Non ricordiamo neppure più da quanto tempo la nostra Maialah Carey fosse incinta, ma dopo un periodo di gestazione che ha battutto quelli di una balena e di un'elefantessa sommati, circa un'ora fa sono nati i suoi gemellini!
Un maschio e una femmina, nel più puro stile delle favole (e delle cure di fertilità da milioni di dollari, che cazzo se non ti fanno avere almeno un maschio e una femmina in una botta sola che le paghi a fare?), che vivranno una vita tra East e West Coast, dato che Mimi e suo marito Nick Cannon hanno già allesitito due nursery da favola sia a Los Angeles che a New York.
Qui il comunicato stampa ufficiale, mentre si accettano scommesse per i nomi che queste due povere creature dovranno portarsi appresso vita natural durante.
Conoscendo un minimo Maialah e le sue passioni, io scommetterei su Hello Kitty per la femminuccia, e su Doppio Crispy McBacon Deluxe per il maschietto.


Embè, embè, embè.
I costumi Calzedonia saranno anche troppo cheap per gente di classe come noi, ma di certo lo stesso non si può dire di foto e video con Noah Mills protagonista per la campagna pubblicitaria dell'estate 2011.
Madonnaccia mia, ma è già estate?








Amore mio, adorata e nefasta Katy Perry.
Non è che ti faccia apparire più simpatica di quello che sei (e diciamo che sei simpatica come quei grossi brufoli che si formano proprio appena dentro l'ano), sfottere l'immensa Rebecca Black ricantando la sua Friday.
Voglio dire, quella sarà pure una ragazzina insulsa che ha raggiunto milioni di visualizzazioni non si sa bene come, ma tu? Tu, tesoro mio, hai sempre quel tuo furetto tra le corde vocali che permettimi di dirtelo, ultimamente mi sta diventando un fan di Cher...


L'avevamo già vista catturata da cellulari vari, la performance a cappella di Express This Way tratta dal Monster Ball al Madison Square Garden, quando to' guarda caso ci fu un guasto al sistema audio e la Stefani fu "costretta" a improvvisare questa meraviglia.
Ecco ora il video in alta qualità, tratto dallo speciale HBO che andrà in onda il 7 maggio.
E restando in tema di TV, la settimana prossima, il 5, la Regina di Tutte le Galassie ci regalerà una nuova performance, e stavolta potete star sicuri che farà le cose in grande: trattasi di Oprah!
Nel frattempo, gustatevi questo mashup tra Born This Way e la Lambada di J.Lo. Questo sì che è un remix che ci gusta. Grazie a Mattia per il primo video e a Balckmat, autore del mix, per il secondo.


Amore, lei!
No, non sono le prove del club di majorettes per la finale di campionato del torneo scolastico: trattasi di Santa Spears che danza sulle note di How I Roll mentre prova i balletti per il Citofono Fatal Tour.
Devo dire che il mulinello con le braccia si è trasformato in qualcosa di più convincente, tanto che in alcuni frangenti sembra quasi che la Santa ci si metta di impegno.
Ora, un po' meno caciara con tutti quei ballerini intorno, un po' più di sgualdrinaggine, un eccitante in dosi equine e ci siamo.


In un turbinio di cappellini dalle forme improbabili e di vestitini che avrebbero fatto vomitare anche il capostilista di Coconuda, l'atto di poracciaggine più forte legato al matrimonio tra William e Kate proviene da una che manco è stata invitata.
La nefasta Katy Perry ha tweettato la sua improbabile manicure tutta tempestata di erede al trono e consorte.
Questa donna, la sua ostinazione nel voler apparire simpatica senza riuscirci neppure una volta, mi fanno sempre provare un grande freddo nel cuore.

Photobucket
E potevo io non mostrarlo in anteprima a tutti i miei adorati popslutters?
Dopo avervi fatto vedere lo chiccosissimo fronte del flyer della popslut night, ecco che con il retro cambiamo completamente registro, con un ensemble assolutamente dedicato alla Pazza di Kentwood!
E nei prossimi giorni arriverà anche un e-flyer dedicato alla Germanotta, quindi gioiscano anche i Little Monsters.
Nel frattempo, voi continuate a registrarvi nella mailing list qui accanto, condividete questo post e cliccate su "parteciperò" sulla pagina Facebook dell'evento, che trovate qui. Anzi, già che vi trovate invitate un po' di vostri amici utilizzando sempre Facebook. Spargiamo il verbo anche tra gli infedeli!


Ok, ok. Avevo detto che me ne sarei disinteressato, ma se a un evento partecipa Posh Spice, allora tutto si fa interessante.
Ecco Victoria e David Beckham, la vera coppia reale di Inghilterra, al matrimonio di William e Kate questa mattina.
Lei favolosa in premaman e con cappellino potenzialmente letale firmato Philip Treacy, lui meraviglioso in Ralph Lauren con la medaglia che l'Impero Britannico gli ha donato tempo fa.
Certo che se penso che questa era una coatta butterata nel 1996, allora c'è proprio speranza per tutti.



