lo stop forzato di lady gaga costerà 25 milioni di dollari

 photo lady-gaga-us-tour-650-430_zpsc420d83d.jpg
Dopo la cancellazione del tour di Lady Germanotta, le voci hanno iniziato a sommarsi una sull'altra: teorie più disparate hanno affollato il web, non ultima quella che vorrebbe la scelta dettata non solo dalle condizioni di salute della Regina di Tutte le Galassie, ma anche dal fatto che il tour sarebbe in perdita e quindi economicamente sarebbe più utile tagliare qui piuttosto che andare avanti.
Billboard (qui) ha cercato di fare chiarezza sulla questione pubblicando alcune cifre: 22 show sono stati cancellati, oltre 200 mila biglietti verranno rimborsati, per una perdita di 25 milioni di dollari.
Fino al 17 gennaio, il Born This Way Ball ha incassato 168.2 milioni di dollari per 1.6 milioni di biglietti in totale. Se la leg nordamericana fosse stata completata, gli incassi totali avrebbero superato i 200 milioni di dollari, facendo arrivare il tour nella top 15 di tutti i tempi delle tournée più di successo.
Allo stato attuale, Gaga è sesta nella classifica annuale, con un guadagno di 125 milioni di dollari e più di 1.1 milioni di spettatori.
Insomma, tra speculazioni e anatemi, i numeri hanno parlato.
lo stop forzato di lady gaga costerà 25 milioni di dollari lo stop forzato di lady gaga costerà 25 milioni di dollari Reviewed by popslut on febbraio 16, 2013 Rating: 5

19 commenti:

  1. Oooooohllllà :) grande Pop!

    RispondiElimina
  2. "Buuu flop this way tuuùr"
    "Non sta male, l'hanno to finire perchè ci perdevano troppo!!"
    Già.

    RispondiElimina
  3. Beh, con più di 110 date sarebbe stato tragico incassare di meno! Cmq, a parte la salute sta scema è arrivata alla frutta!

    RispondiElimina
  4. I calcoli sono fatti male, Billboard ha fatto un calcolo sui biglietti venduti a prezzo pieno, in realtà come tutti sanno, partendo dal sud America fino ad arrivare in nord America i biglietti non hanno goduto di una forte richiesta da parte del pubblico, costringendo l'organizzazione a scendere di prezzo fino a raggiungere i 5 dollari a biglietto con offerte varie che comprendevano anche il 3x1.
    Per cui la pubblicazione di Bilboard lascia il tempo che trova.
    Lo spettacolo di Lady Gaga è stato uno spettacolo costosissimo, è stato venduto e concepito come un best seller, non è difficile capire che con l'andazzo preso già dalle prime tappe europee, peggiorato poi in quelle sud americane, il tour non sarebbe mai potuto arrivare a termine.
    La decisione di cancellare l'intero tour, e di non rimandarlo è stata presa dalla Live Nation, e nessuna azienda farebbe una scelta che porta una perdita di denaro così alta.

    RispondiElimina
  5. Anonimo delle 15:37 ma cosa ti inventi? ahahah ti prego smettila di vagare e ammetti i fatti... il monster ball è andato in bancarotta diverse vole per le spese fatte per il suo rimodernamento ma la live nation non si è mai inventata nessun operazione per porre fine al tour... smettetela di mettere false voci inventate a causa del forte bruciore che provate al didietro, i dati parlano, il btwball era pronto per essere uno dei 15 tour con più incassi NELLA STORIA, ed è solo il suo secondo tour ;) Gaga regna, e questo evento vi farà solo male... perchè adesso ci sarà un ritorno ancora più atteso dopo il suo riposo... iniziare a cospargervi di crema antinfiammatoria ^_^

    RispondiElimina
  6. Hahaha biglietti a 5 dollari hahah bella questa! Guarda che forse ti sbagli con la promozione della despar che ti regala i buoni da 5 euro per la spesa della domenica :D
    Mi dispiace per i monsters che non vedranno il concerto,era davvero spettacolare e imperdibile,non vedo l'ora di avere il dvd!

    RispondiElimina
  7. La poverina ci ha provato a raggiungere certe vette (il confronto con MDNA è impietoso!) ma si è fatta male...anzi malissimo ed ora è giunto il momento di leccarsi le ferite, lei e le sfrante che la seguono! Tuttavia è apprezzabile il coraggio (altre sgallettate non ci hanno nemmeno provato!) e se si impegna fra qualche anno potrà ambire al titolo di dama di compagnia di sua Maestà...a questo punto è inutile che faccia anche il suo nome tanto di Regina ce ne è una sola ;-)

    RispondiElimina
  8. Che poi parlate di questi presunti supersconti sui biglietti di Gaga (di cui ancora io non ho visto nessuna prova), ma vogliamo parlare dei biglietti di Madonna? Alcuni giorni prima del concerto a Roma mi sembra, su viagogo li davano a 10€

    RispondiElimina
  9. Gaga ti aspettiamo con ansia!

