di tutto il mondo partecipando al Royal Wedding di Harry e Deborah di Ostia lido vestita come se stesse andando al funerale di un chihuahua.
Vicky ha sfoggiato il suo sorriso migliore, portandosi dietro il marito che è sempre un bel vedere. Quello che apprezzo davvero, però, è che sia riuscita a mantenere costante un'espressione di educato disprezzo persino al matrimonio del nipote della regina.
Emma e Geri erano le uniche altre due invitate all'evento (mi leggi dal KFC, Scary?), ma non si sono fatte vedere consapevoli che Posh le avrebbe decapitate con lo sguardo. La cosa bella è che il Daily Mail ci fa sapere che in molti, al matrimonio, hanno confuso Sarah Ferguson con Ginger Spice, ma tipo proprio che le strillavano "cantace 'na canzone". No, ma non sto scherzando. Rendetevi conto di come stanno questi.

venerdì 18 maggio 2018

hilary duff bullizza il suo vicino di casa su instagram perché fuma troppe canne


Ho sempre sospettato che dietro quell'aria da bambolina senza collo, Hilary Duff fosse una stronza come poche. E infatti, beccatevi qua che casino ha alzato 'sto criceto perché il suo vicino di casa, a suo dire, fuma troppe sigarette e troppe canne tanto da impregnare anche casa Duff di puzzo demoniaco.
Io figuratevi, capisco perfettamente le esigenze dei non fumatori, anche se riempirei di schiaffi chi caga il cazzo tanto per vantarsi di essere civile, ma invece ha solo un disperato bisogno di far valere la propria personalità inconsistente. Però ecco, anziché bussargli alla porta cantandogli Wake Up, Hilary ha preferito inforcare Instagram e, nell'ordine:
- Sputtanare nome, faccia e profilo del vicino.
- Accusare il vicino di essere mantenuto dai genitori e non aver mai lavorato un giorno della sua vita (tu invece, grandissima lavoratrice).
- Disegnare le orecchie da gatto sulla faccia del vicino e dedicargli un video di lei con le orecchie da gatto mentre si fa truccare.
- Consigliare al vicino di passare alla sigaretta elettronica. Tesoro, le canne sono sempre meglio analogiche.
- Accusare il vicino di spaventare lei e suo figlio quando sfascia le cose contro il muro litigando con, testuali parole, "il tuo ragazzo o la tua ragazza". Ora, a parte questo politically correct ridicolo visto quello che stai facendo, se ti spaventano tanto li sentirai, no? Lo saprai se è un cazzo di ragazzo o di ragazza, no? Madonna, che deficiente.
Il vicino in questione, comunque, che stava tanto tranquillo a farsi le canne a casa sua, non ha dovuto subire solamente l'assalto social di questa squinternata alta un cazzo e una melanzana, ma anche l'aggressione fisica del fidanzato di lei. Page Six racconta che Matthew Koma, il signor Duff, è stato denunciato per aver fatto irruzione in casa del tipo e aver cercato di dargli un pugno.
La prossima volta che vi fate una canna, guardatevi intorno, e accertatevi che nessuna ex popstar con la faccia da marsupiale sia nei paraggi.


carràmba che vecchiaia: i backstreet boys sorprendono le fan a una lezione di spinning


Quando si dice una promozione coi controcazzi: i Backstreet Boys hanno festeggiato l'uscita del loro nuovo singolo con una pazzesca lezione di spinning in compagnia delle fan. Quest'ultime, neanche a dirlo, sono proprio in quel periodo dell'anno in cui solo una nuova canzone dei loro idoli di gioventù può risollevarle dal fatto che l'estate stia arrivando, e l'unica speranza per loro di mettersi in costume è passare dall'affettatrice.
Pare che siano stati Nick e Brian ad allenarsi con le ragazze sulle cyclette, mentre gli altri hanno preferito limitarsi ad incitarli per non tramutare il tutto in un caos di arresti cardiaci. Adoro lo sguardo impassibile dei Backstreet post-allenamento, tutti a un passo dall'infarto, ma meglio qualsiasi cosa che starsene a casa a riguardarsi il video di I Want It That Way per la miliardesima volta.

giovedì 17 maggio 2018

il ritorno delle marpione: nuova musica confermata per madonna, lady gaga e britney spears