Torniamo ai famigerati biglietti VIP del Citofono Fatal Tour, quelli per i quali Britney chiede l'esborso della modestissima cifra di mille dollari.
Biglietti che non solo sono andati esauriti in poco tempo, ma per i quali oggi si ha una certezza in più: gli acquirenti di questi lasciapassare per il paradiso incontreranno la Santa in persona, per una sessione di saluti e autografi dopo il concerto!
Ora, il tutto sarebbe stato deciso da Britney in persona, dopo aver saputo del successo di questi ticket costosissimi. Suppongo che l'idea della Santa sia stata questa: "Se 'sti gonzi hanno tutti questi soldi per venire a vedermi, vuoi che non riesco a scroccargli una sigaretta?".
Da un lato direi che è anche una cosa carina, io spendo mille dollari e come minimo voglio che Santa Spears mi stringa la mano guardando in un punto fisso nel vuoto.
Dall'altro, confesso che far pagare dei biglietti un prezzo inverosimile insieme con la possibilità di dirle "ciao" sia proprio una poracciata di proporzioni cosmiche. Non fa un po' serata in discoteca con Guendalina del Grande Fratello?
E se è vero che le date di Los Angeles e Las Vegas sono già sold out, volete scommettere che potendo incontrare Britney, per le prossime tappe i sold out saranno ancora più veloci?

Ma soprattutto: se voi aveste mille dollari da spendere ora e subito, li usereste per incontrare Santa Spears?

Photobucket
L'uomo estremamente avvenente che vedete in questa foto si chiama Barmy Baz Franks, ed è un idraulico ventinovenne di Bristol. Costui è talmente tanto fan della coppia principesca William/Kate che si è fatto incidere le loro facce da cavallo sugli incisivi, con una pratica indelebile dal costo di mille sterline.
A parte il fatto che tutto ciò mi apre nuove prospettive sulle facce di Santa Spears che potrei tatuarmi su ogni singolo dente, mi pare l'immagine più esaustiva per introdurre il discorso che vorrei sviscerare in queste poche righe.
Più che altro, si tratta di uno sfogo: BASTA CON QUESTI FOTTUTISSIMI WILLIAM E KATE, NON CE NE FREGA UNA MAZZAAAAA!
Ma li stramortacci vostra, ma che cos'è questa mania collettiva? Tutti non fanno che parlare di William e Kate, ovunque. Conosco persone che si sono già messe in posizione davanti alla TV per non perdersi il matriomonio del decennio.
L'altro giorno vado a trovare i miei, e ti becco mio padre, mia madre e mia nonna che parlano fitto fitto di bomboniere e di lista degli invitati. Allorché, agitato, chiedo: "Ma di che parlate?". Mi guardano come se avessi ricordato loro che mi piace la ceppa, e fulminandomi mi dicono: "Ma come di che? Del matrimonio!".
Faccio un rapido conto mentale su chi nella mia famiglia non si sia ancora sposato in chiesa a parte me, ed esclamo: "Non ditemi che mia cugina Sandra ha trovato qualcuno che se la scopa!".
Mia nonna mi guarda ancora peggio, e risponde: "Intanto Sandra, baffi a parte, è una gran bella ragazza. E poi no, scemo! Il matrimonio di William e Kate!".
E insomma, questo matrimonio di William e Kate è proprio sulla bocca di tutti. Pare che dodici miliardi di persone si sintonizzeranno per seguire l'evento in mondovisione, mentre tutta quella gente tipo Sandro Mayer, la Alfonsa Signorini e Silvana Giacobini, tutte belle persone che mi apetterei di trovare nella sala d'attesa dello studio privato di Lucifero, non fanno altro che riempire i loro tabloid di curiosità, aneddoti, album fotografici e conteggi di peli del culo di William e Kate.
Ora, a parte che io amavo Diana quindi so chi è William, ma di Kate proprio non so una minchia e non voglio saperne.
Magari voi siete di quelli che vedono ancora il matrimonio tra reali come una meravigliosa favola da non perdere, ma a me in questi momenti mi viene una gran voglia di allestire una bella ghigliottina e rispolverare il mio francese delle medie.
Non guarderò questo fottutissimo matrimonio, sebbene il mio ragazzo mi abbia appena detto: "Oh, domani ci sintonizziamo eh!".
No, che non ci sintonizziamo. Ci sono le Spice Girls che performano? Danno un award a qualcuno? Lady Germanotta tiene un discorso sui preservativi? E allora no, che non ci sintonizziamo.
Io vi chiedo solo di unirvi a me in questa mia campagna sull'esticazzismo. William e Kate si sposano? ESTICAZZI!



Perché il post precedente era solo l'inizio.
Ecco a voi non solo la performance finalmente in alta qualità, ma soprattutto la chiacchierata completa tra la lesbionica Ellen e la Regina di Tutte le Galassie.
Nove minuti di chiachierata davvero divertenti. Devo dire che la Stefani, quando ci si mette, è danntatamente deliziosa.

La piattaforma di Blogspot ne ha fatta un'altra delle sue: nelle scorse ore il blog non ha accettato i commenti anonimi. Ora dovrei aver sistemato le cose, quindi please ripostate ciò che avevate scritto. Thanx!



Non si capisce bene che cosa le sia successo alle sopracciglia, ma potrebbe essere tranquillamente la moda attuale del Pianeta dei Germanotti.
Per il resto, niente da dire. Persino l'assenza di un look troppo eccessivo ha giovato a questa prima esibizione in TV di Porco Judas, decisamente d'impatto nonostante qualche minima incertezza nella voce. Dettagli.
E a seguire, ecco tutta l'intervista mandata in onda da Daybreak, direttamente dal set del video. Godi, popolo.


