E brava Christaccia. Così, come piace lei: un'ottima canzone lanciata piano piano, sottovoce, per una soundtrack in modo che nessuno se ne accorga. Amo.

Il nuovo Swings Both Ways di Robbie esce il 18 novembre. Avevamo bisogno di un altro album swing di Robbie Williams? Voglio dire, anche Emma Bunton ha fatto un secondo disco anni '60 perché credeva fosse una buona idea, e sappiamo tutti come è andata a finire.

Il leak dell'album di Puttanah Montana tarda ad arrivare, ma sembra imminente. Intanto ecco tutta la canzone che vede Cip e Ciop finalmente insieme. La qualità è bassa, ma insomma: potete farvi un'idea. Una roba che a confronto Soda Pop è storia della musica.
 photo madonnacher_zpse5a07932.jpg
"Non ho mai odiato Madonna. Ho solo pensato che fosse una stronza. In verità la rispetto abbastanza. Credo che Madonna potrebbe essere una delle più grandi artiste che abbia mai conosciuto. Sicuramente non mi piace ogni cosa che fa, ma è sempre sulla cresta dell'onda. Ha sempre scoperto i trend molto prima degli altri, e ha fatto video grandiosi. Quindi, a parte la questione "WTF is MDNA", la apprezzo."
Così parlo sua maestà Cher durante la sua chat su Reddit. In poche parole, le ha detto che è una troia e poi c'ha messo una pezza. Adorabile.

Finalmente uno sputo di secondi dalla versione reale del duetto dell'anno: Puttanah Montana e il fantasma di Santa Spears! Il leak del disco della leccamartelli parrebbe imminente, quindi non passerà molto prima di poter ascoltare questo capolavoro nella sua interezza.
 photo ivi91l_zps94488f89.jpg
Ehm, ok. Non c'è molto da dire se non: "perché?".

Il Barillagate ha fatto il giro del mondo in ventiquattro ore. Fino ad arrivare a questo, che mette fine al discorso (ma non al boicottaggio, mi raccomando) con un autentico lampo di genio.

Ok, ormai l'avrete visto tutti ma io posso pubblicarlo solo adesso, quindi ve lo rivedete. Questo assaggio del video di Work Bitch dimostra che: 1) Pensavate che la Santa avrebbe ballato? Pensavate male. Miscredenti. Il ballo forsennato durante i video è contro tutti i precetti dello Spearsanesimo; 2) La Maserati, la Lamborghini, la Bugatti, forse pure la Martini ci sono andate a nozze. Aspettiamoci anche una marchetta di un brand di bikini e qualsiasi altra cosa finisca in "ini"; 3) I profumi della Santa battono il record di presenza in videoclip musicali; 4) You better work, bitch.

Bella la Christaccia nostra che torna con una nuova ballad inedita per la colonna sonora del secondo Hunger Games.

Ovviamente fanmade, ma voglio dire: non sarebbe stato meglio così?

Figlia mia, ma tu UNA canzone hai fatto che il mondo si ricorda ancora. E mi dimentichi il testo tra l'altro mentre ti esibisci alla Fondazione per la ricerca sull'Alzheimer? Amissimo. Sei pazzesca.

Addio penne, fusilli e vermicelli. Addio plum cake. Addio Saccottini. Scatta il boicottaggio senza se e senza ma.



Vabbè già dalla preview si capisce che non raggiungerà mai i livelli di Stars Are Blind. Ma una chance voglio dartela, Penis. Sei così adorabilmente inutile.

Bella, fashion e non canta: bravissima Batterihanna, cento punti per te.

Oooooh, molto meglio. Niente bocchini ai martelli, niente cosce di pollo in bella vista, niente lap dance su palle giganti. Molto, molto meglio.

Visto ieri sera all'Ara Pacis, ecco oggi tutto il #secretprojectrevolution (anche nel bundle BitTorrent, che si scarica cliccando qui) nella meraviglia dell'HD.
Bellissimo, non c'è che dire. Stilisticamente ineccepibile. Toccante, ben fatto. Purtroppo per quanto possa comprendere che c'è un linguaggio ben preciso dietro, non riesco moltissimo a farmi andar giù un discorso sui diritti umani fatto come un sequel di Vogue, ma magari è un limite mio. Trovo anche che sia un po' troppo autocelebrativo, ma magari è un limite di Madonnaccia.
Comunque, sicuramente da vedere. Abbastanza triste la distribuzione di flyer della palestra Hard Candy durante la proiezione romana. Che la vera rivoluzione sia quella contro l'adipe in eccesso?

