lunedì 28 agosto 2017

vma 2017 uccisi da taylor swift, le performance e il red carpet


Uno show agonizzante da anni, con performance tutt'altro che soddisfacenti visto che di tutto 'sto circo per una volta salverei solo Puttanah Montana, che ormai gioca in una lega del tutto diversa dalle altre puttanelle.
Epico lo zoccolo di cammello di Nicki Poraccj, mentre sulle doti da presentatrice di Kagna Perry stenderei un velo più che pietoso di ghisa.
Va anche detto che l'intero spettacolo è stato ammazzato da una mossa più che attesa: Taylor Swift ha fatto uscire il suo video proprio mentre andava in onda. Coincidenze? 'Sto cazzo.
EDIT: mi segnalano che il video di Regina George faceva in realtà parte dello show stesso. In ogni caso, lei ha mandato un video ultraprodotto a uno spettacolo di merda con una presentatrice di merda per umiliare tutte, quindi stronza al cuuuuubo.

look what you made me do, il nuovo video di taylor swift



E con l'uscita di questo capolavoro che effettivamente non si muove nella sfera artistica di Beyoncé quanto piuttosto in quella di Nickelodeon, spero che il tam tam su Regina George si concluda fino al prossimo shade.
Anche perché mi duole ammetterlo, ma il video è carino, divertente, fatto bene e pure simpatico. Ecco, l'ho detto.

domenica 27 agosto 2017

shock: la nuova canzone di taylor swift in realtà parla di arya stark, ecco perché


Davvero, io vorrei smettere di parlare di questa scema, ma ogni cinque minuti viene fuori una cazzata più grande della precedente che la riguarda, e non posso non.
I fan di Regina George, che notoriamente bene di cervello non stanno, hanno stabilito all'unanimità che Guarda che cazzo m'hai fatto fa', il nuovo singolo della loro beniamina, non parla assolutamente di Kagna Perry o Kane West. Bensì, la canzone sarebbe un inno alle gesta di Ansya Stark, la piccola ninja assassina di Game of Thrones.
Ora voi direte, perché se la gente scorreggia dal cervello allora non si mette direttamente le mutande in faccia? Cerchiamo di andare con ordine.
“Honey, I rose up from the dead, I do it all the time”, dice la canzone: come Ansya, che è morta e risorta tante volte. O ancora meglio: “I’ve got a list of names and yours is in red underlined. I check it once, then I check it twice, oh!”, visto che come ben sapete Ansya ha una lista di gente da ammazzare.
Ma si va avanti: “I don’t like your kingdom keys / They once belonged to me", che parla chiaramente del potere perso dagli Stark.
Mah, a mio vedere Ansya Stark e Taylor Sfinter hanno una cosa in comune, a parte la faccia da topo: sono due vipere insidiose che quando fanno le stronze mettono su una faccia da santa e fingono che non sia stato Nessuno.

taylor swift fa incazzare anche beyoncé: la risposta all'accusa di plagio



Ora io dico, ma questa scema scrocchiazeppi non se ne poteva stare a casa sua, ché ha fatto uscire solo una canzone e cinque secondi di video e ha già fatto incazzare mezzo mondo? Che poi un conto è quando fai il litigio da terza media con Kagna Perry e Nicki Poraccj, un conto è quando in qualche modo incroci Sasha Fierce.
Tesoro, tu sarai anche Regina George, ma Sasha Fierce ti può spedire a lavorare da Kiko in cinque secondi, e poi ti fa licenziare pure da lì.
Insomma, quando l'altro giorno è uscita l'anteprima del video della nuova canzone di Regina, l'Internet si è subito fracassata al suono di "hai copiato Beionséééééééé!", più che altro per l'immaginario artistico. Ok, io non ci vedo proprio nessuna similitudine perché mi pare di guardare una chihuahua contro una cagna lupo, ma che vi devo dire, l'Internet oggigiorno si rompe con un niente.
A rispondere alle accuse è sceso in campo Joseph Kahn, il regista, che con Bey ha già realizzato il video di Jumpin' Jumpin' quando era in quel terzetto con quelle due che le facevano da coriste. "Ho lavorato con Beyoncé un paio di volte, è una persona fantastica. Il video di #LWYMMD non rientra nella sua zona artistica. Amore e rispetto per Bey".
E allora in quale zona artistica si trova, esattamente, questo capolavoro annunciato in cui Taylor segnerà un'impennata di casi di coma farmacologico autoindotto?



