No, vabbè!
A questo punto pretendo anch'io una macchinina rosa che mi scorrazzi per l'aeroporto!
Certo, dovrei come minimo procurarmi delle zeppe simili a quelle e non indossare niente dalla vita in giù, ma penso che non sarebbe un problema.


Recentemente voci bizzarre sono uscite, incontrollate, dalla cripta della Regina delle Tenebre.
Da troppo tempo inattiva, sicuramente bisognosa di denaro per la costruzione di nuove parti cibernetiche (pare che dopo millenni si sia finalmente decisa a comprare un'anima), Madonnaccia starebbe preparando secondo molti non solo un nuovo album, ma anche un nuovo tour.
E fin qui tutto abbastanza normale. Emerge ora, però, la voce secondo la quale sarebbe seriamente intenzionata a portare in giro con sé le star di Glee, visto che il serial è la sua nuova ossessione.
Da quando Glee l'ha omaggiata con una delle puntate più brutte della sua storia, pare che Madgezilla abbia sviluppato l'idea di andare in giro per il mondo con parte degli attori del telefilm. Ovviamente, succhiare il sangue a Lea Michele è il suo reale obiettivo, ma ok, chiamiamolo "tour".
La notizia pare una fregnaccia colossale anche a me, ma visto che in queste ore sta facendo il giro dei siti musicali americani, io nel dubbio ve la riporto. E poi ehi, con M-Dolla non si può mai sapere: voi avreste mai detto che a tremilaquattrocentoquattro anni avrebbe ancora portato con dignità il body?
Comunque, ciò che mi perplime di questa notiziona è che Madonnaccia sarebbe interessata soprattutto a Rachel e Finn. Lo sa, vero, che se dovesse lasciare fuori Kurt quello sarebbe capace di infilarle un paletto di frassino nel cuore mentre dorme?

Photobucket Pictures, Images and Photos
No, tranquilli. Santa Spears non ha deciso di sposarsi in gran segreto a Las Vegas in seguito a una degustazione di Lexotan d'annata: sta semplicemente facendo da damigella di nozze alla sua amica e assistente personale Brett Miller, che si è sposata ieri a Miami.
Britney, che è riuscita a portare in mano il bouquet senza nemmeno assaggiarlo (come sappiamo la sua dieta non prevede verdure), ha naturalmente spiccato tra le damigelle nonostante fossero tutte vestite da tenda.
Sono incantato dalla disinvoltura con la quale Britney si muove in un luogo di culto che non sia uno Starbucks. Per non parlare della sua bellezza.


Je-Je-Jessie J all'arrembaggio dell'America!
Fermo restando che la nostra sarà presto una star mondiale, Price Tag è il secondo singolo in terra natia ma il primo in USA, tanto da avvalersi della collaborazione del rapper B.o.B.
Vabbè, Do It Like A Dude era su un altro livello però... Io già la amo, ma 'sta roba è un po' fiacca...


Al solito sobria e raffinata, la delicatissima Nicki ci regala il suo nuovo video insieme con quel pesce lesso di Drake.
Mi sono fatto una gran forza per sopportare gli interminabili minuti iniziali di dialogo con la sua fata madrina, ma poi mi sono reso conto che non ne valeva la pena.


La miglior canzone di sempre uscita dalla trafficatissima bocca di Rihanna, anna, anna? Non che ci volesse molto, ma secondo me S&M è proprio questo.
Gustiamoci quindi un bel video sadomaso, fetish e latex che ci permette di farci un'idea di come sarà il clip una volta pronto, tra pochissimo.
E a seguire, anche la versione ufficiale del video di Who's That Chick? (day version), riemerso dalla promozione dell'album di David Guetta e remixato con qualche immagine del DJ.


Pazzesco progetto video, dance e musicale segnalato e realizzato da un gruppo di popslutters in Australia: The Music Gate coinvolge pezzi di Beyonciona, Christaccia, Lil' Kim, Willow Smith, Mary J Blige e naturalmente Santa Spears.
Guardate con i vostri occhi!


