baby k ft. tiziano ferro: killer, il video


Ok, sapete che non parlo per principio, mai o quasi mai, di musica italiana. Non per spocchia, o almeno non solo per quella, ma perché qui si parla di puttan-pop e di pop, e in Italia non ce n'è traccia.
Va detto però che sono rimasto piacevolmente colpito da questo duetto, totalmente random e pressoché demenziale, ma diciamocelo: se al posto di Tizianuccio e questa Baby K ci fossero stati chessò, Justin Timberlake e Nicki Poraccj, ci saremmo eccitati tutti. Ok, magari il confine con lo scimmiottamento è labile, ma è un inizio.
Quindi per una volta dico ok a una canzone made in Italy, e cerchiamo di ricordarci più spesso che ci sono altre cose rispetto alle Sanremate e alle Amicidimariadifilippate.