Photobucket
Eh sì, amore mio. Quando hai un corpicino che è una bomboniera già di suo, effettivamente fai bene a impreziosirlo con un minidress preso nella cesta delle offerte di Monella Vagabonda. Brava!
Ke$hatta s'è data una ripulita, e lei che si dà una ripulita è meno credibile di me che parlo di vagine, in occasione degli Ascap Pop Music Awards, durante i quali ha premiato Dr. Luke come autore dell'anno.
L'ensemble di glamour e raffinatezza, incorniciato da accessori ricercatissimi, pongono ancora una volta Ke$hampista in vetta alla classifica delle sgualdrine pop più imitate dai camionisti drag di tutto il mondo.
E che cosa dire di Adam Lambert, che nella stessa occasione si è mascherato da Jafar di Aladdin in versione serata leather-ma-lo-prendo-in-culo-uno-per-volta?




La nuova puntata di GaGaVision ci offre teste intercambiabili, Mio Mini Pony col corno luminoso e, parrebbe, la versione strumentale di Electric Chapel, altro pezzo di Born This Way.
A tal proposito, questa dovrebbe essere la tracklist dell'album, ovviamente non confermata ma piuttosto verosimile:
1. Marry The Night
2. Born This Way
3. Judas
4. Hair
5. You & I
6. Government Hooker
7. (Highway Unicorn) Road To Love
8. Bloody Mary
9. Electric Chapel
10. Heavy Metal Lovers
11. Americano
12. Scheiße
13. Bad Kids
14. Edge Of Glory
Nel frattempo, la Stefani si è resa conto che persino lei ha bisogno di promozione, quindi nelle prossime due settimane sarà praticamente ovunque. Iniziando da stasera, da Ellen DeGeneres, dove debutterà Porco Judas live.
Vi mostro un'anteprima, con una bellissima coreografia random che dobbiamo tutti imparare assolutamente.
Tutta questa sobrietà, tuttavia, mi spiazza. Ma ti vuoi vestire almeno da Maria Maddalena mutante, per tutte le ceppe?


Dopo più o meno tre anni di attesa, ecco finalmente che il fantomatico album di Culona From The Block, Love?, diventa realtà.
O almeno, diventa disponibile in Rete per vie traverse, visto che è stato leakato da pochissimo. Non posso darvi il link, ma magari se cercate nella descrizione del video di YouTube che pubblico potreste rimediare qualche indizio.
Questo post domani si trasformerà in una recensione più approfondita: nel frattempo, va confermato che Jenny ha praticamente tirato fuori un greatest hits di tutti i suoi "inediti" degli ultimi tre anni, facendo di Love? un vero e proprio Frankestein del truzzo-pop, nemmeno troppo riarrangiato o rimaneggiato dal producer RedOne.
Ciò non toglie che nel complesso il disco è godibile, fermo nelle sonorità a più o meno una decina di anni fa, ma comunque gradevole.
Su tutte, la cafonaggine di Hypnotico mi ha letteralmente conquistato. E' questa la musica che voglio mentre mi agito su una Cadillac rosa, vestito di leopardo da capo a piedi. E indovinate un po'? Esatto, è l'altra traccia di Love? scritta da Lady Germanotta, oltre a Invading My Mind.


Con oltre dieci milioni di spettatori, il debutto del talent show che vede Christaccia Ingalera tra i giudici, The Voice, è stato il programma TV più visto in America ieri sera. Più di Glee, che con poco meno di nove milioni ha perso lo scettro di show di punta del martedì.
E considerato che la puntata di ieri del telefilm della Fox era intitolata Born This Way, Xtina può dire in qualche modo di aver battuto Lady Germanotta. Roba che credo stia dando ancora le capocciate al muro per l'incredulità!
Alla facciaccia mia, che prevedevo un flop. Non avevo considerato che in The Voice non c'è solo Christaccia, e che l'America avrebbe potuto comunque sintonizzarsi per ascoltare i cantanti che partecipano, o vedere quel bono di Adam Levine. My fault.
D'altro canto, l'immarcescibile J.Lo è tornata in piena attività. Pare di colpo il 2001, quando non potevi far altro che vederla ovunque, dalla TV al cinema alle cover dei CD alle scatole dei profumi.
Ebbene, Culona From The Block ha annunciato insieme con il marito Marc Anthony e il creatore di American Idol Simon Fuller Q'Viva!, uno show che girerà per il mondo alla ricerca di nuovi idoli per la musica latinoamericana.

E insomma, il talent sembra proprio la terra promessa per le celebrities che vogliono rilanciarsi. Fortuna che Santa Spears non ci cascherà mai: del resto, come potrebbe fare il giudice in uno spettacolo per genere? Non resterebbe mai sveglia per la durata di un'intera puntata.


Moscia, se non per il fatto che finalmente torna Kurt senza quella figa di legno di Blaine.
Ma soprattutto, vabbè accorciare la canzone, ma tagliare proprio la parte su gay, lesbiche e transgender? Che cagata è?


