Manca pochissimo all'inizio della Mietitura D'Anime Mondiale della Regina delle Tenebre, e ovviamente ci avviciniamo sempre di più alla setlist reale del concerto. Questo pomeriggio vi propongo questa, rimbalzata su tutti i siti madonnacciari che contano, e che reputo abbastanza verosimile.
Due o tre cose le trovo superlative (Deeper And Deeper? You'll See? Mi vuoi morto, vecchiaccia), la mancanza di Veni Vidi Vici e nessuna reprise da American Life mi uccidono.
Insomma, ecco a voi.

Iconic
Unapologetic Bitch
Don’t Tell Me
Rebel Heart
S.E.X.
Justify My Love
Holy Water/Vogue
Deeper and Deeper
Like a Virgin
Devil Pray
Candy Shop (Interlude)
Ghosttown
La vie en rose/Body Shop
True Blue
Music
Heartbreakcity
You’ll See/Borrowed Time (Interlude)
Living For Love
Take a Bow
Dress You Up
La Isla Bonita
Who’s That Girl
Illuminati (Interlude)
Girl Gone Wild
Bitch I’m Madonna
Holiday

Solito pattern per Taylor, che si sceglie un supermanzo (questa volta Scott Eastwood, bonissimo erede di Clint) e se lo pomicia in un video completamente inutile.

E' stato senza se e senza ma lo show di Puttanah Montana, che mai ha roteato la lingua così tanto, mai si è messa tanti vestiti orrendi tutti insieme, mai è stata così fastidiosa: non solo, per l'occasione Miley ha anche lanciato un mini album di inediti, che è possibile ascoltare poco più giù nella playlist di Soundcloud che vi pubblico.
Per il resto, va da sé che la più gnocca della serata sia stata Santa Spears con le tette strizzate, e c'è stato anche un ottimo momento Demi Lovato featuring Iggy Azalea. Insomma: VMA che cercano disperatamente di risollevarsi dalla noia mortale che ormai li contraddistingue da anni.
Un video pubblicato da Fernando Gamboa (@ferblackout) in data:

"La prossima canzone è tratta dal mio ultimo album, si chiama Perfume. Se conoscete le parole, cantatela. Proverò a cantarla anch'io!"
Parole gonfie di verità, sincerità, bontà di cuore e tanto bromazepam per la Santa, che non ha niente da nascondere ai suoi discepoli, i quali da tempo conoscono e apprezzano la beatitudine del playback come stile di vita.

Continua la serie di duetti stellari di Taylor Sfinter, che ieri ha rispolverato un'altra canzone che andava forte quando lei ancora non era nata e ha deciso di proporla live.
Avril, non ti ringrazieremo mai abbastanza per Complicated.

Potete finalmente tirare un sospiro di sollievo, perché Justin Lesbieber ha deciso di graziarci con un nuovo singolo. Che poi vabbè, magari ho qualcosa che non va, ma almeno è una canzone che non fa venire l'orticaria al primo ascolto come tutto il resto della sua produzione musicale.

Se anche a voi come al resto del mondo non frega una ceppa della sessualità di Puttanah Montana, state pronti a un'altra fondamentale intervista verità, stavolta su Elle UK, durante la quale la dolce Miley rivela di essere pansessuale. Pansessuale! Quanti modi sofisticati esistono al mondo per dire "lurida troia"? E' una delle cose che amo di più del genere umano.
Negando di essere impegnata con la modella di Victoria's Secret Stella Maxwell, che è stata più volte spacciata come suo flirt del momento, Miley dice: "Sono molto aperta, sono pansessuale: ma al momento sono single".
"Non mi ritrovo in ciò che la gente definisce maschile o femminile", ha sentenziato Puttanah. "So di essere più estrema e sfrontata di molti ragazzi, ma questo non fa di me un uomo".


Vabbè, sapete che quando si parla di Taylor Sfinter mi salta l'embolo e vorrei solo prendere a testate la tastiera, ma questa è roba di un livello talmente alto che forse a Taylor adesso le voglio un po' di bene.


Ogni volta che Puttanah Montana crede di essere simpatica, un dolce cucciolo di gattino muore tra atroci sofferenze.
Questo sketch per Jimmy Kimmel vede Miley mascherarsi da giornalista australiana per chiedere all'uomo della strada che cosa pensa, appunto, di Miley Cyrus. Qualcuno le dice che è una troia, qualcuno le dice che è una cagna, qualcun altro azzarda una spiegazione più argomentata al fatto che sia una troia e una cagna. Nessuno la riconosce, visto che non ha quella parodia di tette di fuori e non muove la lingua forsennatamente come se dovesse acchiappare clitoridi volanti.
Detto questo, la cosa più interessante di tutto il video mi sembra essere solo il fatto che Jimmy Kimmel con la barba è scopabilissimo.


