Sebbene mi faccia una gran tenerezza con quanta tenacia la Nokia tenti di fare roba all'altezza dell'iPhone, cagando al solito dodici cellulari al mese, devo dire che: 1) I gadget tecnologici rosa sono sempre un passo avanti. 2) Questo spot è meravigliosamente meraviglioso, e messo in piedi da veri geni del marketing gay, visto il puttan-pop che lo pervade.
Ma non stiamo parlando dello spot di un cellulare così, per il gusto di farlo: a fare da sottofondo alla pubblicità troviamo infatti Freedom (grazie ad Angelo per la segnalazione), nuova traccia delle redivive Sugababes che potete sentire per intero più in basso, quando l'hanno performata live a un festival in Marocco.
Ora, come sappiamo, le Sugafakes stanno preparando il loro ritorno con un nuovo album, l'ottavo del gruppo ma solo il secondo con la quarta formazione (Heidi, Amelle e Jade). Freedom sarà il primo singolo, in uscita a giugno.
Come dire: un pezzo così fresco e innovativo che non avrebbe sfigurato nelle migliori discoteche di Bucarest nel 2002.


Porqué ella vale, para todas las ceppas!
Nuovo spot L'Oréal per la nostra Culona From The Block, che più che alle prese con un gloss pare impegnata in un trailer per 9 chiappe e 1/2.


Il Giustino, come sappiamo, è tutto bello preso dalla sua carriera di attore.
E purtroppo sembra aver rimandato a data da destinarsi il ritorno sulle scene del puttan-pop, senza nuovo materiale né piani per un album.
Peccato, perché sebbene sia convinto che Justin sia più bravo come attore che come cantante, alcuni suoi pezzi sono di sicuro dei classici intramontabili.
Spunta fuori oggi Words I Say, vecchia demo dei tempi di FutureSex, che si incastra prepotentemente nel filone ballad stracciamaroni.
Giustino, suvvia. Facci un bel singolo dei tuoi con gli acutini e tutto!


"Agente, la prego di scusarmi se guido come una cretina. Ma sa, non arrivo nemmeno ai pedali di questa fottutissima macchina!"
Era inevitabile: con il cast dell'orrenderrimo Jersey Shore che si è trasferito in massa a Firenze per la nuova stagione, era questione di secondi prima che Snooki incappasse nella polizia!
Ieri, infatti, la nanerottola di MTV guidava per le strade della città quando crash, ha impattato contro un'auto della municipale. Pare che non fosse nemmeno ubriaca, ma solo completamente idiota.
La polizia l'ha trattenuta un po', per poi lasciarla tornare a far danni. Devo dire che a MTV sono stati furbi a spedire quei quattro idioti in Italia: voglio dire, in un paese dove non vanno in galera manco gli assassini, si può dire che siano completamente al sicuro!
Che poi, va' a capire perché abbiano scelto Firenze. Io avrei dato qualsiasi cosa per vedere questi alle prese con la fauna dei Quartieri Spagnoli a Napoli, o di Torpignattara a Roma.





Vi ho fatto sentire la preview qualche giorno fa, e ora ecco tutta Silence, nuova canzone della nana australiana che fa da b-side a Put Your Hands Up.
Il singolo esce tra il 5 e il 7 giugno worldwide, in versione normale e remixes, più un'altra su iTunes con esclusivi live e remix di
Cupid Boy.
A me questa canzone non dice assolutamente niente, ma proprio niente niente, ma questo solo perché io e la Kylie non ci siamo mai frequentati granché.


Come sapete sono sempre attento agli attacchi di creatività che mi proponete voi popslutters.
Pubblico quindi volentieri questo video realizzato da Alessandro e dai suoi amici (già visti da queste parti), che cerca di far abbassare la cresta a Cuccarincé su chi sia effettivamente a dominare il mondo.

Gente, non so da quale esibizione sanremese abbiate preso spunto voi, ma grazie per la segnalazione.