Giusto ieri, la Regina di Tutte le Galassie ha chiamato in trasmissione la mitica Ellen DeGeneres per augurarle buon compleanno. Non solo, le ha ovviamente promesso che andrà subito in studio da lei per cantare la sua Born This Way.
E a tal proposito, nelle ultime ore Stefani si è scatenata su Twitter rivelando frasi della canzone, che a questo punto si conferma come un vero e proprio inno alla frociaggine.
E poi ha fatto di più: ha uppato l'intero testo della canzone, confermando che non solo è la roba più gay della storia, ma che conoscendola ha tutte le carte in regola per essere un capolavoro. Paraculata? Leccata di culo alle cule? Non saprei... Anzi, lo so: per come la vedo io, è poesia.
A voi il testo (copiato e incollato dal Twitter di Stefani, quindi la maiuscola è voluta da Lei)!

BORN THIS WAY
WRITTEN BY: LADY GAGA
PRODUCED BY: LADY GAGA, FERNANDO GARIBAY, DJ WHITE SHADOW
MIXED AND ENGINEERED BY: DAVID RUSSEL

INTRO:
It doesn't matter if you love him, or capital H-I-M
Just put your paws up
'cause you were Born This Way, Baby

VERSE:
MY MAMA TOLD ME WHEN I WAS YOUNG
WE ARE ALL BORN SUPERSTARS

SHE ROLLED MY HAIR AND PUT MY LIPSTICK ON
IN THE GLASS OF HER BOUDOIR

"THERE'S NOTHIN WRONG WITH LOVIN WHO YOU ARE"
SHE SAID, "'CAUSE HE MADE YOU PERFECT, BABE"

"SO HOLD YOUR HEAD UP GIRL AND YOU'LL GO FAR,
LISTEN TO ME WHEN I SAY"

CHORUS:
I'M BEAUTIFUL IN MY WAY
'CAUSE GOD MAKES NO MISTAKES
I'M ON THE RIGHT TRACK BABY
I WAS BORN THIS WAY

DON'T HIDE YOURSELF IN REGRET
JUST LOVE YOURSELF AND YOU'RE SET
I'M ON THE RIGHT TRACK BABY
I WAS BORN THIS WAY

POST-CHORUS:
OOO THERE AIN'T NO OTHER WAY
BABY I WAS BORN THIS WAY
BABY I WAS BORN THIS WAY
OOO THERE AIN'T NO OTHER WAY
BABY I WAS BORN-
I'M ON THE RIGHT TRACK BABY
I WAS BORN THIS WAY

DON'T BE A DRAG -JUST BE A QUEEN
DON'T BE A DRAG -JUST BE A QUEEN
DON'T BE A DRAG -JUST BE A QUEEN
DON'T BE!

VERSE:
GIVE YOURSELF PRUDENCE
AND LOVE YOUR FRIENDS
SUBWAY KID, REJOICE YOUR TRUTH

IN THE RELIGION OF THE INSECURE
I MUST BE MYSELF, RESPECT MY YOUTH

A DIFFERENT LOVER IS NOT A SIN
BELIEVE CAPITAL H-I-M (HEY HEY HEY)
I LOVE MY LIFE I LOVE THIS RECORD AND
MI AMORE VOLE FE YAH (LOVE NEEDS FAITH)

REPEAT CHORUS + POST-CHORUS

BRIDGE:

DON'T BE A DRAG, JUST BE A QUEEN
WHETHER YOU'RE BROKE OR EVERGREEN
YOU'RE BLACK, WHITE, BEIGE, CHOLA DESCENT
YOU'RE LEBANESE, YOU'RE ORIENT
WHETHER LIFE'S DISABILITIES
LEFT YOU OUTCAST, BULLIED, OR TEASED
REJOICE AND LOVE YOURSELF TODAY
'CAUSE BABY YOU WERE BORN THIS WAY

NO MATTER GAY, STRAIGHT, OR BI,
LESBIAN, TRANSGENDERED LIFE
I'M ON THE RIGHT TRACK BABY
I WAS BORN TO SURVIVE
NO MATTER BLACK, WHITE OR BEIGE
CHOLA OR ORIENT MADE
I'M ON THE RIGHT TRACK BABY
I WAS BORN TO BE BRAVE

REPEAT CHORUS

OUTRO/REFRAIN:

I WAS BORN THIS WAY HEY!
I WAS BORN THIS WAY HEY!
I'M ON THE RIGHT TRACK BABY
I WAS BORN THIS WAY HEY!

I WAS BORN THIS WAY HEY!
I WAS BORN THIS WAY HEY!
I'M ON THE RIGHT TRACK BABY
I WAS BORN THIS WAY HEY!

