Si vede a cazzo, ma questi primi minuti del primo episodio del reboot di Sailor Moon rivelano una sigla da mettersi a piangere e la trasformazione più bella della storia dell'animazione. L'unica cosa è che mi fa schifo come hanno rifatto Luna, il che è abbastanza grave. Tra cinque giorni tutta la verità.
Grazie alla mia amica Annabelle per la segnalazione.

Se possibile il video è persino più generico della canzone, ma non ci si può fare nulla: in un'estate arida di ritmi ballabili, le Sabate hanno fatto centro.

A volte non importa quanto saresti stata brava come cassiera del Burger King, perché oh se Kagna Perry sarebbe stata la più grande di tutte. Lei ha però deciso di allietarci con la sua voce da usignolo, e il riconoscimento è arrivato: la RIAA l'ha incoronata l'artista che ha venduto più canzoni in digitale di tutti i tempi: 72 milioni di singoli, almeno 20 più di qualsiasi altro.
Che dire: il canile ha perso un talento, ma il mondo ha Kagna Perry.

Singolo dal greatest hits delle Sabate, prodotto dagli Xenomania. Che posso dire? Sarà un po' generica, ma finalmente hanno cagato una canzone che ti fa venir voglia di strapparti le mutande sul dancefloor. Brave!

Demi ti amo e ti adoro e grazie per essere salita sul carro dei froci (stavolta in senso letterale) per questo video. Un solo appunto: quella faccia da suina fracica di Perez Hilton era proprio necessaria?



Questa settimana scopriamo che le Kardashian sono sul piede di guerra: Life & Style utilizza un lungo giro di parole per farci sapere che Kim è una stronza.
Il Globe mette a nudo la lite tra Michelle Obama e Hillary Clinton, con la prima che punta il dito contro la seconda e le fa sapere che non sarà MAI presidente! Del resto, la Clinton ha problemi più seri, almeno a quanto afferma il National Enquirer. Bill avrebbe rivelato al giornale che lui non è il vero padre di Chelsea, lavandosi le mani del fatto che sia un mostro.
Mentre Closer ci fa vedere la nuova casa dei reali d'Inghilterra, Ok dedica la copertina alle gravide della settimana, con Christaccia Ingalera che avrebbe messo su una nursery da 150.000 dollari. Manco troppo!
Per concludere: Star e la lieta novella. Quel manzo certificato di Channing Tatum è libero!


Ma che bel puttanone con la tinta fucilata che abbiamo qui! Qualcuno deve aver detto a Kim Kardashian che bionda sarebbe stata proprio benissimo, ma non è dato sapere quale orrenda checca invidiosa abbia formulato il pensiero.
A meno che non sia una parrucca, e mi piacerebbe tanto pensarla così, qualcuno dovrebbe spiegare alle sciacquette di Beverly Hills che no, il biondo non sta bene a tutte.

"Registrare il mio ultimo disco, Warrior, è stato un processo abbastanza miserabile. Ha distrutto il mio spirito. Ho combattuto come una pazza per mantenere la mia essenza irriverente e tutto ciò di me per cui avevo lottato, ma alla fine stavo promuovendo una creatura diversa da come la avevo voluta. Ho deciso di affrontare il problema di petto".
Parole di Keshatta, che ora si scrive senza simbolo del dollaro, alla nota rivista di psicologia comportamentale Teen Vogue. Keshema, che di fronte al flop miserrimo del suo disco ha interrotto tour a scatafascio ed è finita anche in una clinica per curare i propri "disordini alimentari", liquida così un album che secondo me era molto meglio di quello che riuscirà a tirar fuori ora, a carriera morta. Amen.

Bravissima, Demi. Fai ascoltare a quella baldracca come si canta una sua canzone.

Una seratina tranquilla per Puttanah Montana: solo uno stadio pieno, qualche pomiciata con una nana, delle canne giganti e un circo di varia umanità. Reginetta dell'Estate!
Poi dice che l'America è puritana: Q.Lo parla di culi di prima mattina con la sua Booty, a Good Morning America. E le chiappe vanno subito a fuoco!

Il video di Lady Germanotta che mai fu pare sia finalmente pronto a fare la sua comparsa online, come suggerisce questa raccolta di sequenze calde che lasciano intuire perché il progetto sia stato bloccato. A culo all'aria e vogliosa della ceppa di R. Kelly, Gaga appare supertroia come non la vedevamo da tempo. E ora, vogliamo il resto (cliccate qui se YouTube cancella il video).


Questa settimana Life & Style ci regala la copertina che sognavamo da tempo: le tate di Hollywood spiattellano tutti i segretacci delle star! E così, scopriamo che Britney nasconde il cibo sotto il letto, Angelina picchia Brad, Christaccia va in giro nuda e Q.Lo non permette che lo staff le parli.
D'altro tono il National Enquirer, che ci tiene a farci sapere come Julia Roberts sia la vera colpevole della morte di sua sorella, tanto da averla torturata fino alla fine. Fortunatamente il tono si fa più leggero nell'altra metà di copertina, dove scopriamo che Jessica Simpson stava per morire di dieta.
Star ci fa sapere che i figli di Demi Moore e Bruce Willis sono dei debosciati, ma io trovo molto più interessante il riquadro che ci mette a parte del segreto di Lea Michele, che andrebbe a puttani. Amo.
Blabla su una Kardashian a caso su Us Weekly, mentre sia Ok che inTouch si soffermano sulla gravidanza triste della sfigatissima Jennifer Aniston, tra chi le dice di mollare il matrimonio e il fatto che viene dato già per scontato che crescerà da sola suo figlio.
Sul Globe, tanto per chiudere in grande, ecco a voi il figlio segreto di JFK. Come si dice nei circoli più chic, me' cojoni.