Madonnaccia ha sorpreso il pubblico di New York, durante il lancio del suo film, con una performance di Between the Bars di Elliot Smith.


Oggi parliamo di Puttanah Montana per una seconda volta, ma del resto come potrei non condividere con voi questi tre minuti di delicatissima ostentazione di puttanaggine senza motivo di esistere?


Niente, non se ne esce. Tutti i media d'America sono concordi che sì, dare spazio a Puttanah Montana è una buona idea. E così via, nuovo giro nuova copertina con la lingua in bella vista e una manciata di foto che ci dimostrano che quando riesci a coprirti entrambe le tette con una mezza mano forse non dovresti mostrarle troppo.
Che tu sia maledetto per l'eternità, Disney Channel.




Insomma, a tratti sembrava che necessitasse di una bombola o al massimo di pile nuove, ma Cher ancora spacca.
 photo 943333_10151918440769402_241054113_n_zpsd14a3633.jpg
Los Angeles, San Francisco, Londra, Parigi, Toronto, Berlino, Chicago, New York e pure Roma: domani arriva il fantomatico Secret Project di Madonnaccia, che oltre ad essere scaricabile via BitTorrent sarà proiettato in questa manciata di città nel mondo in alcune zone selezionate. A Roma, unica città italiana nel pacchetto, lo si potrà vedere in quattro zone diverse e in quattro orari diversi, secondo quanto comunicato dalla pagina Facebook della Regina delle Tenebre. Gli indirizzi precisi (ma non troppo, sennò che secret sarebbe) sono su mappa a questo indirizzo: 1) 10PM - Ara Pacis Museum, Piazza Augusto Imperatore; 2) 10:50PM - Piazza della Rotonda; 3) 11:40PM - Piazza Venezia; 4) 12:30AM - Termini, Via Marsala.
Madonnaccia all'Ara Pacis? Amissimo!

 photo Schermata2013-09-23a165335_zpsf82b348b.png

Indovinate un po' chi sta per tornare con un nuovo album? Proprio loro: le macrocefale Little Mix! Questa Move esce in radio il 3 novembre e anticipa il secondo album delle Bratz, in uscita l'11 novembre. Lo stesso giorno di ARTPOP, tanto per dire.
Nel disco ci saranno collaborazioni prestigiose: TMS, MNEK, Shaznay Lewis delle All Saints e Nicola Roberts. Un attimo? Nicola Roberts? La nostra Nìcola? Diosantissimo! Sia giubilo in tutto il Regno.



Santa Spears all'iHeart Radio Music Festival! Che avrà fatto mai? Semplice: ha presentato Puttanah Montana. Leggendo due righe per dire che è stata tanto felice di collaborare con lei, la Santa ha fatto pure la battuta su Work Bitch, ovviamente leggendo dal gobbo pure quella.
Fortuna che poi è arrivata Puttanah coi bollini sui capezzoli e lo scoiattolo idrofobo in gola. Che decadenza.



Il look: perché? La voce: perché? Signori, la sgualdrina pop più amata d'America. Sarà, ma per me resta uno dei più grandi misteri della storia dell'umanità.

Mettetele quel bono di Mario Lopez vicino a ogni intervista e/o apparizione pubblica. Guardate un po' come è bella sveglia la Santa!