La favolosa ex abitante abusiva di Lesbo, l'ergastolana senza patente Lindsay Lohan, è comparsa ieri sera da Jay Leno in versione Vergine delle Pompe (grazie a Gaetano per la segnalazione), per commentare la sentenza di centoventi giorni di carcere dopo l'ennesima marachella commessa su libertà vigilata, dato che LiLoh ha rubato una collana da un negozio di L.A.
E così, Lindsay tornerà in gattabuia a insegnare alle sue compagne di suite come si fanno i pompini col rifrullo, senza contare che le sono state assegnate anche trecentosessanta ore di servizi sociali in un obitorio.
In un obitorio? Ma stiamo scherzando? Devo proprio fare una battuta sul rigor mortis, allora?
Anyway, questo la giornalista del Corriere non lo dice, ma LiLoh ha fatto un discorso così toccante che nello studio di Leno le hanno persino tributato una standing ovation. Pare che in seguito a questo gesto abbia poi ringraziato quelli del pubblico uno per uno, lasciandoli rigorosamente in piedi.
Perché quando c'è da rubare qualcosa, guidare ubriaca o inginocchiarsi, lei non guarda in faccia nessuno.
E vedrete se non lo vincerà sul serio, questo Osc... Ahahahahahahahahah!


Un filo scontato, un filo frivolo, ma devo dire che tutto sommato mi piace.


La versione fan premium ultra deluxe gran figl di putt di Citofono Fatal è appena arrivata nelle mani dei temerari che l'hanno ordinata via Internet, e ci svela nuove foto di Santa Spears alle prese, tra le altre cose, con la scoperta del divertimento che può provocare uno specchio.
Nel frattempo, il remix di Till Ke$hatta Ends continua a vegetare nella parte medio-bassa della classifica iTunes USA, mentre Porco Judas è scomparsa del tutto dalla top ten. La battaglia, è evidente, si è spostata altrove: la nefasta Katy Perry è in vetta in America, e J.Lo con la sua Lambada resta fissa alla numero uno in ben cinque paesi.
Tuttavia, il Monster Ball sta per finire e Stefani inizierà a breve la promozione "cattiva" per Born This Way, performando Judas da Ellen già domani, e premierando il video ad American Idol nella prima settimana di maggio. Se volete conoscere dei dettagli sul video dalla viva voce della Germanotta, cliccate qui.
Tornando a Santa Spears, sebbene nell'ultima settimana Citofono Fatal abbia avuto un modesto aumento delle vendite dell'11%, è evidente e palese come a nessuno alla Jive freghi né di quante copie vengano piazzate né di promuovere l'album se non con improbabili remix.
No, il core business legato a Britney è indubbiamente diventato quello del tour, con biglietti venduti a prezzi folli e soprattutto già sold out. I Front Row VIP Package per le tappe di Las Vegas e Los Angeles sono andati esauriti in pochissime ore, ognuno alla modica cifra di mille dollari mille. Mille!
Va detto anche che le fasce sono varie, con biglietti che partono persino da 29 dollari in alcune date, ma altri da 350 dollari, a parte i VIP, sono stati tranquillamente piazzati e anzi non hanno soddisfatto tutta la domanda.
Ecco: se la gente fa a cazzotti svenandosi per vederti cantare in playback e tentare di ballare, io non direi che sei esattamente nel bel mezzo di un flop.
In altre parole, la luce di Santa Spears è più fulgida che mai. Se poi costa mille dollari, che vogliamo farci?



E Beyonciona se la balla nella sala mensa di una scuola americana, per il suo progetto Let's Move, di rieducazione alimentare delle masse di bimbi obesi a stelle e strisce.
Da piccolo detestavo restare al doposcuola, e mangiare quei bastoncioni di pesce rancidi del refettorio. Volevo tornare a casa a strafogarmi di latte e Sprint coi biscotti. Non pensavo ad altro che allo Sprint.



Altro che Porco Judas! Il vero video che tutto il mondo aspetta è I'm Into You di Culona From The Block, che debutterà il 2 maggio durante il Today Show (grazie a Marco per la segnalation).
Questa piccola preview ci mostra che tutti i topoi di J.Lo verranno rispettati pienamente. C'è un bono (cliccate qui per una gallery), c'è lei che saltella felice, c'è lei strafiga, c'è lei che fa le facce come a dire:
"Ce l'ho solo io".
Meravigliosa.


Bravissima Je-Je-Jessie J: quando il tuo album è moscio, raddrizzalo cantando piuttosto un grande successo di Puttanah Montana (grazie a Mattia per la segnalazione)!
Favolosa interpretazione live di Party In The USA per la nostra Jessie, che unisce ai versi immortali di Miley la sua voce a metà strada tra il pazzesco e la strage di furetti. Come le sarà venuta questa idea? Semplice: la Jessie è l'autrice del pezzo di Miley!


La meravigliosa Christaccia Ingalera è tutta impegnata a promuovere il suo prossimo successone, dopo un anno pregno di soddisfazioni personali.
Eccola quindi da Jay Leno per confessarsi un po' e raccontarci qualcosa di The Voice, il talent show che dovrebbe fungere da trampolino di lancio per un nuovo inizio della sua carriera. Pare infatti che Xtina stia registrando un nuovo album, sperando così di replicare il botto di J.Lo che con American Idol si è ripresa lo scettro di regina delle chart.
Forse è per questo che ha deciso di continuare a lievitare: amore, Culona From The Block ha la fortuna di assimilare solo sulle chiappe, ma il tuo grasso corporeo direi che è ben distribuito, no?
Ce la farà Christaccia a tornare in vetta? E' un po' come domandarsi se Lindsay Lohan vincerà mai l'Oscar, ma who knows.


