kesha vince il primo round in tribunale contro dr. luke


Finalmente abbiamo un aggiornamento sul caso #FreeKesha, e sulla battaglia legale che Keshatta ha intrapreso contro il suo ex mentore Dr. Luke, accusato di averle fatto qualsiasi cosa dall'averle avvelenato il cane ad averla costretta a fare sesso contro la sua volontà. Riuscite a immaginare Keshema che fa sesso contro la sua volontà? Ebbene, il giudice deve esserci riuscito, perché l'Hollywood Reporter racconta che la corte ha deciso di dare credito all'accusa di violenza sessuale di Kesha piuttosto che a quella di diffamazione di Dr. Luke: sarà il processo intentato dalla cantante ad avere la precedenza in tribunale.
Quest'ultimo, ovviamente, ha fatto ricorso contro al decisione della corte californiana. Nel frattempo, Keshampista aspetta saggiamente che la bolla si gonfi un po' di più e, rimasta senza produttore, ci fa penare per l'uscita di nuova musica. Dai, che ci manchi!