Alla fine Azealia sarà stata pure pisciata da Lady Germanotta, ma la sua carriera sta per essere graziata dal featuring al quale ogni puttanella senza arte né parte dovrebbe aspirare. Pare infatti che l'inevitabile remix di Work Bitch sarà una collaborazione tra la Santa e la Banks. Collaborazione, insomma. Azealia registrerà il suo pezzo senza nemmeno vedere l'ombra di Britney, e la canzone verrà rilanciata nella speranza di venderne qualche copia in più.
La conferma proviene da un tweet sibillino di Azealia, che come sappiamo non si sa tenere nemmeno un cecio, e da altre fonti anonime che avrebbero assicurato che in questi giorni il tutto verrà registrato a New York. Ovviamente non dobbiamo prendercela con Britney se accosterà il suo nome a una che dice che il bullismo è una bella cosa e che "frocio" è un complimento. Volete davvero credere che la Santa sappia anche solo dell'esistenza di questa tizia?

 photo ibyMLRxwQgM4xx_zps404562de.gif
EDIT: Azealia ha precisato che sta remixando Work Bitch solo "per divertimento". Ci crediamo? Speriamo sia così.
 photo tumblr_mt6lkl3Kuu1r607aso1_500_zps187e706b.png
E vabbè, che dobbiamo dire. A me mette soggezione. Troppo figa, mi fa quasi paura.

Nuovo promo single il 30 settembre per Kagna Perry, che ci tiene a precisare che il vero secondo singolo da Prism non arriverà a breve, e che questa Walking on Air sarà solo un assaggio del disco. Amore mio, già la preview fa cagare. Facciamo che aspettiamo la portata principale e 'sti assaggini puoi tenerteli?
 photo miley-cyrus-cher-grammy-awards-2008-435x580_zps091a62ad.jpg
"Non sono una all'antica. Avrebbe potuto salire sul palco nuda, e se avesse spaccato le avrei detto 'brava'. E' solo che non è stata brava. Non sa ballare, il suo fisico era un disastro, la canzone non era niente di che e le usciva fuori una chiappa. Ragazza, non tirare fuori la lingua se è bianca. Se devi esagerare, pensa a quello che fai prima".
Parole sante di Cher su Puttanah Montana ai VMA, dette a USA Today, e che mettono definitivamente fine all'ascesa dell'operazione imputtanimento random della mignottella Disney.
Cher, rimettile al loro posto. Tutte.

Un attimo perché mi devo asciugare le lacrime. Ogni volta che una Spice torna alla musica è come se riacquistassi un pezzo della mia anima, volata via anni fa quando collezionavo i Chupa Chups al gusto ammoniaca con le figurine di Victoria, Emma, Mel B, Mel C e Geri.
Ecco a voi Scary che riprova a cantare anni dopo l'ultimo singolo. Ok. La canzone è trascurabilissima e lei è una milfona che si aggira per Wisteria Lane spogliandosi appena può e pomiciando con se stessa, ma amo. Senza se, senza ma.

Il rumor che ha preceduto l'uscita di Work Bitch era troppo gustoso per essere vero: sample di Super Model di RuPaul nella canzone? Io avrei amato alla follia.
Così non è stato, ma fortunatamente qualcuno ha pensato a farci il regalo di mettere insieme Ru e la Santa: ecco a voi Work Bitch come sarebbe dovuta essere!

Oh, ragazzi, tutti fermi. Amazon ha pubblicato online lo streaming di TUTTO il nuovo album di Cher, e lo potete trovare cliccando qui.
Al primo ascolto, quello che sto facendo adesso, è un classicone Cher ma è decisamente potente e adorabile. Canzoni dance pazzesche che sembrano uscite dal più grandi party tra robot mai organizzato. Sorpresone, mi sa che 'sto Closer To The Truth lo amo davvero.
 photo hP8yPBy_zps8464b48a.jpg
E' ufficiale: Madonnaccia ha scelto BitTorrent come piattaforma di distribuzione del suo Secret Project co-diretto con Steven Klein, che come sappiamo sarà finalmente rivelato al mondo il 24 settembre.
Niente Vevo, niente YouTube, ma un semplice download dal temuto client P2P, additato in passato come canale per scaricare illegalmente film e musica.
Il Secret Project sarà distribuito come bundle: la cartella conterrà il film, alcune foto e un'intervista esclusiva di Madonnaccia con Eddy Moretti, giornalista di Vice che ha collaborato al progetto.
In collaborazione sempre con BitTorrent e in concomitanza con il Secret Project, Madgezilla lancia Art For Freedom: tutti potranno caricare sul sito le loro creazioni che parlano di libertà e condividerle con gli altri, nel sacro nome di Madonnaccia.
Insomma, l'iniziativa è sempre più interessante e il canale di distribuzione è intelligente e coraggioso: hai capito, la vegliarda?



