scandalo live nation italia - lady gaga: bagarinaggio autorizzato?

Photobucket Pictures, Images and Photos
Il mondo dei Germanotti italiani è in lutto, in quanto tantissimi sono rimasti amaramente a bocca asciutta cercando di comprare i biglietti per il GaGaballo a Milano, il 2 ottobre.
Torno sull'argomento perché in giornata è successo il finimondo contro Live Nation Italia, accusata dai fan delusi di aver gestito le cose con poca professionalità e in modo chiaramente volto a sfavorire i singoli e dare una grande mano al bagarinaggio selvaggio.
Se è stato complicatissimo acquistare biglietti sia il 17 aprile in prevendita, che il 20 in vendita generale, con il sito inaccessibile anche se ci si collegava parecchio tempo prima dell'ora X (c'era infatti un sistema di "coda" che chiedeva di attendere il proprio turno, col risultato che una volta arrivato quest'ultimo i biglietti non erano disponibili), resta un grande dubbio: perché ci sono tantissimi biglietti disponibili su Viagogo e Seatwave, per dire solo due siti?
Per chi non li conoscesse, si tratta di siti che "teoricamente" vendono e permettono di vendere biglietti per eventi, una sorta di eBay dei ticket insomma, ma che da oggi sono "misteriosamente" stracolmi di biglietti per GaGa il 2 ottobre a Milano, a prezzo come minimo doppio (infatti bisogna aggiungere spese di gestione di circa 50 euro più la spedizione al prezzo di partenza, comunque maggiorato).
Live Nation Italia non commenta, se non dicendo che non è prevista un'altra data germanottesca in Italia, e confermano il tutto esaurito.
Nessuna risposta ufficiale all'orda di scontenti che ha accusato l'organizzazione di non aver messo in vendita tutti e 15.000 i biglietti per Assago, destinandone troppo a una sorta di bagarinaggio telematico autorizzato.
Un caso all'italiana, in poche parole, al quale aggiungere la latitanza di altre date, lasciando a chi è rimasto senza lasciapassare per il concerto soltanto la scelta di farsi derubare, o metterci una pietra sopra.