Le Girls' Generation le conoscete tutti, no? Sono una delle band di puttan-pop koreano più quotate, anche se per come la vedo io non potrebbero neanche pulire le ciabatte delle 2NE1.
Dopo un tentato debutto in USA che non ha dato i risultati sperati, eccole tornare in patria con un side project, che vede coinvolte solo tre delle settantadue componenti del gruppo originale.
Noia e marchette per quattro minuti. Next!

E l'ambito premio "Video a cazzo dell'anno" va alla nostra Batterihanna, che finalmente ci fa capire come mai nella sua videografia i balletti coreografati siano così rari.
Lurida cagna legnosa coi legamenti di amianto, hai rovinato una delle poche canzoni decenti del tuo fottutissimo album.


Pare sia stato scritto da Nicole Morier (Heaven On Earth, How I Roll, Mmm Papi) ai tempi di Circus, e non ci chiediamo come mai sia stata esclusa dal disco.
No, davvero, grazie al Dio Starbucks! E grazie a Jimmy per la segnalazione.

Vi ricordate Eva Simons, la pazzesca coatta che cantava tempo fa la hit incompresa Silly Boy?
Ebbene, in tutto questo tempo Eva non si è occupata solamente di far crescere la sua orrenda cresta, ma ha anche tirato fuori un album, che uscirà a fine anno e si chiamerà Eva-Lution (apperò).
Ecco il nuovo singolo che lo anticipa. La canzone è una coattata senza particolare spessore, ma il video è sufficientemente burino per meritare un'occhiata.
Comunque, facile prendersela coi barboncini.

Vai via dalla Korea con gli occhiali più inquietanti del mondo, arrivi a Hong Kong ricoperta di capelli viola.
Logico, no?
Photobucket Pictures, Images and Photos
Avrà anche perso l'equivalente in grassi di una piccola nazione, ma la nostra Maialah Carey non si aiuta con un total look bianco, ovviamente supportato da bianco che le fa pendant tutt'intorno.
L'occasione, va detto, era virginale: rinnovare le promesse di matrimonio con suo marito Nick Cannon, allo scadere esatto di quattro anni dalle nozze, e dopo aver dato alla luce i dolci gemellini Marocchino e Marilynmonroe.
Il tutto si è svolto nel posto preferito al mondo da Mimi: no, non la tangenziale ovest col McDonald's aperto ventiquattr'ore su ventiquattro. Sto parlando di Parigi!
Anche se la faccia parrebbe caderle da un momento all'altro, trascinando con sé tutto il resto dell'epidermide, Maialah è assolutamente raggiante.


Photobucket Pictures, Images and Photos
Tadaaaaaan!
Il 31 maggio parte a Tel Aviv il tour della Regina delle Tenebre, e mentre tutti noi aspettiamo che tocchi l'italico stivale, ecco emergere finalmente un disegno che parrebbe ritrarre l'aspetto veritiero e definitivo del palco dei concerti.
A fornire le informazioni Time 4 Fun, promoter del tour in Cile, che avrebbe appunto descritto lo stage con la magnificenza che potete scorgere dalla ricostruzione. Schermi multipli, scale e passerella doppia!
Insomma, Madgezilla fa le cose in grande. Avevamo qualche dubbio?

Ce l'abbiamo noi. Puro shock.

Classe a palate per un ritorno che risveglia la coatta latinoamericana che è in ognuno di noi.
Paulina, facci sognare.

Nuova canzone della divina Alanis per la compilation Every Mother Counts Vol.2, ovviamente a tema maternità, e prodotta da Guy Sigsworth.
E' solo un annuncio della vagonata di pippe sull'essere madre che ci propinerà nel nuovo disco, in uscita a settembre?
Fa niente: Alanis, cantami di poppate e pannolini sporchi per tutta la vita (grazie a Shakespeare per il video).


