popslut awards 2015: ecco tutti i vincitori


No, non me n'ero dimenticato: chiuse le votazioni dei popslut Awards 2015, ho sigillato in un caveau i risultati per proporveli oggi, lasciandovi scoprire come spesso voi popslutters siate una grande sorpresa. Ma vediamo subito i vincitori!

BEST SGUALDRINA: NICKI MINAJ

Con il 31% dei voti, Nicki Poraccj batte di un soffio Ariana Glande, che si ferma al 30. Terza, e dico solo terza, la nostra Madonnaccia, con un misero 21%. Come al solito rischiamo grosso con il furore della Regina delle Tenebre.
Segue Iggy Azalea con il 10%, e fanalino di coda è la glorioso Culona From The Block con l'8%.

BEST SINGLE: LIVING FOR LOVE

Ah, ecco. Ci siamo ripresi in corner dando l'oro per il miglior singolo a Madgezilla, che vince con il 28% dei voti. Segue Fancy di Iggy Azalea ft. Charli XCX, che prendono il 25%.
Anaconda di Nicki guadagna il bronzo con il 21%, chiudono All About That Bass (13%) e Break Free di Ariana (12%).

BEST VIDEO: G.U.Y.

Il primo dei popslut Awards vinti quest'anno da Lady Jazzmanotta, che ancora una volta si conferma la più premiata della competizione. Trionfa con un abbondante 44%.
Segue Dark Horse di Kagna Perry (17%), mentre le altre briciole se le spartiscono 7/11 di Beyoncé (14%), Fancy (13%) e Booty (12%).

BEST ALBUM: ULTRAVIOLENCE

Con mia grande sorpresa, è Lagna a vincere l'award per il miglior album, con il 36% dei voti. Avete fatto arrivare seconda Sia con il 33%, terza Taylor Swift con il 15%, e quarta Nicki con The Pinkprint (13%).
Iggy Azalea strasconfitta e ultima, con un misero 4%.

BEST FEATURING: LADY GAGA E CHRISTINA AGUILERA

Proprio come ai Grammy, Christaccia Ingalera riceve un popslut Award insperato grazie al suo duetto con Lady Germanotta, che è il preferito dell'anno per il 34% di voi.
Per il 23% avrebbero dovuto vincere i Royksopp con Robyn, mentre il 19% ha preferito la caciara di Bang Bang. Il 15% ha votato il duetto Shagura Batterihanna, mentre solo il 15% si è fatto colpire dal tripudio di chiappe in Booty.

BEST PORACCIA: SUOR CRISTINA

La suora che si crede Madonnaccia ha vinto con un poderoso 51%, confermandosi decisamente la più poraccia di tutte. Azealia Banks, con il 20%, è fallita miseramente anche nel tentativo di vincere questo premio.
Seguono il bimbo diva Brendan Jordan con l'11%, Solange con il 10%, e la mamma di Honey Boo Boo con il 7%, che essendo in fondo alla cinquina a ben vedere si qualifica come l'ultima delle poracce.

BEST TOUR: ARTRAVE

Lady Germanotta si porta a casa il terzo oro grazie al suo tour, votato come il migliore dell'anno con un indiscutibile 54%. Puttanah Montana segue con il 23%, mentre i fanalini di coda sono Kagna Perry (16%), One Direction (4%) e Demi Lovato (3%).

BEST REVELATION: ARIANA GRANDE

Mi sembrava strano che la nuova baldracchetta della porta accanto d'America non vincesse nulla: Ariana è la rivelazione dell'anno con il 37% dei voti, seguita da Iggy Azalea con il 28%.
Charli XCX piace al 22% di voi, mentre in coda ci sono Meghan Trainor (11%) e Lucy Hale (2%).