E finalmente, manca meno di un mese alla popslut night, l'eventone speciale che sconvolgerà Roma il prossimo 21 maggio. Vi svelo oggi il flyer ufficiale, in distribuzione dal weekend, e soprattutto la pagina ufficiale dell'evento su Facebook, che troverete cliccando qui: vi invito naturalmente a cliccare sulla vostra partecipazione e a condividerla, condividerla, condividerla.
La popslut night si svolgerà al Rubik, in Via Libetta 13. Vi ricordo che per iscrivervi alla lista saltafila e ricevere l'esclusiverrima pin di popslut tutto quello che dovrete fare è inserire il vostro indirizzo email qui accanto, nella colonnina di destra, uno per persona.
Detto questo, nei prossimi giorni vi svelerò il resto: dal nostro DJ Resident al contest speciale che avrà luogo durante la serata. Intanto, sappiate che ci sarà una pazzesca parentesi con un DJ set firmato popslut e L.A. Rouge. Che Santa Spears me la mandi buona!
Da oggi, inoltre, il blog ha una sezione dedicata solamente alla popslut night, facilmente raggiungibile dal menu sull'header e dalla colonna di destra. Tornate qui per gli aggiornamenti, il video promo che arriverà la prossima settimana, and more.
E non perdete la pagina fan Facebook e Twitter. Stay tuned.


Questa volta è persino sottotitolato in italiano grazie a LadyGagaItalia.it, quindi potrete cogliere al meglio il nuovo sproloquio (in senso affettuoso, eh) che ci regala la Regina di Tutte le Galassie dallo speciale HBO dedicato al Monster Ball.
In sostanza, Stefani racconta del suo stupore nello scoprire quello che è riuscita a creare, anzi rivela che non è stata lei a crearlo, ma il suo produttore: Dio.
Certo che sapevamo benissimo quanto Dio fosse dotato di senso dell'umorismo, ma tutto questo senso del ritmo e del puttan-pop? Non me lo aspettavo, personalmente.
E così, dopo (o prima di?) aver scritto Born This Way, Dio ha permesso anche che il Monster Ball diventasse l'inizio di una nuova era per l'umanità.
Io mi chiedo solamente se, ogni tanto, Lady Germanotta si fermi davanti allo specchio, in silenzio. E struccandosi, quando nessuno la vede, quando le telecamere sono spente, quando non ci sono né paparazzi né giornalisti in giro, niente di niente, non faccia un bel rutto e non si renda conto che tutto questo, alla fine, è "solo" puttan-pop.


Tutto è pronto per l'inizio del Citofono Fatal Tour: ecco a voi il promo ufficiale, che purtroppo ci ricorda la presenza di Nicki Poraccj ad aprire le date americane della Santa.
Drammaticamente, tutto tace sul fronte dell'Europa. Ora mi chiedo e chiedo a voi: esiste la concreta, drammatica possibilità che questo tour non esca dai confini USA? Le vendite dell'album non sono state esattamente memorabili, almeno finora, e qualsiasi accenno a date in altre parti del mondo tarda ad arrivare.
La mia previsione, ma spero di sbagliarmi, è che Britney farà al massimo un paio di date tra Londra e chessò, Parigi.
Visto che c'è la Live Nation di mezzo, sarebbe stato quasi auspicabile un appuntamentino in Italia. Possiamo ancora sperarci, alla luce dei fatti?


Ebbuona Pasqua, miei adorati coniglietti popslutters.
Personalmente non credo in alcun tipo di resurrezione se non in quella di Santa Spears, ma faccio comunque gli auguri a tutti voi.
Io, per la prima volta e dopo la colazione con mamma e papà, festeggerò mangiando con la seconda famiglia, quella che mi sono scelto: marito e amici. Sono felice. Ho fatto persino una cheesecake!
Vi adoro e vi auguro grosse sorprese dentro l'uovo.


"It's Britney buuoooootch! And that's Ke$hatta!"
Ecco, fortunatamente Ke$hatta all'after party dopo il concerto di Nicki Minaj ieri sera non c'era, sennò avremmo assistito a uno dei punti più bassi della storia dello Spearsanesimo.
Santa Spears non ha la minima idea né di dove si trovi né di chi sia quella matta che la abbraccia, anche perché lei avrebbe preferito di gran lunga restare a casa a guardare le repliche di Topazio, ma tant'è: lunedì esce su iTunes il remix di Till Ke$hatta Ends e l'imperativo è battere Porco Judas in classifica, quindi questa è la cosa più vicina al concetto di "promozione" che abbiano saputo inventarsi le scimmie focomeliche che lavorano alla Jive. Perché uno straccio di esibizione no, è peccato mortale.
Ora, premesso che io il remix l'avrò risentito una cinquantina di volte da stamattina e schifo non fa (sicuramente meno "rimediato" di S&M), la questione è questa: riuscirà l'armata Britney + Nicki Poraccj + Ke$hacquetta a bloccare l'ascesa di Lady Germanotta verso la numero uno?
Si accettano scommesse.