Photobucket Pictures, Images and Photos

Photobucket
Photobucket Pictures, Images and Photos
Photobucket
Photobucket
Photobucket
Tutto è pronto: alle 13 ora italiana parte il Born This Way Ball in Korea del Sud.
Il post verrà aggiornato con foto e video non appena disponibili.
E date un'occhiata al merchandise, compresa la "chiave" del Ballo che Lady Germanotta consegnerà personalmente al primo Little Monster in fila, ogni sera.
Photobucket Pictures, Images and PhotosPhotobucket Pictures, Images and Photos
Photobucket
Photobucket
Photobucket

Ci ha messo ventordici mesi a lanciarlo, uno pensa come minimo che sia pieno di astronavi in computer grafica: e invece no, la postproduzione è tutta servita per smarmellare la cellulite dalle chiappe libere e felici della nostra Nicki Poraccj, reginetta incontrastata dell'estate col video più inutile della stagione.
Vabbè, la canzone spacca e lei è meravigliosamente inopportuna.
E quando sembra impossibile volere di più dalla vita, ecco che anche le bambine pazze fan di Nicki, lanciate da Ellen DeGeneres, hanno avuto l'opportunità di offrire la loro interpretazione del brano. Ora non manca proprio niente.
Photobucket
Classe ed eleganza a pacchi, non c'è che dire.
Ke$hatta tiene fede al suo nome con una bella foto che testimonia un momento di relax come tanti per lei: una bella pi$hata per strada.
Tra l'altro, le leggi della California prevedono una multa di 270 dollari per chi molla i suoi bisogni sul suolo pubblico. Ma queste sono bazzecole, per Ke$hampista. Vuoi mettere con la soddisfazione di condividere i momenti più belli con i propri fan su Twitter?

Eccola qua, la favolosa Batterihanna, nella versione HQ del video backdrop che compare nelle attuali performance live dei Coldplay, quando si esibiscono nel featuring dell'anno: Princess of Poracchina.
Insomma, non è il video ufficiale, che che dovrebbe vedere la luce tra qualche settimana, ma è abbastanza per goderci la nostra RiRi conciata da travellone orientale.
Photobucket Pictures, Images and Photos
...Sua Maestà l'Imperatrice del Mondo Sasha Fierce Beyonciona I!
People ha deciso: lo scettro di donna più bella del globo passa da Culona From The Block alla nostra Queen Bee, che ovviamente sbrodola melassa commentando su quanto si senta bella ora che è madre, cercando di convincerci che una ragazzina l'abbia sgravata solo lei nella storia dell'umanità (qui le sue parole, più raffinate delle mie).
Ma non finisce qui: perché Good Morning America, lanciando la notizia, rivela anche che Beyonciona partirà con un tour nuovo di zecca questo autunno. Insomma, la parola "pausa", tanto ventilata, è stata definitivamente cancellata dal voccabolario della famiglia Knowles in Jay-Z.

Photobucket

Come abbia fatto la nostra Rihanna, anna, anna a rientrare tra le cento persone più influenti del mondo è uno di quei misteri che non vogliamo approfondire, ma eccola qui: in abito Marchesa rosa bordello per il gala di Time che festeggia, appunto, il dossier sui cento pezzi grossi del pianeta.
Adorabile.

Be', pazzesco.
Grazie a Stefano per la segnalazione.
Photobucket Pictures, Images and Photos
Manca poco e i musigialli koreani potranno strillare sotto al castello della Regina di Tutte le Galassie.
Il Born This Way Ball inizia ufficialmente il 27 aprile, e se Lady Germanotta si è dovuta montare il palco tutta da sola (vedi foto in basso a sinistra), c'è da dire che ha fatto un gran lavoro.
Il castello si vede poco perché ancora completamente avvolto nel mistero (be', più o meno), ma si intuisce.
Intanto, ieri sono state aggiunte alcune date in Europa. Ancora niente per l'Italia, ma ho parlato poco fa col Gran Consiglio dei Germanotti e mi dicono che si stanno muovendo.