sabato 26 agosto 2017

totalmente random: emma bunton, rita ora, i backstreet boys e timbaland in live insieme



Nuovo reality show del ciufolo, stavolta dal titolo piuttosto didascalico: Boy Band. E chi sono i giudici, che qui chiamano "Architetti"? Nomi grossi: Emma Bunton, Timbaland e Nick Carter. Mmmmh, evidentemente c'era affollamento al gerontocomio?
Anyway, Emma che cerca di trovare la voce in qualsiasi organo del proprio corpo per riproporci Say You'll Be There è sempre un piacere.

la bellissima sigla di spongebob in stile anime giapponese



Devo dire che questa sigla in versione anime di Spongebob, realizzata da un artista americano, è davvero una roba pazzesca.
E infatti è diventata virale di brutto in USA, dove ora i fan sarebbero pronti a strapparsi le mutande per una serie così.

he like that, nuovo video da super puttanoni per le fifth harmony



Saranno anche rimaste in quattro, ma direi che di troiaggine fanno per un esercito: sono le nuove Fifth Harmony, che hanno deciso di sfoggiare la Voglia di Cazzo (TM) a seicento gigatoni per mostrarci che quando sono in calore loro, allora non ce n'è per nessuno.
Go for it!

venerdì 25 agosto 2017

look what you made me do, anteprima del video per taylor swift



Regina George ha deciso di farci maledire la sua esistenza di brutto oggi, e quindi perché non aggiungere anche una preview del video per la sua nuova canzoncina contro Kagna Perry?
Che poi vediamo bene in queste poche immagini anche la citazione da Shakespeare che ha deciso di infilarci per sembrare più intelligente: "Et tu, Brute?". E allora con chi ce l'avrà? Con Kanye e Kim che facevano gli amiconi mentre le davano della troia, tra l'altro a ragione?
Il mistero si infittisce, fortuna che siamo sempre oltre la soglia del non ce ne frega un cazzo.


aaliyah, mac lancia la collezione di rossetti post mortem


Quando ormai hai lanciato la collezione di rossetti pure di mia zia in carriola, allora non ti rimane altro che andare a pescare nell'Oltretomba: Mac lancerà nel 2018 una linea creata da Aaliyah, che in qualche modo fidatevi l'ha creata lei con la sua eredità e il suo ricordo. Questo è quello che vuole farci credere Mac, invece trattasi di sfruttamento di cadavere.
Anyway, humor macabro a parte, non ci sono mai abbastanza riconoscimenti per Aaliyah, quindi se volete comprare il suo rossetto non vedo perché non dovreste.


taylor swift inarrestabile: l'album esce in un giorno molto complicato per kanye west


Regina George ha evidentemente deciso che la giornata deve essere tutta dedicata a smerdare i suoi nemici, ed è entrata in modalità Libro Rosa. Non ce n'è per nessuno.
Scopriamo ora che Reputation, il nuovo album della Taylor, esce il 10 novembre, che vai a vedere tu coincide con il giorno dell'anniversario della morte di Donda West, la madre di Kanye West. E vabbè, per tutte le ceppe, che cazzo vuol dire. Ora stiamo proprio a ravanare nell'aria fritta, direte voi, e invece no.
Oltre ad essere il decennale della morte di mamma West, lo scorso anno proprio il 10 novembre, in occasione del ricordo della genitrice, Kanye ha avuto un breakdown epico con tanto di ricovero in ospedale.
Ovviamente, se lo avesse fatto chiunque altro sarebbe stata una coincidenza, o semplicemente un venerdì qualsiasi nel quale fare uscire un disco. Ma siccome lo ha fatto Regina George, miei cari, non è casuale manco per la ceppa. Ma zero, proprio. Reputation? Stronza.

nicki minaj risponde a taylor swift per conto di katy perry: "sottomettiti, cagna"


Ok, non le ha detto proprio "Sottomettiti, cagna", sarebbe stato troppo bello. Ma direi che dal tweet che Nicki Poraccj ha postato subito dopo l'uscita del nuovo singolo di Taylor, non ci sia dubbio che ci troviamo di fronte a un bel dito agitato in aria con faccia da stronza e movimento di collo da destra a sinistra.
Ora, ovviamente adesso deve partire il merdone incrociato perché quella scopa con la parrucca ha fatto uscire fuori una canzone, e lo sappiamo. Nelle prossime ore prevedo una dozzina di tweet ambigui di Kagna, frecciatine su Instagram come se piovesse, e Lady Gaga che in un modo o nell'altro riuscirà a mettersi in mezzo.
Ma per quanto mi riguarda, Nicki ha già messo fine alla questione.