Anche gli alieni piangono!
Toccante clip dallo specialone sul Monster Ball che la HBO trasmetterà il 7 maggio. Un evento televisivo attesissimo, nel quale evidentemente vedremo anche un po' della Stefani più fragile. Anche perché se non fai uno documentario senza lacrime, allora che lo fai a fare? Tutti abbiamo visto
For The Record, suvvia.
E insomma, la povera Lady Germanotta ci racconta che cosa voglia dire essere dive non per se stesse, ma per il bene dell'umanità, e quanto questo possa essere stressante.
Non solo: a volte le sembra che tutti vogliano solo distruggerla, per non parlare dei Puffi che continuano a darle i pizzichi mentre dorme, ogni santissima notte!
Non le resta che pregare: e così si conclude il toccante video.
Ora, più di ogni altra cosa adoro la faccia della checca truccatrice. Voglio dire, si vede chiaramente che sta pensando:
"Occazzo, la matta ricomincia a vaneggiare".


Ora, come prepararvi psicologicamente all'idea di un'alleanza tra Santa Spears, quella vacca corazzata di Nicki Minaj e Ke$hatta?
Lo so, sembra un accostamento stabilito a tavolino nei piani più profondi dell'Inferno, ma da oggi è pura realtà: ecco finalmente il vociferato remix di Till The World Ends, che unisce i versi che già conosciamo a significative intromissioni dell'autrice del pezzo, Ke$hampista in persona, e dell'opening act ufficiale del prossimo tour della Santa, l'orrida Nicki.
A parte che vorrei capire adesso 'sta moda dei remix barra featuring barra ricicliamo le canzoni che stanno ancora nelle chart che senso ha. Magari fottere Lady Germanotta in classifica anche la settimana prossima?
Anyway, oggettivamente codesta versione nulla toglie e nulla aggiunge all'originale. Soprattutto, ci regala una conferma: se il pezzo l'avesse cantato Ke$hema anziché donarlo all'altare dello Spearsanesimo, sarebbe stato una gran cagata.

Cliccate qui se YouTube dovesse fare scherzi.


Io, davvero, ecco... Non so che dire. Sul serio. Non so come commentare degnamente questa roba.
So solo che sono appena le 11.54 e ho già perso la voglia di vivere (grazie ad Angelo per la segnalazione).


La nefasta Katy Perry si è messa in grande spolvero ieri sera a J.Lo Idol, dove ha performato la sua E.T. con l'aiuto dell'impellicciato Kanye.
L'intonazione era a livelli quasi accettabili, anche perché la canzone si presta poco all'orgia di furetti idrofobi ai quali ci ha abituato la Katy, e devo dire anche che tra costumi e scenografia lo spettacolo è stato gradevole.
Sì, questo è decisamente l'unico pezzo che mi rende sopportabile la visione della reginetta di Inutilandia.


Nell'intervista concessa a NME, il magazine inglese uscito un paio di giorni fa, la Regina di Tutte le Galassie si lascia andare a un lungo sfogo su quanto la renda triste che tutti le puntino il dito contro e, a proposito di Born This Way, continuino a dirle: "Ah poracciaaaaa! Hai copiato Madonnaccia!".
Nella fattispecie, Stefani sostiene che sia stato H-I-M in persona, per gli amici Dio, a suggerirle il testo della sua hit, e che non abbia voluto né copiare né omaggiare nessuno. Semplicemente, si tratta di una serie di accordi comunissima nella disco music che lei è stata abbastanza intelligente da riportare in auge.
Non solo GaGa durante l'intervista si mette a piangere, come riporta il giornalista, non solo si lamenta del fatto che tutti aspettino solamente di criticarla, non solo assicura di essere una fottuta artista, ma se ne esce anche con una frase infelice:
"Ho scritto un sacco di musica. Perché dovrei far uscire una canzone e pensare di farla franca copiandola da qualcun altro? E' una cosa da ritardati. E' completamente ridicolo anche solo chiedermelo".
Apriti cielo: da una che canta che come sei nato sei nato comunque sei una superstar, l'uscita sui ritardati non è piaciuta a molti.
Dopo innumerevoli proteste, quindi, Lady Germanotta ha deciso di rilasciare una dichiarazione
servendosi di un ritardato vero, Perez Hilton, al quale ha detto:
"Considero una priorità nel mio lavoro di artista promuovere l'amore e l'accetazione. Faccio le mie scuse per aver parlato senza pensare. Chiunque si sia ritenuto offeso dalle mie parole, sappia che sono state dette per rabbia e inintenzionalmente. Un errore onesto, richiede onestà per essere commesso".
Amore mio, brava. Hai ragione. Ora mi raccomando, al prossimo giornalista che ti accusa di essere una ricopiona, sparagli un bel:
"E che cazzo, ancora con 'sta storia di Madonna! Certo che voi rottinculo froci maledetti siete proprio dei rompicoglioni! Negro!".
Che poi, se proprio vogliamo dirla tutta, Perez Trippon avrà anche avuto una dichiarazione di Lady Germanotta da pubblicare, ma io su questa storia ho uno statement di Dio in persona. Eccolo qua:
"A chi avrei suggerito una canzone, io? Lady chi? Per carità, non so chi sia. Io ascolto solo i Tokio Hotel".


Pare proprio che Gegia fosse impegnata, quindi chi ti hanno chiamato per inaugurare la Gay Walk of Fame a West Hollywood, nello storico locale The Abbey?
Eggià, proprio lei: Christaccia Ingalera la favolosa, per il suo innegabile contributo alla cultura gay. Sacrosanto. Ogni volta che una drag queen ha un blocco creativo, le basta dare un'occhiata a un look a caso di Xtina per sapere immediatamente come conciarsi per fare un figurone.
Ed eccola qua, con la sua nuance di capelli Stabilo Boss visibile da Alpha Centauri, il suo trucco delicato acqua e stucco, e la sua apertura mandibolare che sta sempre lì a voler dire:
"Ah belle, sarete pure delle froce succhiacazzi ma 'sto dolceforno ve lo sognate!".
Christaccia si sta preparando anche alla premiére televisiva del suo prossimo flop, il talent show
The Voice. Eccola con i suoi colleghi di giuria, Cee Lo Green e Adam Levine, che canta Crazy.