Tutti i romantici sognatori senza speranza che credevano che Santa Spears avrebbe performato Work Bitch a Good Morning America hanno dovuto sbattere la faccia contro l'amara realtà, visto che Britney si è limitata a scendere dal cielo, dopo aver visto dall'alto una mandria di fan che ballavano e ricostruivano con dei pannelli delle foto coi momenti salienti della sua carriera.
E poi? Basta. Una mezza intervista, l'annuncio che l'album esce il 3 dicembre, che una delle sue canzoni preferite è una ballad che si chiama The Perfume Song, che la residency a Las Vegas si chiama Britney: Piece of Me, e su tutto e quell'aria di grandissimo rodimento di culo che almeno ha preso il posto della faccia "dove mi trovo?".
Be', una cosa che spero è che la Santa si renda conto che rinunciare a un tour mondiale per sistemarsi a Las Vegas al Planet Hollywood (si comincia il 27 dicembre, si va avanti per un bel po') è il massimo che potesse concedere al mondo, ma allo stesso tempo il minimo sindacale e una cosa che con la popstar più grande del mondo che è stata un tempo non ha più niente a che fare.
Insomma, puoi anche fare una canzone parlata mentre ci dici "work, bitch", ma se poi scendi da un elicottero con gli occhiali da sole di notte, le extension di paglia e la testa rimasta in uno Starbucks a chilometri da lì, c'è proprio poco da fare.
Cerchiamo (cerco) sempre di dimenticarcelo perché Britney è Britney e la si ama per quello che è, ma ogni volta cercano di prometterci che il suo comeback comporterà un ritorno in grandissimo stile. Purtroppo ogni comeback deve vedersela con un passato che, invece, non tornerà mai più. Sarebbe meglio non scendere ancora più in basso, però. Magari chissà, mi rode solo il fatto che non posso arrivare fino a Las Vegas per vedere l'amaro spettacolo della grandezza che fu, trasformata in una specie di anticamera per slot machine e fan irriducibili.
 photo tumblr_mt9wdtdqot1qguiwgo1_500_zpscc7bc31b.jpg


Giornata intensa per Kagna Perry, che vede arrivare in Rete il promo single Dark Horse, scelto dai fan (non è il secondo singolo ufficiale da Prism, eh) e la canzone del fidanzato John Mayer che contiene un suo featuring.
Quale delle due salviamo? Dark Horse è carina, ma insomma. Kagna, ascolteremo il resto del disco, ma tu un passetto avanti, qualcosa di diverso? Manco a morire?

Se ci si astrae un attimo da quanto sia fortissimamente disprezzabile come persona, Azealia Banks è una da tenere d'occhio, anzi d'orecchio, ogni volta che fa uscire qualcosa di nuovo. Certo, il problema è quello: il suo album, ora atteso per inizio 2014, è stato rimandato settordici volte. Ora Azealia annuncia un nuovo mixtape per luglio 2014, intitolato Fantasea II: The Second Wave, dal quale è tratto questa Count Contessa.
Insomma, con un planning di uscite messo su da Cip e Ciop, ecco qua un nuovo singolo da goderci così, a random. Peccato sia la cosa più moscia che abbia mai rilasciato. Non ci siamo.

Lei si chiama Lorde, è nata nel 1996 ad Auckland, e sta spopolando in USA col singolo Royals. E come si addice perfettamente a una stronzetta spocchiosa che fa musica "alternativa", ha fatto la miglior mossa possibile per attirare l'attenzione su di sé: ha detto di no a Kagna Perry che la voleva come opening act del suo tour mondiale.
A confermarlo è lei stessa in un'intervista alla TV neozelandese. Sulla scia dei Die Antwoord con Lady Germanotta, insomma. Anche le più grandi si sentono dire di no: avrà fatto bene?