Photobucket
Lui è etero, dice, ma di certo questo non lo ferma dal fare la gatta morta coi gay!
Ecco qua il signor Schuester, in anteprima, sulla cover del magazine gay inglese
Attitude.
Fortunatamente per l'Europa non si è depilato, almeno non del tutto, ma di certo non ci resta che aspettare tutte le foto del servizio. Sempre all'insegna di tanta frociaggine etero-friendly (o eteraggine gay-friendly, fate voi).

Photobucket
Richiesta a gran voce da tutti gli angoli del globo, arriva la seconda selezione della musica del momento, a cura del sottoscritto: here we go, the compopslutation volume 2!
La compilation col nome più orrido della storia ha finalmente un seguito, con tredici nuovi brani che per un motivo o per un altro vi consiglio di ascoltare.
C'è al solito un po' di ogni, pura schizophonia pop. Potete ascoltare il tutto dall'embed qui sotto o aprire la playlist in una nuova finestra.
Vai di tracklist:
01. Colette Carr - (We Do It) Primo
02. Christian TV - I'm In Love
03. The Saturdays - Notorious
04. Jennifer Lopez - Hypnotico
05. JoJo - The Other Chick
06. Florrie - Begging Me
07. Jessie and The Toy Boys - Push It (feat. Yelawolf)
08. The Lonely Island -
3-Way (feat. Justin Timberlake & Lady GaGa)
09. Wynter Gordon - Til Death
10. Britney Spears - I Wanna Go
11. Nadia Oh - Taking Over The Dancefloor (Kate Middleton) Extended Version
12. Frankmusik - Do It In The AM (feat. Far East Movement)
13. Lady GaGa - Scheiße
E se volete riascoltare il volume 1, è a questo link.
E adesso... dance!


Le frezze rosse tra i capelli di Santa Spears sanno ancora di video di I Wanna Lexotan, e noi non vediamo l'ora di vederla in azione nel nuovo capolavoro controfigurato. Bella!
Nel frattempo, sono emerse nuove tappe europee per il Citofono Fatal Tour, e nella fattispecie:
24 settembre: Mosca (Russia), Olimpiiski
27 settembre: Kiev (Ucraina), The Palace Of Sports
3 ottobre: Zurigo (Svizzera), Hallenstadion
6 ottobre: Parigi (Palais Omnisports Bercy)
10 ottobre: Herning, Danimarca (Boxxen)
21 ottobre: Montpellier (Arena)
Oltre maturalmente a quella del 5 ottobre ad Amneville, già annunciata. Ora, se Zurigo è favolosamente vicina a noi (i biglietti vanno in vendita dal 6 giugno), la presenza dell'Ucraina mi fa ben sperare per una tappa italiana. Voglio dire, in Ucraina sì e a Milano e a Roma no? Eddai, per tutti gli Starbucks!
Nel frattempo, una nuova dichiarazione Gaghiana ha fatto storcere le chiappe agli spearsanisti, che non aspettavano altro per ricominciare a inveire contro la Regina di Tutte le Galassie. In un'intervista a Digital Spy, Lady Germanotta ha sentenziato:
"Non sarò mai quel tipo di artista che si limita a piazzare il nome del proprio album accanto alla parola tour".
Frecciatina?


Et voilà: ecco a voi tutte le foto dalla popslut night del 21 maggio. Grazie mille al nostro fotografo, Giuseppe.
Cliccate qui per la pagina ufficiale su Facebook, dove le trovate tutte belle spiattellate: c'è una galleria piena zeppa di bella gente, e siete voi. Cercatevi!
E ci vediamo alla prossima popslut night, a ottobre.



Per immaginare qualcosa di più cheap di Zara bisogna fare un colpo di telefono a Loredana Lecciso, ma cacchio se conoscono il loro pubblico.
Nessuno mi aveva avvertito che sono attualmente in vendita le magliette ufficiali della Regina di Tutte le Galassie, nei punti vendita del noto marchio spagnolo.
Quattro capetti di una virilità imbarazzante, quasi troppo maschi per essere veri. Un vero must per l'estate, qualora vogliate che la vostra t-shirt dica tutto di voi. Nella fattispecie, che gridi al mondo:
"Mi piace la ceppaaaaaaa!".
Vabbè, la verità è che quella gialla è tipo meravigliosa.
E comunque, Stefani mia, cacchio se ti piacciono i pippi eh? Next step: carta da culo ufficiale GaGa for Rotoloni Regina.