Allora, mollate qualsiasi cosa state facendo e ascoltatevi questa Hair, che esce domani in radio e gratis sugli store musicali per chiunque abbia prenotato il nuovo disco delle Bratz (Get Weird, in uscita il 6 novembre).
Avevo perso interesse sulla carriera delle Little Mix così come sul darmi una spiegazione per la dimensione delle loro teste, ma questa Hair è abbastanza pazzesca e per un attimo mi ha persino spinto ad alzare il culo dalla sedia per shakerarlo un attimo. Ovviamente, poi non l'ho fatto.

Ebbene sì: dopo gli aggiornamenti a singhiozzo di questi giorni, mi prendo anche la briga di chiudere baracca e burattini fino a giovedì prossimo, giorno nel quale vi prometto di tornare a pieno regime. E tie', anche darvi qualche notizia gustosa sulle prossime iniziative collegate o di riffa o di raffa a popslut.
Detto questo stacco dal blog con lo stesso piglio col quale Britney ha staccato dal Lexotan: sapendo che si sarebbero rincontrati presto. Love u all.

Ieri, nemmeno a dirlo, è stato il Madonnaccia Day. La Regina delle Tenebre ha compiuto cinquantasette anni togliendosene al solito quei sei o settecento, come fa tutti gli anni, e ha indetto un party esclusivo nel quale ha deciso di tirare fuori la gitana che è in lei.
Il banchetto a base di sangue di vergine è continuato fino a tarda notte tra selfie e immagini di gioventù hardcore, e comunque Lourdes è una figa cosmica.

Teen Choice Awards letteralmente dominati dalla criniera arcobaleno di Santa Spears ieri sera. Icona di stile e sveglia come non mai, la Santa ha accettato la sua tavola da surf per un premio completamente inutile come l'award della moda di Candie's, che è come dire un riconoscimento allo stile rilasciato dall'Upim, ma tant'è.
Britney è apparsa totalmente radiosa, con le tette in vista e bella da perdere la testa. Sia lodato il Dio Starbucks.

E' tutto molto naturale: arrivi a Tokyo, e scendi dall'aereo con un pigiamone a forma di unicorno. Chiunque altro sarebbe stato preso a schiaffi, ma non Maialah Carey 2.0, che ha sprecato l'intero viaggio per scegliere questo outfit e farsi l'acconciatura più fastidiosa della galassia conosciuta.

Come direbbe Santa Spears a marzo: Merry Christmaaaaaaas!
Tramite un post su Instagram, Kagna Perry ci conferma qualcosa che avremmo dovuto aspettarci da tempo: questo Natale uscirà un suo imperdibile contributo alla celebrazione delle Festività più sputtanate del cosmo.
Kagna si aggiungerà così alla fetida lista di sgualdrine che tentano di rubare il Natale a Maialah Carey.

Se siete di quelli che ritengono il marsupio a tracolla l'ultimo grande baluardo delle cafonate, state pronti a ricredervi. Rocco Ritchie, primo figlio maschio della Regina delle Tenebre e icona di stile certificata, rilancia il marsupione sulla spalla in occasione di una passeggiata con la mamma, non a caso vestita da emissario del diavolo.
Risfoderate i vostri marsupi Invicta verde fosforescente.

Finalmente, la Santa ha deciso di includere Pretty Girls nella sua scaletta di Las Vegas, e ieri sera ha regalato al suo pubblico un'emozionante performance live (soprattutto) del suo singolo estivo.
La coordinazione playback - passetti di danza è pressoché perfetta, per non parlare di quel caschetto che le sta d'incanto.

Cioè voi mi volete far credere che l'ultima grande daivah che ci è rimasta non aveva una stella tutta sua?
Fortuna che Mimi, finalmente, si è spiaggiata sulla Walk of Fame. Giustizia è fatta.

Per tutti noi che speravamo in un comeback in grande stile di 2007ney, con annessi e connessi le macchie di sugo sulla maglietta, il Vodka Lexotan e magari un'esibizione ai livelli di Gimme More ai VMA, pare che il sogno vada riposto nel cassetto. Santa Spears è viva, in forma e lotta con noi, e le cose resteranno così molto a lungo.
TMZ rivela che secondo fonti vicine alla Sacra Famiglia, la conservatorship della Santa durerà a tempo indeterminato, dopo sette anni e mezzo in cui la pazza di Kentwood è stata letteralmente ripresa dalle extension.
Il piano sarebbe quello di mantenere entrambe le conservatorship di papà Jamie (una sulla persona della Santa, l'altra sul gruzzolo che guadagna: 14 milioni solo nell'ultimo anno) almeno fino alla morte di costui, visto che tutto ha funzionato alla perfezione finora.
Sarà. Io spero ancora di vedere Britney libera e felice di poter prendere una limousine senza mutande.

Quando il color Domopak non è esattamente la scelta di stile migliore. Per me salsa allo yogurt, niente piccante e un tocco di maionese, grazie.