Di fronte alla sua oggettiva bruttezza, o almeno alla perplessità che il leak del nuovo singolo di Beyonciona ha suscitato, in molti hanno commentato: ma è una demo!
Ecco, oggi esce su iTunes la canzone definitiva, e il risultato eccolo qua: la differenza? Che ora il pezzo è ancora più fastidioso, con strani rumori di fondo, e questa sovrapposizione di suoni che a me sembra solo una gran caciara.
Poi se vi piace ok, buon per voi: ma non venitemi a dire che "questo è il vero pop, non le cagate citofonate ed elettroniche che vanno di moda adesso", perché questo non è manco pop. E poi se volete fare gli alternativi voglio dire, non li fate scegliendo Beyoncé.
La Beyoncia è tornata clamorosamente alle sonorità delle Destiny's Child e dei suoi primi due album da solista, mettendo da parte l'immenso balzo qualitativo che ci aveva regalato con I Am... Sasha Fierce.
Io la boccio su tutta la linea, e aspetto l'album.


E vabbè. Anche questi, poracci, devono divertirsi in qualche modo.
Solo che il confine con il porno militar-gay è davvero molto, molto sottile.


Direttamente dal prossimo episodio di Glee, che si chiamerà proprio come il GaGasuccesso interplanetario, ecco l'interpretazione dei New Directions di Born This Way.
Al solito, quando in Glee si dedicano alla fotocopia pedissequa delle canzoni coverate, non capita niente di memorabile.
Posso dire una cosa? Capital Y-A-W-N.


Beyonciona è decisa a non far sconti, e annuncia a sorpresa che il suo nuovo singolo, il cui titolo ufficiale è definitivamente Run The World (Girls), uscirà domani su iTunes. Quindi tra poche ore, visto che scrivo a notte fonda, e considerando il fuso.
Per l'occasione ecco emergere anche un brevissimo teaser del video, con una Sasha Fierce cavallerizza che è pronta a pestare con gli zoccoli del suo destriero chiunque abbia da ridire sul suo nuovo, discutibile singolo.
E che inizi l'era Révolution, allora!

Photobucket
Ora, io non riesco a capacitarmi se sia uno scherzo, un fake, o l'amara realtà.
Fatto è che il mondo dello Spearsanesimo, in queste ore, è stato colto dal panico e da morti improvvise ascoltando questa presunta demo di una cover che la Santa avrebbe inciso e poi scartato come traccia extra per
Citofono Fatal.
Trattasi di una cover di
Time After Time di Cyndi Lauper, senza citofono né effetti, ma semplicemente atroce: la potete ascoltare sul mio Tumblr, ché qui non si può embeddare.
E' vera o no? C'è chi è pronto a giurare di sì. Io tendo più all'ipotesi che sia l'esibizione di un maialino da latte immerso lentamente nell'acido.
Ah, a tal proposito, quasi dimenticavo. In quanto ministro del culto, sono obbligato a indicarvi la procedura corretta da eseguire in caso qualcuno vi chieda: "Come sta andando Citofono Fatal in classifica?".
Appena sentite questa domanda, dovete prontamente voltarvi dall'altra parte, e fingere che qualcuno di estremamente importante vi stia chiamando. Dopo di che correte, correte più forte che potete.


Nuovo appuntamento con il webshow della Regina di Tutte le Galassie, che ci rivela in apertura la base musicale di Marry The Night, attesissimo brano di Born This Way.
Attesissimo perché Stefani in persona l'ha definito come uno dei suoi preferiti, e da questo piccolo assaggio possiamo comprenderne il motivo: sembra abbastanza una bomba, ecco.
Per il resto, non perdetevi la GaGa che si racconta dall'interno di una vasca da bagno, e soprattutto l'anteprima del prossimo episodio di Glee, intitolato anch'esso Born This Way, con novanta minuti di extravaganza gaghiana.


Christaccia Ingalera, un po' ci mancavi!
Dopo aver dato elegantemente prova di come ci si può rovinare la reputazione prima con un flop musicale, poi con uno cinematografico, la nostra Xtina è al momento impegnata nel talent show
The Voice, dove insegna ai grandi cantanti di domani come alzare i decibel fino a sfondare i timpani di chiunque non voglia comprare i tuoi CD.
E se non è un'esperta lei!
Ma non è di questo che voglio parlarvi. Emerge oggi, dal progetto abortito di un EP di remix di Sbadiglionic, questa Birds Of Prey rielaborata da Reuben Wu dei Ladytron.
Decisamente un buon lavoro, che mostra come lo scorso album di Xtina avrebbe potuto essere davvero un buon prodotto electro-pop, se solo non fossero sopraggiunte orrende scelte di produzione a mandare tutto a puttane.


Vabbè, ma la classe di Amooooondaaa?
Video musicale per il suo grande ritorno con
Chinese Walk, che manco a dirlo riprende il concetto del grande classico Queen of Chinatown (grazie a Mattia per la segnalation).
Insomma, la Amanda non si discute nemmeno. Amiamola.