Nicola Roberts delle Girls Aloud sta cercando di sfondare come solista, e ha quindi pensato di ricevere la benedizione della Regina di Tutte le Galassie intervistandola per MTV.
Amore mio, a parte che hai la verve di un vampiro impalato di fresco, ma sei pure un scrondo atomico! Voglio dire, a confronto Stefani è tipo una strafiga.



Io mi auguro per il vostro bene che abbiate dimenticato chi sia Maicol Berti.
Il concorrente del Grande Fratello dell'anno scorso, recentemente visto in uMan Take Control, merita tuttavia oggi di essere ripescato perché sì gente, ha fatto un singolo e l'ha messo su iTunes. Cliccate qui per ascoltarlo.
Ora so che l'unica cosa che vorrete sarà insultarlo, senza nemmeno riuscire a decidere un motivo tra i tanti per farlo, ma io vi dico: fermatevi.
Cantare una cosa del genere, al femminile, con quella voce, con quel testo, con quella copertina, con quella faccia di culo... be', per me merita rispetto.
R-E-S-P-E-C-T, Maicol.


UPDATE: ed ecco Stupid Games in versione integrale! Grazie a Ludovico per la segnalazione.

E' Sporty Spice mania forever again, gente!
La Mel continua a lavorare al suo nuovo album, e ieri sera ha regalato una succosa anticipazione agli ospiti del party di beneficenza per il compleanno di Dean Piper, giornalista e showman inglese.
Lesbionic Spice ha cantato alcuni suoi pezzi storici: Never Be The Same Again, Reason, I Turn To You. Ma anche When You're Gone con il festeggiato (che roba è? La versione karaoke?) e soprattutto Stupid Games, tratta dal suo prossimo disco.
Non che si capisca molto, perché 'sti rincoglioniti manco sono riusciti a registrarla tutta, ma di certo Sporty è migliorata nel canto. Manco una stecca, vi sembra possibile?
Cacchio quanto ti aspettiamo, Mel.



Allons enfants du Lexotan!
Riuscite a sentire i citofoni che suonano a festa in tutto il Vecchio Continente? Proprio quando pensavamo che non fosse possibile, ebbene sì: emerge la prima data europea del Citofono Fatal Tour, proprio quando iniziavamo a disperare.

Amneville, Francia, 5 ottobre 2011, con i biglietti che saranno in vendita dal 6 giugno: è ufficiale.
Non solo: pare che entro la prossima settimana la Live Nation svelerà tutte le date europee del tour, finalmente e fortunatamente destinato a superare i confini USA.
Ora, resta da vedere con quali modalità: saranno poche, concentratissime tappe in location centrali e di sicuro successo (Francia, Inghilterra, forse Germania), o la Santa toccherà i paesi che ha tralasciato con il Circus Tour, e quindi tutta l'Europa mediterranea?
E soprattutto, visto che c'è di mezzo la Live Nation, c'è qualche possibilità di ricevere la grazia e vederla in Italia?
Io, dopo aver sperimentato grazie a Lady Germanotta che un concerto a Milano finisce per costare di più di uno a Londra, credo che finirei per spingermi di nuovo in quel di Albione per seguire la Santa. Voi che ne pensate? Fin dove sareste disposti ad arrivare?


Voglio dire, se la Cuccarincé prende spunto da YouTube per le sue esibizioni, perché io non potrei copiare questo video (di un club di Tel Aviv) per il prossimo promo della popslut night?
Però ecco, voglio lui.