Photobucket
Spesso il mio cervello mulinella a vuoto, devo ammetterlo.
Altre volte, mi escono delle idee geniali: ecco a voi la sfavillante compopslutation volume 1, che oltre ad avere il nome più orrendo della storia è anche la prima, ufficiale compilation di puttan-pop di popslut.
Come i siti di musica seri, trattasi di una playlist/compilation di musica che modestamente vi consiglio per il periodo. O meglio, quello che sto ascoltando io.
Non un greatest hits del puttan-pop, quindi, ma una selezione delle hit del momento secondo il mio modesterrimo parere.

Ovviamente è solo la prima di una serie, che presumibilmente avrà un update a ogni stagione (o quando mi andrà).
Se ci sono cose che avete scoperto, quindi, non vi resta che sagnalarmele per la prossima compilation nei commenti, via mail, su Facebook o su Twitter.

La playlist si può ascoltare qua sotto, oppure scaricatevi le canzoni e appiccicateci la cover che ho opportunamente preparato.
Di seguito la tracklist, cliccate qui per aprire la playlist direttamente su YouTube.


1. Hold It Against Me - Britney Spears
2. Freak Of Nature - Chris Crocker
3. Do It Like A Dude - Jessie J
4. Lovesick - Emily Osment
5. Mirrors (Frankmusik Obsidian Overkill Remix) - Natalia Kills
6. American Dream - Sky Ferreira
7. I Follow Rivers - Lykke Li
8. Bite Back - Zowie
9. Too Bad I Love You - Tiffany Dunn
10. Cold Shoulder - Adele
11. On The Floor - Jennifer Lopez ft. Pitbull
12. Scratch - BG5


Queste sono news che fanno bene al cuore. Come sappiamo, la Regina di Tutte le Galassie sta lavorando anche al suo primo profumo ufficiale, come si addice a una vera star a trecentosessanta gradi.
Ebbene, oggi scopriamo la richiesta che Stefani ha fatto espressamente riguardo alle note di base del suo eau de parfum: dovrà odorare di sperma e sangue. Mi sembra giusto! Già vi vedo, a sorseggiare allegramente un tè con le amiche.
"Amore, ma che profumo delizioso di sborra stantia!". "Sì cara, è il nuovo di Lady GaGa!".

UPDATE Nel frattempo, Stefani ha rivelato al mondo i versi d'apertura di Born This Way: "Don't be a drag/Just be a queen".


Sì, ok. Guardi il loro video di debutto e la prima cosa che ti viene in mente è: stelle, tornate alla cassa della Despar.
Ma sarà perché le ha consigliate direttamente Melanie C (in persona!) sul suo Twitter, ho guardato con attenzione questo clip delle Parade, cinque squinzie inglesi (Emily, Lauren, Bianca, Jessica e Sian) che hanno fatto da supporter ad Alexandra Burke nel suo ultimo tour, e orano tentano di scalare le classifiche del Regno Unito.
Questa canzoncina, Louder, non è niente di che: ma la semplicità e la poracciaggine del video, anche se con tutte le dovute differenze e tra seimila virgolette, mi "ricordano" Wannabe delle Spice. Un pop senza pretese e molto british, anni luce dallo stile ammeregano che ormai domina.
Sì, lo so che quei tempi non torneranno più, ma sono indeciso: le Parade sfonderanno? Lo scopriremo solo vivendo.

Photobucket Pictures, Images and Photos
Non vi resta altro che fare un bel pallottolone di tutti i vostri capi Candie's, e bruciarlo.
Dimenticate i fasti di un tempo, perché l'era di Santa Spears designer perla griffe più glamouraccia del cosmo è tramontata: la nuova testimonial di Candie's è il topo muschiato coi baffi più inutile della galassia, Vanessa Hudgens!
La quale, va detto, non si è capito se sia tornata con la Zac Efron o meno, ma di certo è entusiasta del nuovo lavoro che le darà qualcosa da mangiare.

"Da quando ho visto la
prima pubblicità con Fergie mi sono innamorata di Candie's. Sono felicissima di essere la nuova testimonial!". Contenta tu, amore!
Nel frattempo, pare che Britney non rinuncerà alla sua carriera di designer d'altissima moda: pare che stia per preparare una nuova collezione, stavolta per i magazzini Sears, e il nome della linea sarà... Spears for Sears.
Se lo fanno davvero prendo un aereo e mi vado a comprare tutto, giuro.



Al solito simpatica come una diarrea mista a gonorrea (la dianorrea), la nostra adorata Ke$hatta ha girato questo esilarante video per il sito Funny Or Die, nel quale interpreta una principessa Disney in versione camionista.
Trovo giusto che gli animaletti le caghino in faccia, ma per il lieto fine mi sarei aspettato come minimo che si trasfomasse in una zucca. Magari piena, stavolta.