Pare proprio che Puttanah Montana sia diventata un'icona di stile: lo stile del sedicesimo chilometro della tangenziale, per carità, ma sempre di stile stiamo parlando.
Nel frattempo emerge una snippet di SMS (Bangerz), la canzone del disco di Miley che conterrà un preziosissimo featuring di Santa Spears. Non è confermata come veritiera e sembra solamente un'orgia di scoiattoli, ma potete ascoltarla cliccando qui.

L'inevitabile è successo: Hannah, la cagnetta di Santa Spears, durante la notte ha leakato Work Bitch. Un giorno prima dell'uscita, il che è un record per Brit visto che di solito le sue canzoni escono settimane prima della data ufficiale, ma tant'è.
Andiamo al sodo: al primo ascolto, Work Bitch è merda furiosa senza se e senza ma. La mano di Gu.gli.el.mo c'è andata giù pesante e tutto quello che esce fuori a primo acchitto è "facciamo una roba ancora più coatta di Scream And Shout che tanto piace a tutti, e tu Brit stavolta non ti sforzare manco di cantare, fai due chiacchiere e di' sedici volte bitch".
Al secondo, terzo, quarto ascolto e con l'arrivo delle cuffie, Work Bitch prende i contorni di un'ottima canzone da shakero, con bei bassi cafoni e una presenza da club alle stelle.
Insomma, la parte più Spearsanista di me ama profondamente, ma allo stesso tempo resta il fatto che questo singolo è il più generico nella storia delle canzoni di lancio di Santa Spears. Una cosa senza personalità, sostanzialmente.
Ma senza troppe pippe mentali, Work Bitch funziona e funziona alla grande per lo scopo che chiaramente si era prefissato il team che l'ha messa su: far ballare e salire in classifica.
Ora, purtroppo, c'è la prova balletto: se Britney spera di promuovere questa roba limitandosi a mulinellare le braccette fissa come un silo siamo nella merda. You better work, bitch.

Preso direttamente dalla performance per V Magazine, il video è ufficiale e postato da Gaga su Twitter. Non solo: in mezzo c'è bella gente come Lindsay Lohan e Amanda Lepore, quindi vale la pena guardarlo.

Un'ora e mezza di Sasha Fierce che mostra al mondo quanto è figa. Enjoy.
 photo Mel-B-with-Geri-Halliwell-1859918_zps072a259d.jpg
Libiamo i calici, perché finalmente avremo nuova musica Spice entro breve da due membri della girl band più indimenticabile di tutti i tempi. Ginger e Scary hanno deciso di non mollare l'osso, forti delle loro carriere come giudici di talent show.
Geri ha firmato con la Sony Music Australia, visto che al momento sta presentando Australia's Got Talent. La sua canzone, Half of Me, verrà pubblicata nella terra dei canguri il 25 ottobre.
Melanie, che in Australia ha fatto X Factor e Ballando con le Stelle, uscirà a breve con il singolo For Once In My Life, si dice addirittura la settimana prossima. Ha già pronto il suo terzo album solista, che dovrebbe arrivare entro la fine dell'anno.
Insomma: nessuna di loro può dirsi un'artista a trecentosessanta gradi e una stilista di fama mondiale come l'ex collega Victoria Beckham, l'unica che ce l'abbia davvero fatta, ma come non eccitarsi all'idea di due nuovi Spice singoli a distanza di un mese o poco più? Gioia.

Io lei l'ho sempre amata, e devo dire che ha fatto una cover davvero spettacolare. Brava!
 photo qqa0ox_zpsdb931e9c.jpg
 photo rihanna-miley-tongues-600x450_zpsa9e9ec90.jpg
E fortunatamente c'è sempre lei, la nostra RiRi, che quando si tratta di dare lezioni di classe ed eleganza non è seconda a nessuno. Equipaggiata di una tutina che suggerisce tutte le nazionalità di provenienza delle ceppe che ha preso nella vita, ma soprattutto di una borsetta-ceppa assolutamente must della nuova stagione, Batterihanna ha regalato ai paparazzi un momento Puttanah Montana davvero prezioso.
Come faremmo senza di te, baronetta?
 photo image_zps1bf73ce3.jpg
La domanda è: riuscirà Santa Spears a tenersi qualche segreto in tempo per la fine del countdown? O entro domani ci posta direttamente l'mp3 su Twitter?
Anyway, voto all'espressione "A me che cazzo me frega?", 10. Voto alle tette made in Mattel: 11. Las Vegas buttata là in un angolo: tocco di classe.