    RispondiElimina
  10. @Judy: ma allora il dvd sarà realizzato o no? Avevo letto da qualche parte che doveva essere ripresa la data di Chicago ma posso anche sbagliarmi. Spero davvero in una release simile perché il concerto meritava davvero di essere visto.

    Non sto a commentare il resto, mi associo solo alle parole di Raf: il ritorno sarà "atomico" e - paradossalmente - questa faccenda non può che creare altro hype intorno alla Germanotta. Un po' come successe per la Ciccona quando cadde da cavallo (a cui seguì quello che io considero l'ultimo disco decente di Madonna).
    Ergo, MDNA ha avuto un colpo di culo, e se lo merita, ché si tratta di uno spettacolo magniloquente. Ma in una prospettiva da "lunga durata", è meglio tenersi la bocca chiusa.

    RispondiElimina
  11. Da fan di Madonna dico: eccheppalle con sti commenti sulla Regina di questo e di quello. Io non so se Live Nation ha deciso che conveniva chiudere prima i battenti, ma sembra proprio che Lady Gaga si sia consumata ficiamente. Non ce la vedo cancellare concerti. Non sarebbe professionale e credo che sia genuinamente dedicata ai suoi fan. Molto piu' di Madonna (e sono un fan accannito della Ciccone). Quello su cui deve riflettere piuttosto e' che a volte il riposo e' necessario, e che non puoi ballare con calzature demoniache perche' fanno tanto "fashion", perche' ad un certo punto il tuo fisico si ribella

    Rob

    RispondiElimina
  12. Ebbravo Rob!
    Comunque io ho letto che il dvd lo dovrebbero fare,perchè comunque hanno sicuramente riprese a sufficienza...o almeno me lo auguro con tutto il cuore.

    RispondiElimina
  13. se ci fosse stata un perdita di denaro simile avrebbero recuperato le date tra qualche mese, probabilmente non conveniva... chiedetevi perchè.

    RispondiElimina
  14. Se deve star ferma per mesi come fa a recuperare 22 date? E ARTPOP quando esce? Nel 2020?

    RispondiElimina
  15. se anche sta ferma 3 mesi può recuperare le date in estate, ci mette un mese a recuperarle e artpop esce comunque nell'ultimo trimestre dell'anno. sono tutte scuse, questo tour faceva acqua da tutte le parti, era meglio chiuderlo.

    RispondiElimina
  16. @Raf dominici: C'è poco da inventare, se non sai fare i calcoli ti consiglio uno strumento utile che si chiama CALCOLATRICE.
    Vai a leggerti i dati Billboard poi fai una divisione facile facile e ti renderai conto che la media dei paganti è 9.000 persone a serata.

    RispondiElimina
  17. Ci vuole fantasia per dire che faceva acqua da tutte le parti questo tour...se lo finiva entrava nella top 15,avete del coraggio per dire certe cose,complimenti.

    RispondiElimina
  18. Ci vuole coraggio per continuare a fingere che il tour fosse un grande successo.
    Leggendo i dati Billboard:

    Circa 200.000 biglietti venduti per le restanti 22 date che sono state annullate a causa di un infortunio all'anca. 200000/22 = 9.090 i biglietti venduti per ogni show .

    Ora controllate la capacità dei luoghi dove sono state cancellate le serate.
    La media di 9.000 biglietti venduti per posti in cui la media della capienza è 19.000 significa non riuscire a riempirne neanche metà.

    Per non riconoscere questi dati bisogna davvero essere invasati che vivono realtà parallele alla vita reale.
    Sono dati riportati da Bilboard per cercare di giustificare questo annullamento improvviso.

    Novemila biglietti in location da Diciannovemila è una cifra ridicola che spiega perfettamente il motivo di questa chiusura tour.

    Poi se volete continuare a raccontarvela fate pure.

    RispondiElimina
  19. I dati sono scritti anche in questo post, la fantasia ci vuole per non saperli leggere.

    "Billboard (qui) ha cercato di fare chiarezza sulla questione pubblicando alcune cifre: 22 show sono stati cancellati, oltre 200 mila biglietti verranno rimborsati"

    dividete il numero di biglietti (200 mila) per il numero di serate cancellate (22) e otterrete la media dei biglietti venduti per serata (9 mila).

    MEGA FLOP

    RispondiElimina

Powered by Blogger.