taylor swift risponde a katy perry con il nuovo singolo, look what you made me do


La resa dei conti si avvicina per Kagna Perry e Taylor Sfinter, che si incontreranno agli MTV Awards di domenica. Una battaglia tra cagne che persino i pitbull sono pronti a prendere scommesse, o la solita roba buonista di merda dove faranno finta che tutto è passato e che anzi quasi quasi sono pure amiche?
Non lo sappiamo, ma sappiamo che il nuovo singolo di Taylor 1) è trasscurabilissimo, 2) mah, sembra proprio che parli di una stronza che non conta un cazzo. Idee, anyone?

giovedì 24 agosto 2017

lady gaga annuncia il suo documentario su netflix, tutti i trailer


Siccome ne avevamo bisogno, Netflix trasmetterà il 22 settembre un documentario su Lady Germanotta con un titolo talmente palloso che non mi va nemmeno di fare copia e incolla per riscriverlo.
Comunque, per chi si fosse domandato di che cosa mai possa parlare questo video, ve lo dico io: di Lady Gaga. Di Lady Gaga che si strugge tra la vita pubblica e quella privata, di Lady Gaga che cerca di superarsi a ogni opera artistica che crea, di Lady Gaga che punta al Nobel senza passare dal via, ma soprattutto di Lady Gaga che parla di Madonnaccia, e proprio quando ci sta per dire perché le sta sul cazzo, il trailer sfuma. Paracula.

tell me you love me, il nuovo singolo di demi lovato (audio)


Demetria torna a farci sognare con il nuovo singolo, che tra l'altro dà il titolo all'album, che uscirà il 29 settembre.
Sembra che la Demi sia completamente inviluppata nella sua modalità power ballad motivazionali, ma mi auguro che nel disco ci sia qualcosa che le permetta anche di esprimersi come troia, visto che l'attitude c'è.

katy perry molla tutto e torna a fare la cretina nel video di swish swish


Kagna Perry ha capito che il conscious pop se lo poteva infilare tra le chiappe perché non se lo cagava nessuno, e allora ha deciso di infilare quanti più meme possibile in uno dei suoi soliti video dove fa la scema.
Apprezzo moltissimo la presenza di Mary Katherine Gallagher, e devo dire che la sequenza con Nicki Poraccj è da brivido, specie quando imbruttisce a Kagna.

venerdì 18 agosto 2017

mcdonald's lancia il cannolone al cioccolato che ti riempie la bocca


Un post come un altro per avvisarvi che sono vivo, che lotto con voi dalla parte del puttan-pop di buon gusto, e che la vita è come un cannolone al cioccolato, e non aggiungo altro.
Detto questo il cannolone lo trovate solo nei McDonald's koreani, quindi manco a disturbarvi a volerne uno.
popslut, il blog, quello vero duro e puro che resiste anche nell'epoca delle web star, tornerà a breve con qualche cambiamento e adattamento ai tempi che corrono. Che poi che voglia dire non lo so.
Un post condiviso da 김해솔 (@dooroutinc) in data:

giovedì 3 agosto 2017

mercoledì 2 agosto 2017

è partito il joanne world tour, scaletta e foto


E insomma, così di primo acchitto i look mi sembrano un po' riciclati e la scaletta un po' random. Mi sarei aspettato un po' più di coraggio, un po' più di Joanne. Inoltre, ARTPOP potrebbe essere diventato ufficialmente il suo American Life.

Act 1
1. Diamond Heart
2. A-Yo
3. Poker Face
4. Perfect Illusion

Act 2
5. John Wayne
6. Scheibe
7. Alejandro

Act 3
8. Just Dance
9. LoveGame
10. Telephone

Act 4
11. Applause
12. Come to Mama
13. The Edge of Glory
14. Born This Way

Act 5
15. Bloody Mary
16. Dancin’ in Circles
17. Paparazzi (A Capella)
18. Angel Down
19. Joanne

Act 6
20. Bad Romance
21. The Cure

Encore
22. Million Reasons

negative nancy, il nuovo video di adore delano


Lei ormai sempre più pazzesca, sempre più drag destrutturata, sempre più sciatta. La favolosa Adore Delano è tornata a reclamare un posto nell'olimpo delle sgualdrine pop, drag e non.

Cerca nel blog