esilarante delirio di pontifex: il bastone in testa a gaga è una punizione divina (ma pure madonna...)

Photobucket
Teoricamente non bisognerebbe nemmeno nominare i cattoterroristi di Pontifex.it per evitare di far loro pubblicità, ma il nuovo articoletto comparso sul loro blog comico è fonte di tale ilarità che non posso non riportarvene alcuni passaggi.
"Durante un concerto un ballerino ha inavvertitamente sollevato un tubo di ferro e lo ha suonato sulla testa della cantante che è rimasta intontita, ma purtroppo ha ripreso il concerto. Peccato: ovviamente perché ha continuato il concerto (disonorando il mondo, offendendo la cristianità e scandalizzando il popolo) non già perché le auguriamo un male".
E ancora: "Certo, che se la mazzata fosse stata letale e ci avesse liberati dall'incomodo fardello canoro, il ballerino sarebbe stato fatto "santo subito" e ne avrebbe avuto ben donde".
Non sapendo che la botta in testa era in realtà opera dei sicari di Madonnaccia, Pontifex incalza paragondando Gagà (la chiamano così) alla Regina delle Tenebre, pure loro: "Lady Gagà, ma le stesse cose potrebbero dirsi per madonna (la ladra blasfema), spicca non tanto e non solo per le sue qualità di artista, ma per escandescenze e blasfemie che esterna sul palco. Roba da guitto, da mercante e non da veri professionisti".
Insomma, secondo le pazze di Pontifex il Signore Iddio ha deciso di mettere lui una mano (bastone) in testa alla nostra Stefani: "Probabilmente la cantante dovrebbe capire che, a dispetto dei buonisti eretici, ogni tanto il Signore "le staffe le perde", ma solo per salvare le anime".
E per concludere si torna a Madonnaccia: "Un piccolo augurio anche alla ladra blasfema "madonna" (scritto con la m minuscola). Speriamo che anche lei cada dalle scale durante un suo concerto espressione di turpitudine, di vizio, di abominio e di mostruosità".
Insomma, visto? Voi che vi state a scannare tra chi sia meglio tra le due presunte regine del pop. Devono schiattare entrambe, altroché. E' il Padre Terno (quello sponsorizzato Lottomatica) che lo chiede.
Ora, questo particolare articoletto è fonte di gioia e allegria visto che un sorriso lo strappa, ma non ci scordiamo che Pontifex continua a perpetrare odio e razzismo ogni giorno, via web e via social network. Al solito, vi invito a segnalare i loro tweet (qui il profilo), visto che da Facebook sembrano finalmente scomparsi (correggetemi se sbaglio, ché vanno segnalati anche lì).
Ah, giusto perché fa bene ricordarlo: Bruno Volpe, tra le firme di questo articolo di cultura pop, è stato coinvolto qualche tempo fa in un caso di stalking. Ovviamente lo stalker era lui.
Ma 'sti pali in testa di nostrosignoreiddio, dove sono quando servono davvero?