Ok, me ne rendo conto. Tutto ciò è il punto più basso che la degenerazione indotta da YouTube abbia mai portato sui nostri schermi, ma c'è poco da fare: Laura la divina e le sue amiche sono la nuova sensation della Rete, in grado di far apparire gente come Laura Scimone o Gemma Del Sud delle nullità. Quasi delle intellettuali.
Quella che coinvolge Laura, Sabrina, Floriana, Nunzia e tutto l'entourage è una vera e propria faida su chi sia la trans più bella di Napoli, con Laura la divina che svetta su tutte con il tormentone "la facc è bella".
So solo che, pur non capendo il settanta per cento di quello che dicono, non posso più farne a meno. E c'è anche una pagina ufficiale su Facebook, con tutti i video. Meraviglia.


Questo per farvi capire quanto io ami la favolosa Barbie Sguattera: saputo su Twitter della premiere mondiale del suo nuovo singolo, sono andato contro ogni regola morale ed etica e ho visitato il sito di quella burina adiposa di Perez Hilton, arrivando persino a embeddare il video pur di farvi sentire questa Heartbeat.
Be', per tutte le ceppe: direi che ne valeva la pena, no?
Era da un po' che Heidi non ci deliziava con un nuovo brano, ma devo dire che questa volta si è veramente superata: la canzone è una bomba, più potente del suono di mille gattini che si lamentano mentre vengono fritti nell'olio bollente, la pelliccetta e la carnina che si staccano lentamente.
Naturalmente, in una coppia che si rispetti le cose si fanno insieme. E allora indovinate un po' di chi sto per parlarvi? Esatto, di Teddy Ruxpin!
Per non essere da meno della sua signora, Spencer ha lanciato un suo nuovo pezzo rap, Ain't No Thang, che parla fondamentalmente di... alette di pollo.
No, non mi sono fatto di Vinavil. E' vero.
Quanto ci sono mancati, Barbie e Teddy?


Sì, ho deciso proprio che vorrei essere Willow Smith.
Video rubato di straforo sul set del clip che accompagnerà l'uscita del prossimo singolo della marmocchia prodigio, 21st Century Girl. Mica come noi, che non solo non siamo del ventunesimo secolo, ma neanche più "girl".
Quanta amarezza.

Photobucket Pictures, Images and Photos
Pizza surgelata e biscotti in un'unica confezione. Non so voi, ma questa è quella che io chiamo civiltà.



Sapevate che Christaccia Aguilera, anche quest'anno (6 febbraio), canterà l'inno nazionale americano al SuperBowl?
Sarà per questo che Doritos ha confezionato delle pubblicità a tema?


Ma il ghirigoro dorato sul labbro è pazzesco!
Ecco a voi la copertina ufficiale di Who You Are, l'album di debutto della mia star-soon-to-be preferita, la pazzesca regina della metropolitana di New York, la favolosa, londinese Jessie J!
Il disco uscirà il 28 marzo in UK e il 12 aprile in USA, e sono molto fiducioso che si tratterà di una bomba. L'unico dramma è che il pop inglese non va più di moda: riuscirà Jessie J nell'impresa (tra l'altro, pare sia tra le autrici dei nuovi pezzi di Santa Spears)?
Anyway, eccovi la tracklist ufficiale e, a seguire, qualche live interessante che anticipa l'album.

1.
Price Tag (Featuring B.o.B)
2.
Nobody’s Perfect
3.
Abracadabra
4.
Big White Room
5.
Casualty of Love
6.
Rainbow
7.
Who’s Laughing Now
8.
Do It Like a Dude
9.
Mamma Knows Best
10.
L.O.V.E.
11.
Stand Up
12.
I Need This
13.
Who You Are





Quest'oggi, Culona From The block deve essersi svegliata con le chiappe in fiamme dal rodimento: chi è quella sgualdrinella che con una sola foto sfocata tratta dal suo nuovo video ha mandato in visibilio miliardi di gay in tutto il piantea? Britney chi?!
Ecco quindi che Jenny rilancia con due foto "rubate" dal set di On The Floor, video ufficiale del ritorno trionfale della Lambada sulla scena internazionale.
Taj, il regista del clip, ci fa sapere che si tratterà di un party sotterraneo. It's a new generation of party people!
E tra le due litiganti? Spunta una coniglietta sexy, direttamente dal video di S&M. Sarà un mese di fuoco.