Photobucket
Ecco, la vagina zip francamente mi fa un po' paura.
L'immarcescibile Nicola Formichetti, che scusate ma io continuo a detestare, ha appena pubblicato la cover e una foto dal servizio che NME dedica alla Regina di Tutte le Galassie.
Siamo in pieno mood sedici GaGacopertine a settimana, non so se avete notato.
Di seguito, un paio di quote molto interessanti nell'intervista con Stefani all'interno della rivista:

"Let me tell you something. If you fucking rip my hairbow and my wig off my fucking head, my shoes, my bra, every single thing on my body, and you throw me on a piano with a microphone, I will fucking make you cry."

"I'm not going to start churning out what you expect. If you want me to be a manufactured act, you can fuck off."

Usare il termine fuck in media due volte in un periodo è la moda del momento sul pianeta dei Germanotti, quindi prendete fucking nota. Fuck.


Vabbè, ma questi remix del sito indianeggiante Desi Hits sono la moda del momento!
Dopo la versione Bollywood di Born This Way, ecco il remix fatto dal gruppo di DJ indiani Culture Shock, che ci deliziano con una Till Ke$hatta Ends elaborata, rifinita, ma della quale potevamo fare tranquillamente a meno.
Altro discorso per questo rifacimento dell'ultimo video della Santa, che più che altro è una vera reinterpretazione, a opera del popslutter Alessandro e dei suoi amici (che avevamo già incontrato su popslut).
Bravi, ragazzi. Qui c'è tutta la gayness che avrebbe dovuto esserci nell'originale, e anche di più.


Diciamo pure che Beyonciona, tranne rare eccezioni, non è una sgualdrina pop da giudicare al primo ascolto. Il suo ultimo album, per dire, non mi aveva fatto impazzire all'inizio ma poi è diventato quello che preferisco in assoluto della sua carriera.
Detto questo, però, è impossibile nascondere quella vena di voglia di infilarsi delle forbici in gola dopo aver ascoltato il suo nuovo singolo, quello del quale si parla da giorni e che, francamente, trovo inascoltabile.
Molto nel suo stile, certo, ma più che altro una specie di b-side delle Destiny's Child. Mi chiedo se sia una canzone che crescerà nelle prossime settimane fino a impossessarsi di noi facendoci shakerare il culo. Ma per il momento, scuoto la testa come in una pubblicità L'Oréal.


Ok: tutto ciò è completamente random e non ha nulla a che fare col puttan-pop, quindi perché no?
Stasera, a partire dalle 21.00, megaserata in diretta webradio per commentare la finale del Grande Fratello 2011! E' il momento di scoprire chi vincerà il reality show più poraccio d'Italia, che quest'anno ha riconquistato le mie attenzioni dopo secoli che lo evitavo come la gonorrea.
Jimmy Barba, Ferdinando, Margherita, Andrea e francamente non mi ricordo se ce ne sono altri: uno di loro si porterà a casa il montepremi finale e le maledizioni della mitica Guendalina, vera rivelazione del GF.
E io sarò lì, a commentare tutta la puntata in diretta radio. Insieme con me ci sarà la mia amica blogger Annabelle Bronstein, più tutta una serie di specialissime guest star che manco sto a svelarvi perché impazzireste nell'attesa.
Ovviamente, leggeremo i vostri interventi in diretta, quindi scatenatevi nei commenti a questo post, oppure sulla mia pagina Facebook o su Twitter. Idem con Annabelle, trovate tutti i suoi social-contatti sul suo blog, Il Pisello Odoroso.
Come ascoltarci? Basta cliccare il triangolino verde sul player qui sotto, a partire dalle 21 di stasera.

E poracciaggine sia!


Hai voglia a fare le dive: Santa Spears, pur essendo una divinità scesa su questa Terra per allietare le nostre misere vite, ci dimostra con questo scatto (catturato poche ore fa) che è proprio una poraccia come tutti noi.
E come tutti noi, va a fare la spesa rovistando tra le offerte e contando quante migliaia di punti Nectar le mancano per poter prendere il servizio da merenda di Winnie the Pooh!

Britney è chiaramente in difficoltà su quale carta igienica scegliere. Anch'io sono sempre combattutissimo quando mi ritrovo di fronte allo scaffale della carta da culo. Non so mai se prendere quella costosissima con particelle di seta, o quella economica in carta riciclata.
Insomma: rispetto per l'ambiente ma scartavetrate sul culo, o grande morbidezza per grande spesa?
Tra le altre news, il coreografo Brian Friedman è stato finalmente silurato dall'entourage di Britney. Ne dà l'annuncio egli stesso, via Twitter, adducendo come motivazione delle "incompatibilità lavorative".
Amore, se non hai imparato tutte le tecniche di rianimazione necessarie ad affrontare un tour con la Santa voglio dire, torna a ballare il cha cha cha.


E poi dice che i popslutters non sono una razza superiore di lettori!
Mi arriva dal popslutter Myky, e volentierissimamente la pubblico, la sua cover di Porco Judas. Devo dire, davvero ben fatta.
Perché su popslut la creatività viene premiata sempre, per tutte le giudaceppe!
Se volete saperne di più su Myky, qua c'è il suo sito (con altri pezzi e cover, non solo germanottesche).