Esce il 24 settembre, ma già oggi possiamo goderci tutte le tracce di Closer To The Truth, il ventiseiesimo album in studio di Cher. Capito? Non il terzo, o l'ottavo, o il tredicesimo. Il ventiseiesimo! Portate a casa.
 photo Schermata2013-09-12a144532_zps467ede89.png
 photo Schermata2013-09-12alle142747_zps5e491444.png
Tutto è iniziato quando Batterihanna ha confermato che sì, è tornata in studio per ragalarci nuova musica per la fine dell'anno puntuale come al solito. La questione si è infittita quando poi la nostra RiRi ci ha fatto sapere via Twitter che ha registrato un featuring per uno dei suoi artisti preferiti. Quel "monster" ha lasciato pensare a molti che Lady Germanotta potesse entrarci qualcosa. E poi arriva Celebuzz, a confermare che le due stanno tramando qualcosa.
Insomma, duetto Rihanna Gaga in arrivo? Seguito di Telephone? Recupero in corner di Ratchet, la canzone che già in passato si vociferava coinvolgesse featuring di RiRi e Beyonciona? Who knows.



Lady Germanotta a briglia sciolta ieri sera a Watch What Happens Live, sul canale via cavo gay Bravo. Non ha risparmiato commenti su Christaccia, Puttanah Montana e Beyonciona, anche se come al soltio non ha detto cattiverie. Che noia! E dì un'acidata su Madonnaccia una volta tanto, no?
Anyway, di seguito la traduzione dei momenti salienti, courtesy of Lady Gaga Italia.
-“Sono sempre stata una grane fan di Christina Aguilera. Fin da quanto ho iniziato la mia carriera c’è stata questa discussione che ci riguardava; credo che non sia stato giusto nei suoi confronti. [...] Quello che so è che tutti parlavano di Christina Aguilera e Lady Gaga. Io ero scioccata perché non ero nessuno. Credo sia davvero sbagliato mettere una donna contro un’altra, specialmente nel contesto musicale. Christina è una cantante incredibile, ed un’artista incredibile. Sono mortificata per tutto quello che le hanno detto a causa della mie esistenza. Spero non se la sia presa per qualcosa. Quando avevo 15 anni ho cantato ‘I Turn To You’ alla fine del mio saggio. E’ sempre stata un’ispirazione per me ad ampliare la mia estensione vocale e credo sia stato davvero senza senso tutto quello che hanno fatto.”
-"Beyoncé è molto impegnata. Ci siamo divertite tantissimo a girare ‘Telephone’. L’ultima parte della trilogia arriverà presto.”
-"La gente deve smetterla di mettere la ‘T’ davanti la parola ‘Werk’."
-”So che le persone pensano che io dica cose per scioccare, ma mi piace davvero la fica.”
-”Credo che le persone debbano piantarla e lasciarla in pace” (su Miley Cyrus)
-”Tenevi i vostri cazzo di commenti per voi stessi” (sui fischi ai One Direction durante i VMA).

Il reggae non è in cima alla mia lista di generi preferiti, ma questa cover spacca. Puttanah, prendi nota.
 photo Schermata2013-09-11a010737_zpsb8d8a508.png
Allora le cose sono due: o alla Santa non hanno spiegato che doveva aspettare la fine del countdown per spiattellare la data di lancio del nuovo singolo, o quando suddetto countdown finirà scopriremo molto altro, e non solo Las Vegas.