La sua etichetta starà come al solito invocando una pestilenza globale, ma fortunatamente per noi il Lexotan ha colpito ancora una volta: ecco una nuova puntata di Santa Spears e i tweet a cazzo!
La nostra Brit, quatta quatta, ha appena fotografato da uno schermo in studio un momento del suo video per Hold It Against Me, e l'ha ovviamente postato su Twitter. Al contrario del fake andato in giro negli ultimi giorni, è proprio il primo sguardo all'atteso nuovo lavoro di Jonas Akerlund.
Non che si capisca molto, tranne che la parrucca stavolta è davvero a cinque stelle, e che ci sarà un momento "paparazzi" anche qui. Ormai è un must.
Che posso dire? Mi sembra di intravedere nei suoi occhi un genuino sguardo vispo da sgualdrina. E questo è un bene.

Photobucket Pictures, Images and Photos
Per la serie: "Oddio che notizia, e adesso come ceppa faccio a dormire?", ecco a voi Emma Bunton con l'anello di fidanzamento ufficiale, regalatole per il compleanno dal suo Jade, padre dei suoi due figli (uno in attesa).
A parte che era ora, a parte che non capisco se Emma sia diventata di gomma o di poliuretano espanso, a parte che 'sto pulciaro le ha fatto due regali in uno, a parte che un filtro per gli occhi rossi, amore... Be', a parte tutto ciò, congratulazioni! Anche se devo dirtelo, sei sempre stata la Spice più inutile, Baby.


E per restare in tema Spice, ecovi il cameo della favolosa Geri in Come Fly With Me, la nuova serie dei creatori di Little Britain, che vi consiglio di seguire perché come al solito è da sentirsi male.

Dopo aver perso contro Shakira nelle categorie "cantante internazionale" e "canzone internazionale" e contro i Black Eyed Peas in quella per il concerto dell'anno, la Regina di Tutte le Galassie era pronta a puntare i suoi cannoni fotonici contro la tera dei mangiabaguette quando volià, i Francesi le hanno almeno dato il premio per il video dell'anno.
Guardatela la nostra Lady Germanotta, sa tutte le lingue del pianeta: riesce a dire "super cool" con l'accento francese! J'adore.
E comunque M Pokora, il Tiziano Ferro d'oltralpe solo più gay, è bono.




Amore, lei. Che tenerezza.
In quasi quattro minuti di bimbominkiaggine senza possibilità di ritorno, Avril Lavigne ci dimostra che: 1) Puoi avere trent'anni e comunque ritrovarti una stanza da bimbominkia che manco tutti i bimbominkia insieme in fila a un concerto dei Dari.
2) Il tuo primo pensiero la mattina, con un manzo di proporzioni epiche nel letto, può essere solo e soltanto quello di spruzzarti un tocco di Black Star by Avril Lavigne.
3) Puoi inspiegabilmente cominciare a scappare dal suddetto manzo perché ahò, tu sei una bimbominkia ricercata e vai nei negozi vintage. Fortuna che hanno la nuova collezione Abbey Dawn by Avril Lavigne.
4) Tanto il manzone continua a inseguirti, che ti frega? Puoi comunque concederti due saltelli sul palco a fare: "Ouohouohuohuouhoh".
Che carina, dio mio. Se non fosse una ritardata mentale la insulterei, quella demente di Avril Lavigne.

Photobucket Pictures, Images and Photos
Che mondo sarebbe senza DNA Magazine? La cover del nuovo numero della Bibbia dei Manzi australiana è dedicata ad Aden Jaric, pornodivo gay di fama mondiale (fama de cazzo, più che altro).
Spulciando tra i segreti più reconditi della sua vita ho scoperto una realtà drammatica: si fa di botox! Lo perdoniamo?








Quella che vedete sopra è una giovanissima Rihanna, a tredici anni, vincitrice di un concorso canoro con tanto di coroncina. Non c'è che dire: era comunque vestita meglio allora di adesso.
Una gustosissima intervista al Sun rilasciata da suo padre, Ronald Fenty, rivela il triste passato della nostra RiRi McDonald Telespalla Bob, che a quanto pare prima che qualcuno le desse credito per la sua voce angelica era costretta a racimolare degli spicci vendendo vestiti in un banchetto per strada. Evidentemente non ha venduto proprio tutto, perché alcune cose se le mette ancora oggi!
L'intervista, che potete leggere integralmente qui, rivela l'amaro passato della nostra Rihanna, anna, anna, raccontato da suo papà che, tra le altre cose, ai tempi era pure un tossicodipendente.
Complimenti a Rihannona quindi per essersi elevata da straccivendola a sgualdrina pop di fama mondiale. E per concludere, il tabloid mette a confronto la casa nella quale abitava da bambina con quella in cui vive adesso. A voi scorgere le vaghe differenze.