Il ritorno di Stivaletti ti travolge così, con una canzone scritta con Andy Butler degli Hercules & Love Affair.
Il pezzo preannuncia un album in lavorazione ma ancora senza data di uscita, ma si può scaricare gratis sul suo sito ufficiale (qui) ed è accompagnata da una moltitudine di remix.
Devo dire che non è affatto male. Brava Stivaletti.

Lagna più decente del solito sulla TV spagnola, solo una cosa: BASTA con Video Games e Blue Jeans, Lagna mia. Andiamo oltre!

Alla fine non vorremmo ammeterlo mai a noi stessi, ma la verità è che Robocop Spice ce l'ha fatta. Non solo viene presa sul serio come stilista e sempre più celebrities vestono i suoi modelli durante gli eventi più disparati (tra le ultime, Beyonciona, J.Lo e Julia Roberts), ma è anche un volto che funziona come sinonimo di stile ed eleganza.
Insomma, sono lontani i tempi in cui era una pescivendola butterata che faceva finta di essere "posh" in mezzo alle Spice. Ora Victoria viene diretta da Nick Knight nella campagna pubblicitaria per la nuova Range Rover.
Metteteci una pezza.
Photobucket
Allarme rosso evaporazione mutande al Coachella, dove il lupo mannaro più bono della galassia ha deciso di denudarsi mentre si prendeva una cosetta da bere durante il festival Coachella, in California.
Quella biondina di merda deve morire, anyway.


Photobucket

La nostra Lagna se ne esce oggi con il video non video di Carmen, il nuovo singolo europeo, realizzato grazie al gentile contributo di videomaker che hanno prestato alla canzone le loro "opere".
Il risultato è sempre insopportabilmente rétro, per un video che forse verrà accompagnato di qualcosa di più commerciale entro breve.
Quest'estate, inoltre, uscirà il mixtape di Lagna con vecchi successi e alcuni inediti: tra questi She's Not Me, un pezzo decisamente buono che non avrebbe sfigurato nell'album.

Questo post vuole essere un monito a tutti coloro che ancora credono di poter cantare delle canzoncine davanti al loro PC e farla franca con le forze ultraterrene.
Se vi viene in mente di esibirvi in un successo di Kagna Perry pur essendo più kagna di lei, sappiate che i poltergeist non staranno a guardare.
Osservate attentamente il video, e imparate la lezione.

