Pitbullone torna all'attacco assoldando quelle burine delle G.R.L., per un risultato senza dubbio puttanesco ma decisamente poco catchy. Aridatece J.Lo.

Nuovissima figura di merda per Cher su Twitter, al quale come al solito la diva si approccia con piglio giovanile, sbarazzino e completamente random.
Interrogata su quando fosse stata l'ultima volta in cui aveva visto il suo film con Christaccia, Burlesque, Cher ha ammesso candidamente di non averlo proprio guardato mai. E vai così!
Non è la prima volta comunque che Cher ha da ridire su quel grandissimo pezzo di cinema di qualità nel quale si è trovata inconsapevolmente a recitare: aveva già fatto sapere che tutto, dal copione alla regia, le hanno fatto riccamente schifo.
Boh, per me non è affatto una delle cose peggiori sulle quali Cher abbia messo la faccia. Quale faccia e di che materiale, poi, è un altro discorso.

La nostra Madonnaccina è tornata single dopo un fidanzamento durato quasi un anno con Timothy Chamalet, attore diciottenne. Ora, punto primo io non sapevo niente di questa relazione, e ora mi esce fuori che Lola già è entrata nell'età del pompino. La cosa mi fa riflettere su quanto la vita sia caduca e altre stronzate così.
A parte questo, ciò che più mi preoccupa è che il New York Post dice che la relazione si è interrotta perché Timothy è stato visto baciarsi con un'altra mercoledì scorso. Voglio dire, scusatemi, a parte che sei fidanzato con Madonnaccina che è una figa e come ti viene in mente di tradirla, ma come cacchio ti viene di metterti contro l'Armata delle Tenebre? Cioè, Madonnaccia che ti cerca nella notte con gli occhi iniettati di sangue perché hai tradito la sua erede, o che ti secca le palle con un solo schiocco di artigli? Io mi cagherei sotto, altroché.

Cher Lloyd è abbastanza intenzionata a tornare sulla cresta dell'onda, e questo nuovo singolo potrebbe aiutarla se non altro grazie alla melodia che si incolla al cervello. Ora cerca di fare un video decente e fatti valere.

Christaccia Aguilera è viva, vegeta e slimata come non mai! Eccola oggi live in Malesia per un superconcertino nel quale ha mostrato di essere ancora una strillatrice professionista.
Ma c'è di più: durante l'evento, ha confermato al mondo che è incinta e aspetta una bambina. Finalmente fanculo alle diete e via alla lievitazione più smodata! Pensate solo alle dimensioni che prenderà il suo culo. Io ho già i brividi.

Ci sono voluti ventordici mesi, ma Lady Germanotta ha finalmente cagato un nuovo video. Diciamolo subito: ha ancora in mente di essere una regista, tant'è che ha firmato di proprio pugno questa fantasia da ARTPOP, che solo apparentemente è il video di G.U.Y. e basta. Si tratta di un vero e proprio monumento a questo benedetto album, tanto sofferto quanto amato da Gaga, che con questo clip lo celebra in toto con ironia, sensualità e intelligenza (e un po' troppo Versace).
Un video di sicuro con qualche tempo morto e troppa carne al fuoco (as usual), perché per quanto Gaga ne sia convinta io fossi in lei mi affiderei a gente che i video li gira da più tempo, ma senza dubbio questo G.U.Y. è più compiuto e ha più senso di altri video creati da lei.
Per come la vedo io, promosso a pieni voti.

Ci siamo: domani esce il video di G.U.Y., grande ritorno alla promozione di Lady Germanotta e del suo ARTPOP. Riuscirà questa canzone, tra l'altro una delle mie preferite del disco, a risollevare le sorti dell'immagine pubblica della Stefani? Nell'attesa, gustiamoci un dietro le quinte barra anteprima del video, e che i Germanotti ce la mandino buona.

Momento Bronx di altissimo livello ad American Idol ieri sera, con Culona From The Block che risulta semplicemente divina perché riesce a cantare (live) il suo nuovo singolo facendolo sembrare quasi una canzone con una qualche dignità.
Una figa assurda e un balletto epico che devo imparare passo passo. E poi French Montana è bono.

Hai capito la Kylie che mi fa la porca! Devo dire che questo video soffre un po' troppo della mancanza di ceppa, ma tutto sommato è molto sexy e molto Kylie quindi amo.

Ci siamo: messo da parte il castello dello scorso tour, la Regina di Tutte le Galassie ha finalmente rivelato come sarà il palco dell'ARTPOP Ball, tenendo a precisare che le lunghe passerelle, essendo trasparenti, permetteranno a tutti di ballarci sotto.
Perché secondo te uno fa la guerra online con quel sistema di merda di vendita di biglietti per accaparrarsene uno, o peggio ancora si fa svenare da Viagogo, per vederti il culo da sotto? Ma per cortesia.

Vabbè ma io amo con tutte le forze! Alizée, che comunque in Francia ha pur sempre il suo tournage, è tornata con un nuovo spumeggiante singolo in cui ci fa sapere che non ti devi fidare del mondo decoloré. Per l'occasione ovviamente si è decolorata pure lei. E ha pure un tatuaggio di Sailor Moon, che se è vero divento proprio il suo fan numero uno. Vado a ballarla.