Ahahahahahahah! La amo. Anche questa qua sotto non è male.

 photo Schermata2013-09-10a143045_zpsd17b0466.png
Dopo aver frantumato ogni record di Vevo con il video del pompino al martello, Puttanah Montana ha twittato tronfia la tracklist ufficiale di Bangerz, confermando una volta per tutte il suo duetto con Santa Spears. Fortunatamente Britney non è assolutamente consapevole di tutto ciò: al massimo l'avranno registrata mentre canticchiava Piso Pisello sotto la doccia, e poi hanno inviato tutto ai tecnici del suono di Miley che avranno sfornato una bella midtempo tutta sospiri e orgasmi.
Speriamo che la Santa non se ne accorga mai.
 photo Schermata2013-09-10a143339_zps31a14dec.png
Ce la farà mai Alzheimer Banks a pubblicare il suo preziosissimo album? Stanca di sentirsi dire che forse un disco intero non lo metterà mai insieme, eccola instagrammare la tracklist di Broke With Expensive Taste. La carta di Rilakkuma è un tocco di classe non indifferente.

Si comincia con un intenso primo piano di Puttanah Montana che si è spalmata il mentolo sulle palpebre, ma si degenera in fretta quando si passa dalla commozione al martello spompinato. E in un attimo non si capisce se Puttanah stia demolendo una casa o si stia allenando per il campionato di strappafiletto agonistico.
In pochi attimi il tutto esplode in un gioco abile del pessimo Terry Richardson nel fermarsi sempre poco prima di mostrare i capezzoli o la barbagianna, ma se possibile il video di Wrecking Ball è persino più sgradevole della performance di Miley ai VMA. E dire che la canzone è meravigliosa.
Voglio dire, mai visto un processo di imputtanimento a tavolino fatto in modo così perentorio, volgare e mal riuscito. Shame on you e on tutto il tuo staff di papponi, Puttanah.
 photo Schermata2013-09-09a165124_zps72e85913.png


Mentre il countdown per la rivelazione del segreto della Santa continua ad avvicinarsi inesorabile allo zero, non è più una sorpresa che il nuovo singolo si chiamerà Work Bitch e che Britney sta girando il video in questi giorni.
Se la Santa pubblica su Instagram una foto che la ritrae in forma smagliante, altre immagini rubate durante le riprese rivelano che le Sante chiappe avranno senza dubbio bisogno di una ripassata di filtro Carlo Rambaldi.
Ma poi scusate, quando Britney andrà a presentare le sue novità a Good Morning America, quelli di prima mattina si mettono a dire "bitch" in mondovisione? Che meraviglia. Il titolo lo cambia, date retta a me.

E fu così che Lady Germanotta smerdò Azealia Banks, dopo che nei mesi scorsi era praticamente certo un suo featuring in due canzoni di ARTPOP. Dopo aver annunciato che Azealia invece non ci sarebbe stata, quell'altra ha iniziato a rosicare su Twitter come una matta. Chiacchierando coi fan dopo la performance a Good Morning America, Stefani ha detto senza mezzi termini che Azealia è proprio una stronza, uccidendo definitivamente ogni possibile collaborazione futura.
Tweet al vetriolo sull'account di Azealia in 3, 2, 1...

Finalmente la performance che volevamo. Facile facile far strillare un'orda di gay in tutto il mondo con un'esibizione made in Oz ma ehi, se ci voleva.


E puttanaio sia! Iggy Azalea tenta il tutto per tutto mostrando i capezzoli e mettendo su uno show erotico. Lei merita, merita.
 photo 2rnbnud_zpsa2f9286c.png
La Santa continua a farci impazzire con piccole pillole di anticipazioni dal suo mega-annuncio in arrivo, anche se ormai sappiamo che sicuramente si tratterà di un nuovo singolo, accompagnato con ogni probabilità dai dettagli inerenti il suo soggiorno a Las Vegas per una serie di concerti che si preannuncia imperdibile.
Ecco quindi la prima foto dal set di Werk Bitch, foto che ci mostra una Santa col suo inseparabile capetto con inserti di pizzo, scosciata e in forma più che mai. La domanda che tutto il mondo si pone è: la Britney prossima ventura sarà la Britney più troia ai tempi di Blackout? Non ci resta che pregare.

Sì, sì. Bella la Germanotta che guida e spara e muore pure, ma della pistola-ceppa di Sofia Vergara ne vogliamo parlare? Ha vinto.
Nel frattempo, la Stefani avrebbe mostrato ad alcuni fan la foto della copertina di ARTPOP dal suo cellulare. Qualcuno ha avuto la prontezza di scattare una foto, ma il tutto è incomprensibile. Si sa solo che la cover è firmata Jeff Koons.