Non crediate che la nostra favolosa Cuccarincé passi le sue giornate su YouTube a guardarsi tutte le edizioni di Sanremo dal 1956 a oggi, per trarre "ispirazione" per le sue prossime performance: Sasha Fierce avrà un'estate impegnatissima, in vista del lancio del suo album 4 il prossimo 28 giugno.
Annunciato il nuovo singolo, che va a sostituire l'esplosivo successo di Run The World per la promozione dell'album: Best Thing I Never Had, in radio dal primo giugno. Prenotando il disco ora in USA, si riceve subito la studio version di 1+1, la ballad che ha performato ad American Idol. Ve la faccio sentire qua sotto.
Rivelata anche la tracklist ufficiale del CD, almeno quella da dodici brani (ci sarà anche una deluxe, inutile dirlo):
1+1
I Care
I Miss You
Best Thing I Never Had
Party featuring Andre 3000
Rather Die Young
Start Over
Love On Top
Countdown
End Of Time
I Was Here
Run The World (Girls)
Cuccarincé sarà anche impegnata in una serie di concerti estivi, nella cornice di vari festival: il 22 giugno a Lille, in Francia, il 26 a Glastonbury, Inghilterra, e il 10 luglio a Dublino.
Insomma, non è certo una falsa partenza a poter fermare Sasha Fierce.



Ci sono cose che non mi stancherei mai di guardare. Tra queste, subito dopo Ma come ti vesti? con Enzo Miccio, c'è Mischa Barton strafatta di diosolosà cosa.
La nostra amata Marissa Cooper proprio non gliela fa: disoccupata, devastata dalla vita, invecchiata di centododici anni in un paio di primavere, è ormai un catorcio a reazione che si fa vedere solo nei weekend in malfamati club, vestita evidentemente cospargendosi di Coccoina e gettandosi nella cabina armadio.
Amo il tuo stile di vita, Mischa.



Ok, io capisco che l'età più o meno è quella, ma perché adesso i Piglialo mi sono diventati i cloni dei Duran Duran?


Abbiamo sfiorato la Prima Guerra Intergalattica, sappiatelo.
Stamattina, dopo quattro performance martoriate dalla pubblicità, la ABC ha sfumato brutalmente la splendida Hair cantata al piano-unicorno dalla Regina di Tutte le Galassie.
In seguito a lamentele da ogni luogo dell'universo, il canale pubblica l'esibizione integrale, accompagnandola da altri video.



Photobucket
Se Lady Germanotta ha dominato la mattinata della ABC, al Today Show della NBC c'era lei, Rihanna, anna, anna, con un suo miniconcerto, a cercare di rubarle telespettatori.
Eccola qui, ragliare come non mai. Ma soprattutto, almeno non l'hanno sfumata nel bel mezzo dell'ultimo pezzo come è successo a Lady Germanotta.
Pare che la nave madre dei Germanotti abbia i laser puntati contro la sede della ABC, al momento.





Godi popolo: tutto lo specialone gaghiano trasmesso da MTV, da vedere qui.
A seguire, invece, il video per vedere in streaming il concerto di Lady Germanotta a Good Morning America, tra meno di un'ora. Enjoy!
UPDATE: la diretta è finita, tra l'altro troncando una splendida performance di Hair al piano-unicorno. Aspettiamo compaiano su YouTube, e pubblicherò le canzoni.


Ecco, diciamolo, non si parla spessissimo della nanetta australiana più talentuosa del mondo da queste parti. Mea culpa.
Cerco di rifarmi presentandovi una preview di Silence, traccia inedita che uscirà come b-side di Put Your Hands Up, il nuovo singolo, in arrivo il 5 giugno.
B-side? Ma io non sentivo parlare di b-side da anni! Ma ve li ricordate che belli che erano, i b-side? Mi ricordo ancora che festa che era ogni volta che usciva un singolo delle Spice Girls, con almeno una nuova canzone a botta.

Quindi brava Kylie, anche se questo pezzo mi sembra un filo il solito copia e incolla minogueiano.