Finalmente emerge per intero Brooklyn Nights, l'inedito di Lady Germanotta del quale si parlava da un po' e che ora è stata leakata tutta. Che possiamo dire? Ascoltatela, è davvero bella (cliccate qui se non dovesse funzionare l'embed).


Sono lontani i tempi in cui Jamie Lynn Spears era una ragazza madre gravida a sedici anni: ora è diventata una donna adulta e un'artista country, e ha sposato il suo fidanzato da tre anni, l'uomo d'affari Jamie Watson. Il matrimonio si è tenuto venerdì a New Orleans, ma nessuna delle foto ritrae la nostra Santa. Non sappiamo dove fosse durante i festeggiamenti della sorella, e la cosa più strana è che non la si vede nemmeno nei pressi della torta. Mistero!

Dopo aver rimandato l'album più e più volte, Cher Lloyd sembra definitivamente pronta a tornare e ci fa ascoltare Sirens, nuova power ballad decisamente niente male. Io a Cher voglio un po' bene, e questa canzone voglio cantarla in squarciagola in macchina sulla Salernoreggiocalabria. Peccato che non ho la patente.

Sembra una giornata come tutte le altre quando tie', Culona From The Block ti spara il nuovo video a sorpresa e ci mette tanta di quella J.Loeness da farti evaporare le mutande. Ecco spiegato in cinque minuti perché Jennifer sarà sempre un passo avanti a tutte. Amo alla follia.

Finalmente si torna a parlare di Lady Germanotta, con un miniconcerto all'SXSW Festival che ha mostrato come no, la Stefani non ha rinunciato al suo ruolo di artista concettuale. Tanto da farsi vomitare addosso durante Swine, farsi appendere come un salame in Aura e mille altre trovate da performing artist alle quali temevamo avesse rinunciato dopo questo blocco promozionale che ha colpito il pianeta dei Germanotti.
Decisamente di ottimo livello la performance, forse qualche incertezza vocale di troppo, ma tant'è: ora vogliamo un nuovo video e l'inizio di questa fantomatica era ARTPOP così come ci è stata promessa.

Ora già sapete tutti del mio amore per Lily Allen, non è un mistero. Ma vederla citarmi così apertamente Ironic di Alanis Morissette mi lascia senza fiato.


Scusate un attimo e fermiamoci tutti: Iggy Azalea ha tirato fuori IL video del mese, con un clip che ripercorre fedelmente uno dei più grandi capolavori della storia del cinema: Ragazze a Beverly Hills, forse secondo solo a Mean Girls nella storia dei kolossal puttaneschi.
La riproduzione è così fedele da far venire i brividi, e io amo senza soluzione di continuità.

Le macrocefale sono tornate! Eccole con una sportivissima cover di Word Up! dei Cameo, messa su per l'associazione benefica Sport Relief della BBC. Non c'è che dire, in versione sporty stanno bene nonostante le teste enormi, ma scusate: per me di cover di Word Up ce n'è solo una.

La nostra adorata Ke$hatta è finalmente pulita e pronta a riprendere in mano la sua carriera bella che finita: dopo due mesi di rehab, eccola all'aeroporto di Los Angeles ieri, pronta a tornare a casa e con una bella capigliatura rainbow che è tanto di buon auspicio.
Ora la domanda è: riuscirà Ke$hampista a riprendersi anche musicalmente? Qualcuno se la cagherà? Per come la vedo io il flop di Warrior è uno dei più ingiusti degli ultimi tempi. Io tifo per te, Ke$hema. Ma soprattutto: che parrucchieri favolosi ci sono in rehab?

Le Regine della Korea e la loro prima performance live dalle canzoni del nuovo album. Una sola domanda: perché non hanno scelto questa Crush come primo singolo?

Rachel Berry sta letteralmente spopolando in USA, dove il suo album è arrivato primo su iTunes. Devo ancora trovare un attimo per ascoltarlo, anche se il celinedionismo del tutto mi fa passare abbastanza la voglia. Ma possiamo non amare la Lea, che tra l'altro per questa performance ha deciso finalmente di svestirsi un po'?


Il nuovo album Crush esce il 7 marzo, e le Regine del K-puttan-pop tornano con due video. Io continuo ad aspettare una super canzone danzereccia come ci avevano abituato un tempo, e devo dire che resto abbastanza deluso ogni volta che esagerano con le midtempo o l'urban a tutti i costi. Questo non vuol dire che non vorrei trasferirmi in Korea o che non la veneri in ogni caso, ovviamente.


Momenti topici agli Oscar di questa notte: Lady Germanotta favolosa in Versace sul red carpet, ma soprattutto P!nk che canta Over The Rainbow per omaggiare i settantacinque anni del Mago di Oz. Pochi minuti che hanno fatto sì che miliardi di omosessuali nel mondo si pisciassero letteralmente addosso, con tanto di meritatissima standing ovation finale. Roba da adorare senza sosta e senza ritegno.
Per la lista completa dei vincitori, tutte le foto dal red carpet and more, cliccate qui.