Il triangolo delle Bermuda del puttan-pop mondiale ci sta per colpire in pieno volto come il blue beam degli illuminati, perché nel giro di poche ore sono arrivate tre conferme che altrettante regine dei gay stanno per tornare in pista con nuove canzoni e nuovi album!
Iniziamo ovviamente da Madonnaccia, che ha pubblicato oggi sul suo profilo Instagram l'annuncio ufficiale del suo nuovo singolo, Beautiful Game, accompagnato da un Photoshop al volo realizzato dalle gemelline del Malawi. La canzone è proprio quella che ha avuto una preview al Met Gala, ma quando Madgezilla dice "coming soon" non sappiamo mai se farà prima lei o il leak, che generalmente avviene insieme a tutto il resto dell'album.
Ma passiamo a Lady Germanotta, alla quale ultimamente non ne va bene una e dovrà senza dubbio fare un ritorno col botto per convincerci che è ancora la mamma di tutti i freak. Ultimamente, la Stefani è stata fotografata in studio con Justin Tranter, che è autore di Slumber Party di Britney e Good For You di Selena, tra le altre. Dopo il country i fischietti per Gaga, che potrebbe prendere la pessima decisione di accodarsi al pop soft e sexy che, a mio parere, è proprio quello che le riesce peggio.
E chiudiamo in bellezza con la Santa, che quando non dipinge e non sfila per casa è ovviamente in studio a registrare il prossimo vangelo, il decimo della sua carriera. In una recente intervista con People, Britney ha confermato di essere al lavoro sul nuovo disco, ma riguardo all'uscita del quale può dire solamente che si tratta di un "grosso segreto".
Insomma, la stagione delle veterane è ufficialmente cominciata, e tutte le sciacquette nei paraggi farebbero bene a iniziare a farsi da parte.
Un post condiviso da Madonna (@madonna) in data:


un importante aggiornamento su hannah spears, la cagna di britney


Sì, so benissimo che quello in foto è London, il primo yorkshire della Santa, quello che fu testimone del periodo macchie di sugo sulla maglietta. E infatti, penso che lo sguardo di London valesse più di mille Red Bull allo Xanax.
Oggi, però, torniamo a spulciare nel profilo Instagram di Sua Santità per scoprire che la celebre Hannah Spears è viva, vegeta e abbaia con noi! Sono sempre felice quando Hannah ricompare sui social, perché fateci caso, 'sti cani delle sgualdrine pop spariscono irrimediabilmente dopo un periodo di sovraesposizione social. Pensate a Lady Gaga con Asia e Koji, oppure a Madonnaccia con Olivia, o ancora a Taylor Swiffer con Kagna Perry.
E insomma, Hannah compare felice e contenta negli ultimi post Instagram di Britney. Nel primo la cagnetta interpreta il ruolo di un tyrannosaurus rex, vista la foga con la quale la Santa scappa da lei, strillando come se le avessero proposto di cantare live dal Papa.
Nell'altro, invece, Hannah è testimone di un momento creativo nel quale Santa e Santini si esprimono dipingendo con una naturalità da pubblicità anni '80, anche se sappiamo che Britney è una grandissima pittrice.
La nuda verità è che vorrei disperatamente essere Hannah Spears.

lunedì 14 maggio 2018

rihanna ha dei consigli di lingerie da dare a meghan e harry per la prima notte di nozze


La nostra Batterihanna ha lanciato una nuova linea di lingerie, che già dal nome (Savage X Fenty) possiamo capire sia più adatta a delle strappafiletti seriali anziché alle educande timorate diddio.
La collezione è in vendita in un pop-up store a New York, e RiRi è arrivata all’inaugurazione vestita come una gattara che ancora gli dà giù sia con le canne sia con la ceppa, carica di consigli per Meghan e Harry in occasione del royal wedding.
“Penso che si debba optare per l’estremo, sia facendo un regalo a un uomo che a una donna, perché così si divertiranno entrambi. Durante la tua prima notte di nozze, in realtà, tutto è concesso. Dipende quanto vuoi spingerti oltre”.
Ora, RiRi, non so quanto Meghan voglia spingersi oltre, ma nonostante sia una bella cafona suppongo che il suo “spingersi oltre” non includa lo smorzacandela acrobatico come verrebbe in mente a te.


venerdì 11 maggio 2018

goduria maxima: dua lipa canterà la prossima canzone di 007, ma ha dei rivali


Scusate, possiamo parlare un attimo di quanto è pazzesca Dua Cippa? Amissimo, davvero. Soprattutto Dua Cippa per Patrizia Pepe, arte.
Orbene, pare sia finalmente tornato il momento in cui a cantare la canzone di 007 è una figa col patentino, e in cima alle più quotate per assumersi questo compito c'è proprio lei, Dua Cippa!
Purtroppo, pare ci siano anche altri due nomi in lizza per la theme song del centodiciottesimo film di James Bond, e tenetevi forte perché quando li leggerete vi cadranno le palle a terra con un tale tonfo che potreste non ritrovarle mai più.
Il primo è quello di Ed Sheeran, il roscio amico di Taylor Swiffer che canta come se stesse cercando un Buscopan, mentre l'altro è quello della rediviva Jessie J, sulla quale vorrei aggiungere un commento sarcastico ma tutto mi sembra troppo banale.
#TeamDuaCippa.