Ora dite che non ve l'avevo rivelato in anteprima: Santa Spears subirà una preoccupante mutazione in Avril Lavigne per il video di I Wanna Lexotan.
A rivelarcelo i primi scatti rubati dal set, uno di straforo e uno postato da Brit in persona, insieme con parte dello staff.
Detto questo, ancora più delle immagini dice il tweet scritto dalla Santa, che giustamente rivela come ha affrontato le riprese del suo nuovo clip, mentre la controfigura si sbatteva: giocando a Simon sull'iPad.
Amore, lei! E' il primo messaggio che scrive di suo pugno su Twitter, ed è decisamente il migliore. Ora spiegatemi come si fa a non amarla.




Un vero e proprio trionfo di performance in quel della finalissima di American Idol ieri sera, vinta dal bravo ma insignificante Scotty McCreery.
Iniziamo da Lady Germanotta, che abbandonato definitivamente Porco Judas (almeno in USA), ha performato The Edge Of Glory per la prima volta in versione album, con sorprendente suicidio finale. A me la canzone proprio non riesce ad andare giù, con tutto il bendiddio che c'è in quell'album, ma il livello vocale del live è stato altissimo. Peccato per i problemi tecnici che hanno devastato il sax di Clarence Clemons.
E peccato anche per la staticità del tutto, che conferma a mio avviso che no, questa canzone non è adatta per esprimere il potenziale di un disco che è ben altro.
Culona From The Block, vera star della trasmissione perché cazzo lei è la giudicessa, ha pensato bene di portarsi il marito per una bella performance "salsa de casa", dove si è limitata a scuotere le chiappe provocando diversi microsismi nell'area di Los Angeles.
Vera sorpresa della serata lei, la pazzesca Cuccarincé, che ha lasciato a casa Run The World e ha performato a sorpresa One Plus One, estratta ovviamente dal nuovo album. Mi sembra evidente che l'esibizione fosse totalmente ispirata a Gigliola Cinquetti a Sanremo del 1964, ma questo ci penserà la Cuccarincé stessa a confermarlo, tra un paio d'ore.







Allora, prima di parlare delle cose serie affrontiamo l'argomento "tè freddo ufficiale di Santa Spears", che è una notizia che sta girando vorticosamente per la Rete da qualche giorno.
Ovviamente quella che vedete in foto è una bottiglia fake creata dai fan, ma pare proprio che la Santa stia discutendo con un'azienda per imbottigliare la sua esclusiva ricetta di tè freddo, quella che dà ai suoi bambini e che ha servito anche alla cena di charity al St. Bernard.
A parte che se uscisse il tè di Britney io potrei tranquillamente decidere di vivere solo di quello, credo che una bottiglia a forma di tanica di benzina come questa sia la scelta migliore.
Voglio dire, la direbbe lunga sul misterioso ingrediente segreto che rende il tè della famiglia Spears così speciale in tutto il sud degli States.
Ok, parliamo del video di I Wanna Lexotan: in primis, c'è una scena in cui la Santa guida la macchina, ma viene fermata dalla polizia (forse ha ancora l'abitudine di girare il volante col tacco?), e perquisita da un agente bollente.
Pare che nella sequenza Britney indossi dei jeans, un top rossa e un giubbino di pelle, e che abbia delle ciocche rosa tra i capelli. E soprattutto, il tutto si svolge a New York, dove a un tratto si vede un cinema che ha un cartellone con su scritto
Crossroads 2: Cross Harder.
Ecco, se questa cosa è vera devo dire che è la roba più geniale della carriera della Santa.
Comunque, delle foto dovrebbero emergere a breve, quindi restate sintonizzati. Per ingannare l'attesa, gustatevi uno scatto inedito di un incontro al vertice nel backstage dei Billboard Awards: Santa Spears e Cuccarincé!


Sarò telegrafico: vi avevamo avvertito che alla popslut night ci sarebbero stati dei paparazzi, e che nessuno sarebbe stato al sicuro.
Ebbene: nel weekend arriverà il maxi album ufficiale con le foto della serata, ma nel frattempo ecco il report di Pier Luca, dove il tasso di sobrietà è completamente e giustamente assente.
Detto questo, guardate le foto su Facebook (qui) e soprattutto mandatemi gli scatti che avete fatto voi, al mio indirizzo mail. Li pubblicherò senza pietà.