Lo sapete, probabilmente questa è una delle cose che preferisco di più al mondo: le coatte che si picchiano!
Questo capolavoro in video che vi offro oggi è tratto dall'edizione americana di Il mio grasso matrimonio Gypsy, splendido programma trasmesso anche in Italia da Real Gay Time.
Le protagoniste di queste immagini che scaldano il cuore sono Diamond e Mellie, che hanno deciso di gonfiarsi di botte durante il matrimonio di una loro amica, del quale tra l'altro sono anche damigelle (e so che dai vestiti da strappafiletti da venti euro non si direbbe).
A parte che se ti chiami Diamond per me hai già vinto, ma questo stile di combattimento è davvero pazzesco. Caricando come un toro con le palle incastrate in un frullatore, Diamond fa uscire una tetta, e inizia a martellare Mellie con una serie di colpi che la stendono. Lei tenta di opporre resistenza, si vede mezza vagina, la furia è incontenibile, Mellie sembra per un attimo in vantaggio, le altre coatte fuggono terrorizzate.
Go Diamond, go! Sei il mio idolo del weekend.
Photobucket Pictures, Images and Photos
Il mondo dei Germanotti italiani è in lutto, in quanto tantissimi sono rimasti amaramente a bocca asciutta cercando di comprare i biglietti per il GaGaballo a Milano, il 2 ottobre.
Torno sull'argomento perché in giornata è successo il finimondo contro Live Nation Italia, accusata dai fan delusi di aver gestito le cose con poca professionalità e in modo chiaramente volto a sfavorire i singoli e dare una grande mano al bagarinaggio selvaggio.
Se è stato complicatissimo acquistare biglietti sia il 17 aprile in prevendita, che il 20 in vendita generale, con il sito inaccessibile anche se ci si collegava parecchio tempo prima dell'ora X (c'era infatti un sistema di "coda" che chiedeva di attendere il proprio turno, col risultato che una volta arrivato quest'ultimo i biglietti non erano disponibili), resta un grande dubbio: perché ci sono tantissimi biglietti disponibili su Viagogo e Seatwave, per dire solo due siti?
Per chi non li conoscesse, si tratta di siti che "teoricamente" vendono e permettono di vendere biglietti per eventi, una sorta di eBay dei ticket insomma, ma che da oggi sono "misteriosamente" stracolmi di biglietti per GaGa il 2 ottobre a Milano, a prezzo come minimo doppio (infatti bisogna aggiungere spese di gestione di circa 50 euro più la spedizione al prezzo di partenza, comunque maggiorato).
Live Nation Italia non commenta, se non dicendo che non è prevista un'altra data germanottesca in Italia, e confermano il tutto esaurito.
Nessuna risposta ufficiale all'orda di scontenti che ha accusato l'organizzazione di non aver messo in vendita tutti e 15.000 i biglietti per Assago, destinandone troppo a una sorta di bagarinaggio telematico autorizzato.
Un caso all'italiana, in poche parole, al quale aggiungere la latitanza di altre date, lasciando a chi è rimasto senza lasciapassare per il concerto soltanto la scelta di farsi derubare, o metterci una pietra sopra.


Photobucket
La Regina di Tutte le Galassie è tornata ai bei vecchi tempi, quelli in cui scendeva dall'aereo bardata di tutto punto.
Eccola in Korea, pronta a dare il via ai preparativi per la leg asiatica del Born This Way Ball. Per il quale detto per inciso non sono riuscito a prendere i biglietti, perché i server di TicketOne funzionano coi criceti che girano la ruota. No, ma grazie TicketOne.

Photobucket
E' come tornare negli anni '90 all'improvviso, ma con quel sapore di naftalina e parti della faccia di Brenda che litigano con le altre.
Insperata e inattesa reunion di Jennie Garth, Shannen Doherty e Ian Ziering alla presentazione (con annesso compleanno) di A Little Bit Of Country, nuovo reality show di Jennie, reduce dal divorzio con Peter Facinelli (il Dottor Cullen di Twilight).
Se Steve si è mantenuto decentemente e Kelly tiene botta, la nostra Shannen è ridotta in modo abbastanza drammatico. Insomma, alla fine pare proprio che per la Walsh più stronza la sconfitta contro la sua arcinemica sia stata inevitabile.

Photobucket Pictures, Images and Photos
Il cappellino di Hello Kitty, il tutù di Barbie, le calze dei Trollz e una totale faccia come il culo ad avere il coraggio di uscire conciata in questo modo.
Nicki Poraccj fa strage di bulbi oculari all'appuntamento coi fan a Londra, per firmare le copie di Roman Reloaded.
Ma non finisce qui: perché intervistata al Graham Norton Show, Nicki ha finalmente spiegato come mai abbia lasciato orfani undici milioni di fan su Twitter, cancellandosi dal giorno alla notte. Non è stata tanto una questione di leak, quanto piuttosto un fatto di omino del cervello che gliel'ha suggerito.
"Una voce nella mia testa mi ha detto di cancellare il mio account di Twitter, e l'ho fatto", ha dichiarato. "Non so se tornerò, ma mi mancano i miei Barbz. Ci sto pensando".
Nicki, fatti un piacere e dialoga meglio con le vocine nel tuo cervello. Possibile che non ce ne sia nemmeno una che ti dice che ti vesti come una mentecatta?