Ads Top

shock: la nuova canzone di taylor swift in realtà parla di arya stark, ecco perché


Davvero, io vorrei smettere di parlare di questa scema, ma ogni cinque minuti viene fuori una cazzata più grande della precedente che la riguarda, e non posso non.
I fan di Regina George, che notoriamente bene di cervello non stanno, hanno stabilito all'unanimità che Guarda che cazzo m'hai fatto fa', il nuovo singolo della loro beniamina, non parla assolutamente di Kagna Perry o Kane West. Bensì, la canzone sarebbe un inno alle gesta di Ansya Stark, la piccola ninja assassina di Game of Thrones.
Ora voi direte, perché se la gente scorreggia dal cervello allora non si mette direttamente le mutande in faccia? Cerchiamo di andare con ordine.
“Honey, I rose up from the dead, I do it all the time”, dice la canzone: come Ansya, che è morta e risorta tante volte. O ancora meglio: “I’ve got a list of names and yours is in red underlined. I check it once, then I check it twice, oh!”, visto che come ben sapete Ansya ha una lista di gente da ammazzare.
Ma si va avanti: “I don’t like your kingdom keys / They once belonged to me", che parla chiaramente del potere perso dagli Stark.
Mah, a mio vedere Ansya Stark e Taylor Sfinter hanno una cosa in comune, a parte la faccia da topo: sono due vipere insidiose che quando fanno le stronze mettono su una faccia da santa e fingono che non sia stato Nessuno.







Powered by Blogger.