Se siete di quelli che amano fare le pulci alle classifiche e contare sull'unghia quante copie di questo singolo ha venduto Lady Germanotta o quante di quell'altro album abbia piazzato Santa Spears, sappiate solo questo: sono tutte, ma proprio tutte, delle poracce rispetto alle AKB48!
Ecco, magari il loro nome vi suggerisce la fine di un codice fiscale, ma trattasi del gruppo di idol pop giapponesi del momento, con una struttura semplicemente folle: conta cinquantasei membri in totale, divisi in Team A, Team K e Team B.
Non solo: il gruppetto di ragazzine possiede un vero e proprio teatro tutto loro, comprato dalla casa discografica per farle esibire in quel di Akihabara, Tokyo, ogni sabato e domenica, a ripetizione.
Le cinquantasei sgualdrinelle sono diventate un fenomeno di costume enorme in Giappone, sin dal 2005. Hanno generato decine di album, carriere soliste, manga, film. Fino alla consacrazione definitiva dell'ultima settimana: il loro nuovo singolo, Everyday, Kachuusha, ha venduto 942.475 copie nella sola giornata di debutto.
Non una settimana, o un mese: un giorno. Praticamente più o meno quindici volte tanto il secondo classificato nella chart, con un pur ragguardevole 56.000.
E il bello è che vi sfido ad ascoltare tutta la canzone e vedere tutto il video: è un'impresa praticamente impossibile, senza che le tempie vi esplodano e i coltelli della cucina non comincino spontaneamente a volare verso il vostro petto.
Lady Germanotta mia, 'sti Giapponesi sono forti... C'è poco da fare.



Ammetto di averla presa per il culo, ieri, quando la Lorella ha dichiarato di sentirsi lusingata dell'ispirazione che Beyoncé aveva tratto dalla sua performance a Sanremo.
Ammetto anche di aver pensato che fosse una poraccia, ma anche e soprattutto per la storiella di Tommassini che aveva detto no al tour mondiale con Sasha Fierce.
Oggi, dopo che la notizia ha fatto il giro del mondo, Beyoncé è costretta ad abbassare la testa (per la prima volta in vita sua, probabilmente) e ammette ai microfoni di AOL: "Il mio truccatore mi ha parlato della performance di Lorella Cuccarini, l'ho vista su YouTube, e l'ho rifatta ai Billboard Awards".
Vabbè, non in questi termini, ma il succo è quello là.
Allora ok. Allora credo anche che sia vero che Tommassini le abbia detto no al telefono, e credo pure che Kelly Rowland sia la Destiny più figa di sempre.
Voglio dire, ora è facile dire "ha copiato, ha copiato", ma chi era intimamente convinto che la Beyoncé potesse averlo fatto sul serio?
Beyoncé Sasha Fierce Knowles: sei una poveraccia che ne basta la metà. Poraccia del mese, del trimestre, dell'anno. Forse del decennio.
Ma soprattutto io mi chiedo e chiedo a voi: chi straminchia è il truccatore di Beyoncé, che guarda la Cuccarini a Sanremo e le consiglia di copiarla? Trovatemi quella frociona maledetta, subito.

Photobucket
Ed eccoci qua: i popslutters con Born This Way!
L'idea l'avevo proposta il giorno dell'uscita dell'album, ed eccovi rispondere pronti come sempre con le vostre foto insieme con il nuovo album della Regina di Tutte le Galassie.
Siete delle fottute superstar e siete bellissimi!
Ora non ci resta che condividere questo post su Twitter e Facebook taggando Lady Germanotta, e farle conoscere i popslutters Monsters!
E dire che avevo proposto la stessa cosa ai tempi dell'uscita di Citofono Fatal, ma nessuno mi ha cagato... Ahiahi.
Nel frattempo, si conclude il sondaggio nel quale avete deciso qual è la vostra canzone preferita di Born This Way. Per un solo voto di differenza vince Government Hooker, con Scheiße in seconda posizione. Ultima Highway Unicorn (Road To Love).