abercrombie & fitch dice addio ai modelli seminudi nei negozi


C'è stato un periodo in cui ero totalmente in fissa con Abercrombie & Fitch, devo ammetterlo. Entrare in uno dei loro negozi equivaleva a vergognarsi di se stessi ma allo stesso tempo si veniva catapultati in un caleidoscopio di luci basse, profumo di testosterone, cotone morbido e costosissimo e soprattutto c'erano loro: i modelli all'entrata, seminudi e bonissimi, carne da macello pronta a farsi una foto coi comuni mortali.
Ebbene, nel rebrand generale che sta colpendo Abercrombie in queste settimane, ecco la notizia più triste: niente più manzi all'ingresso!
La nuova immagine di A&F (e della sorella Hollister) non prevederà più sesso per vendere, quindi basta a gigantografie di muscoli nei negozi, shopping bag con torsi tonicissimi, e uomini nudi a metterci in soggezione all'ingresso. L'ha annunciato la compagnia stessa, rivelando che i cambiamenti saranno operativi da luglio in tutti gli store (compreso quello italiano di Milano).
Quindi che cosa rimane? Solo capetti costosissimi che sì, fateci pace: vi stanno malissimo a meno che non abbiate le spalle molto più larghe del bacino.
Addio, Abercrombie & Fitch.