reunion delle spice girls al matrimonio di harry e meghan, ma mel b è una cazzara


Come se fosse possibile non saperlo, Meghan e Harry si sposeranno il 19 maggio. Il problema è che Mel B ha scambiato il royal wedding per la cerimonia delle Olimpiadi, lasciando intendere in un talk show americano che l'occasione sarebbe stata quella buona per una reunion canterina delle Spice Girls. Mh, delicatissime le Spice Girls che cantano al tuo matrimonio. Per carità, io ci metterei la firma, ma voglio dire: Scary ormai è più disperata di Barbie Sguattera, tanto che ormai ogni volta che inizia a parlare di una reunion la gente rotea gli occhi e le dice: "Certo cara, certo".
Orbene, fonti molto vicine alla Famiglia Reale (probabilmente i cagnolini della Regina), hanno confermato che le cinque saranno tutte presenti al matrimonio, ma che non è prevista nessuna esibizione e nessuno con anche mezzo titolo sul bavero ha chiesto loro di far finta di cantare per festeggiare Meghan e Harry.
Io dico, ma guarda te se Victoria deve fare 'ste figure di merda per colpa di una sciroccata che non se ne fa una ragione.

giovedì 10 maggio 2018

chris brown citato in giudizio da una donna che sostiene di essere stata violentata da lui


Vi ricordate di quando improvvisamente Chris Brown venne riabilitato dal fatto di aver gonfiato di schiaffi Batterihanna, tipo che dalla sera alla mattina faceva i duetti con tutti tipo fosse passato un raggio alieno cancella memoria?
Ecco, pare che il delicatissimo Chris sia di nuovo in guai grossi: una donna lo ha denunciato con l'accusa di stupro, avvenuto in casa di lui nel febbraio del 2017. Il nome della donna non è noto, ma il suo avvocato Gloria Allred ha già fatto un bel comunicato in video alla stampa, preannunciando che grossi volatili senza zucchero aleggiano intorno alle chiappe di Chris.
L'avvocato fa presente che la vittima aveva seguito Brown in casa solamente per riprendere il cellulare lasciato nello studio di registrazione, e che dopo aver denunciato lo stupro alla polizia le era stato detto che non era possibile determinare se il sesso fosse stato consensuale o meno.
Tra l'altro, in quello stesso periodo, a Chris Brown era appena stato vietato di avvicinarsi in alcun modo alla sua ex, Karrueche Tran, che aveva tentato di uccidere.
Ora io ve lo dico, la prossima che vedo farci un duetto insieme la vado a pescare e la prendo per le extension, eh.

mercoledì 9 maggio 2018

taylor swift attacca l'ennesimo pippone sul bullismo e lancia frecciatine varie


"Un paio di anni fa, qualcuno mi ha dato del serpente sui social media e le cose sono precipitate. Da lì, molte altre persone mi hanno insultato sui social, e ho passato un periodo davvero tremendo a causa di questo, ci sono stati momenti in cui non credevo di potercela fare ad andare a vanti e pensavo solo a difendermi dai nemici. Voglio dirvi, ragazzi, che se anche qualcuno vi bullizza sui social, e ci sono altre persone che si uniscono e cominciano ad affibbiarvi soprannomi, non fatevi abbattere. Potete diventare più forti, grazie a questo."
Parole motivate e motivanti di una grandissima life coach, un'eroina dei nostri tempi, un'illuminata, la martire vestita Tommy Hilfiger, l'emblema della positività e del buon cuore. Ancora incazzata nera per aver dovuto dedicare una Instagram story a Kagna Perry, Regina George ha deciso di far partire il suo Reputation Tour con la giusta positività e ha ancora ritirato fuori la storia dei Kardashian che le danno della serpentessa.
Come tanto va di moda ultimamente, la nostra Taylor ha parlato a sproposito di bullismo, ancora una volta svilendo una realtà che è molto più grave di due cretine che litigano su Twitter, o di una spagnola pazza che viene chiusa in una casa piena di telecamere e subumani cresciuti tra gli sterpi.

Cerca nel blog