Scusate ma questa è pressoché la notizia del mese: il produttore del nuovo singolo della Santa (titolo ventilato: Werk Bitch), Jean Baptiste, ha rivelato sulla sua pagina Facebook che la canzone conterrà un sample di Supermodel, il grandissimo pezzo di RuPaul del 1992. Nella fattispecie, la parte della canzone in questione è quella in cui Ru dice 'Work, turn to the left, work, now turn to the right, work, sachey chantey...'
Non so voi, ma io in questo periodo sto talmente in fissa con Drag Race che questa cosa mi lascia completamente senza parole e in preda all'emozione più frocia possibile. Britney Spears featuring RuPaul. Cioè. Dai.
E c'è pure la conferma via Twitter della grandissima. Vabbè. Sto impazzendo dalla felicità.
 photo BTeqICBIEAArGSb_zps11a62658.jpg
Il "grandissimo" annuncio di Kagna Perry quest'oggi a Good Morning America? Le scuole americane sono chiamate a fare la loro versione di Roar, inviarla alla redazione del programma TV, e sperare. In palio un concerto di Kagna nel loro liceo, che verrà trasmesso su GMA.
Mamma mia, che culo. Kagna Perry nella palestra del posto più infernale nella vita di un adolescente.
Fortunatamente Katy ha anche mostrato la cover del suo Prism, il disco. Non mi accanirò, diciamo che per il target di riferimento che ha va più che bene.
E ancora: su JustJared un commento a tutte le tracce del disco con titoli annessi, trovate l'articolo qui.


Indubbiamente il video del giorno. Perché la stessa cosa non sia successa a Puttanah Montana ai VMA, ce lo chiediamo un po' tutti.

0:04: "A motion theory adventure"? Sento puzza di metodo Abramovic.
0:16: Record del mondo di velocità apparizione marchetta achieved!
0:22: Bravissima, Kagna. Sempre espressiva. Scuola di recitazione Benny Hill.
0:25: Giusto. Almeno fai qualcosa di utile.
0:37: Io la marca dell'antizanzare l'avrei fatta vedere. Perché no?
0:50: Da qui in poi tifo sfrenato per la tigre.
0:55: E per il coccodrillo.
0:56: E per la tarantola.
1:05: Lo vedi, Katy? E' lo spirito di Michael Jackson che è venuto a prenderti.
1:44: Finalmente un'amica per Katy. Una al suo livello.
1:48: Andiamo, Kagna. Le banane le prendi molto più facilmente di così.
1:54: Io la marca del bagnoschiuma l'avrei fatta vedere. Perché no?
2:00: Ecco, finalmente ha capito che nella vita avrebbe dovuto fare l'igienista dentale.
2:01: Ora tira fuori le Gocciole. Me lo sento.
2:09: Kagna non ti mangiare qualsiasi funghetto che trovi nella giungla, amore.
2:17: Tie', nella giungla vendono pure i push-up. La marca?
2:31: Adesso ho capito perché questo video mi piace. Kagna è confinata su un'isola deserta.
2:51: Katy e il suo vocal coach.
3:01: Gattara in azione!
3:14: La tigre si accascia perché ha pensato a questo stesso strillo quando Katy canterà la canzone live.
3:26: Non commento. Tigre, sei una cogliona.
3:38: Ed ecco l'impensabile. Il Nokia Lumia funziona ancora! Con quella batteria e quella resistenza agli urti, perché non uscite subito a comprarlo?
3:51: Ha infrocito pure l'elefante.
4:07: Capito? Sembra un sogno ma non lo è. Kagna perry è davvero confinata nella giungla con il cellulare dalla batteria infinita. Torna con comodo, eh.

Suppannova per tutti!

Kagna Perry e la sua interpretazione di Dr. Jones degli Aqua arriveranno in giornata, ma prima che questo accada la Nokia ci offre gentilmente un prezioso dietro le quinte, tutto girato con il Lumia. Che, c'è da scommetterci, spunterà fuori in qualche modo durante il clip ufficiale, sebbene ambientato nella giungla. Non lo vuole nessuno 'sto fottutissimo Lumia, lo volete capire?