Pitbull si è laureato! E voi che credevate che la sua unica dote fosse dentro le mutande. (Facebook)
Q.Lo favolosa in rosa alla festa di lancio del suo album A.K.A. Il suo sguardo ci dà delle poveracce come al solito. (JustJared)
Possibile? Lindsay Lohan è risorta dalla tomba e sembra una persona normale alla sfilata uomo di Moschino. Quasi una figa, arrivo a dire. (ONTD)
Rickyone Martin cambia le sue canzoni dedicandole agli uomini anziché alle donne, e lo fa in Marocco dove non ci vanno propriamente teneri. Bravo! (Towleroad)
Ne avevamo davvero bisogno? Leakata in HQ una manciata di canzoni del periodo 2000-2002 di Avril Lavigne. Oggesù. (ATRL)
Kagna Perry fonda la propria etichetta discografica e ha già pronto il primo artista da lanciare. Speriamo si dedichi di più alla musica degli altri che alla sua. (Digital Spy)
La California ha decisamente bisogno di un governatore gay. (In Case You Didn't Know)

Quindi abbiamo riunito le Destiny's Child per farci sapere che quando Gesù dice sì nessuno può dire di no. Buono a sapersi.

Il bono di Instagram di oggi, che trovate a questo indirizzo, rappresenta alla perfezione il concetto che sul social fotografico più famoso del mondo non è necessario mettere seicento foto a torso nudo con la faccia da maiala per essere sexy. Tra decine di immagini con la famiglia e altre amenità, ecco a voi il tipico profilo di uomo bono e sensibile da sposare immantinente. Poi dite che Instagram non ci ha rovinato la vita.
Comunque, piaciatemi sul mio profilo Instagram ora e adesso, se non lo avete già fatto. Lo trovate qui.



Continua la promozione forsennata di Q.Lo nella speranza di piazzare copie del suo nuovo album, in uscita oggi. Diciamo che la Jenny sa come sbattersi per vendere il suo prodotto: ora resta solo da capire in quanti vorranno un disco al cento per cento urban che ha lasciato da parte ritmi coatti e ripescaggi di balli latini degli anni '80.

La trasformazione è diventata ufficiale: dopo aver cantato con Tony Bennet all'Astoria di NY alcuni brani del loro nuovo album jazz, Lady Germanotta ha registrato qualcosa sempre con Bennet e Steven Klein, trasformandosi definitivamente appunto in Cher. Fa-vo-la.

Q.Lo è stata vittima del leak selvaggio del suo album, come prevedibile, ma la sorpresa di ascoltarlo vi farà quasi venir voglia di comprarlo, quindi ben venga. Due le perle a mio avviso: Acting Like That con Iggy Azalea e l'imperdibile Booty con Pitbullone.
In genere, il disco è super-urban e decisamente ben fatto, da ascoltare con attenzione per una imminente rece.
Non solo: in stile un po' Beyonciona, Culona From The Block ha tirato fuori tre minivideo da altrettante canzoni. It's Q.Lo time!

Chi lo ha già ascoltato nella sua interezza sostiene che si tratti del migliore album di Q.Lo. L'attesa del leak si fa spasmodica, con l'uscita ufficiale tra cinque giorni, e l'inaugurazione dei mondiali con apparizione live tra poche ore. E' indubbiamente la Culona From The Block week!

Io ora capisco che la Nicki Poraccj persegue questa nuova immagine da rapper integralista ripulita, e la canzone la adoro, ma non la posso vedere così sobria. Ci ha dovuto mettere 'sto tipo (The Game) mezzo nudo per rendere il video interessante, per dire.

Demi, quanto ti amo.



Questa settimana Life & Style ci fa sapere che Beyonciona c'ha più corna di un cesto di lumache: il tabloid si premura di metter su una lista di tutte le amanti di Jay-Z, dipingendo Sasha Fierce come una povera scema che resta da sola notte dopo notte. Inutile dirlo, Rihanna figura in copertina come una delle principali mistresses.
Altra notizia della settimana, Casper Smart che cornifica Q.Lo con la modella transessuale. Altra copertina stuzzicante quella di InTouch, dove si evince che Rob Kardashian abbia deciso di sputtanare tutta la sua famiglia.

Manca pochissimo e oggi finalmente possiamo gustarci il trailer del ritorno di Sailor Moon. A me lo stile piace tantissimo e dall'emozione mi viene un po' da piangere.

Culona From The Block è tornata a casa, regalando alla sua gente uno show epico. Il Bronx ha trattenuto il fiato per il suo concerto promozionale, che ora potete gustarvi nella sua interezza. Q.Lo for president!

Cheryl Cole cerca di tornare rilevante in qualche modo, ma per come la vedo io ha cannato completamente singolo. Poi fatemi capire, 'sto sax è il trend dell'estate?

La canzone sta spaccando tutte le classifiche e lei è decisamente la rivelazione dell'anno. Il video me l'aspettavo un po' più laido, ma Ariana è la perfetta incarnazione del pre-puttanesimo, che possiamo starne certi a breve esploderà in un tripudio di mignottaggine. Ti tengo d'occhio.