Il nome Zeb Atlas vi dice qualcosa? Eh già, trattasi di una delle stelle più fulgide in quella branca del porno chiamata "gay for pay".
Siccome tutto ha un prezzo, il buon Zeb ha iniziato come culturista, ha continuato come attore in video in cui "recitava" esclusivamente da solo, e poi ha concluso dichiarando il suo prezzo e fottendosi davanti alla telecamera donne, uomini e qualsiasi altra cosa comportasse un bell'assegno.
Ma ora, non pago di essere più largo che lungo, Zeb ci regala il video musicale più esilarante di questo inizio d'anno: trattasi di un duetto con Pearly Gates sulle note di
Love Hangover, cover di Diana Ross che ci offre qualche minuto di sano ed esilarante trash softcore.
Devo dire che Zeb balla come uno scaldabagno, ricordandone anche le fattezze. Fortuna che canta decisamente bene!



Image Source
Nicki favolosa oggi, a Londra.
Diciamoci la verità, chi la deride è solo invidiosa. Tutti noi vorremmo vestirci almeno una volta nella vita come un Mastichino del Regno di Oz strafatto di acidi. Lei può. Tutti i giorni.


Be' vabbè, lo confesso. Una lacrimuccia m'è scesa.


Come da titolo. La canzone, ufficialmente, non è Born This Way o qualunque sia il primo singolo dal nuovo album.




Non potevo esimermi dal fare un commento, sebbene mi ci sia voluto tutto questo tempo per riprendermi dallo shock.
Grande momento di puttan-pop ieri sera a Kalispéra, che scopro essere la trasmissione più turpe della storia di Mediaset (e ce ne voleva), e soprattutto espressione massima di quanto Alfonso Signorini possa essere piacevole come della carte vetrata strofinata forte forte sullo scroto.
Al centododicesimo
"amooooooore! Tesooooooro!" dall'inizio del programma, speravo ardentemente che l'Angelo della Morte mi trafiggesse il cuore con la sua spada, con Tik Tok di Ke$hatta come sottofondo.
E insomma, che dire di Ruby Rubacuori? Intanto che è una gnocca, e poi che vuole essere chiamata Karima. Quello che si sente nei venti minuti di intervista esclusivissima con Alfonsina, minuti nei quali il cane Vespa appare chiaramente in depressione e prossimo al suicidio (che poi mi chiedo: se Signorini ha in studio un cane che si chiama Vespa, perché Vespa non si mette a Porta a porta una scrofa e non la chiama Signorini?), è quanto di più incredibilmente ben costruito gli autori di Silvio abbiano mai partorito.
In barba a qualunque dignità, o almeno paura di dire cose un filo troppo inverosimili, Ruby/Karima viene dipinta come una Santa in un crescendo di rivelazioni: è stata costretta a inventare storie dalla più tenera età, quando il padre la puniva tirandole addosso dell'olio bollente perché lei andava di nascosto a catechismo e si rifiutava di essere musulmana.
Questo non le ha impedito di continuare a frequentare la Chiesa perché, ci tiene a precisarlo più volte, voleva rinunciare alla sua cultura per abbracciare la nostra, e purtroppo l'ignoranza araba è quanto di più spregevole possa esserci al mondo.
Ruby ha fatto tutti i mestieri del mondo, ma la prostituta mai. Perché lei non è un "troione di prima categoria". Semmai, povera, lei ha fatto la cubista professionista. A tal proposito, agevoliamo una diapositiva.


Ora, premesso che io adoro questo suo modo di fare la cubista professionista, purtroppo l'amara realtà secondo Karima è che se lo fa una ragazza italiana allora è una pia donna (che poi bisogna vedere quello che pia, ma vabbè). Se lo fa una ragazza straniera, allora è un "puttanone di prima categoria". E' un'ingiustizia.
E insomma lei, poverina, si è sempre guadagnata da vivere onestamente. Una volta ci ha anche provato a prostituirsi, rivela timida, ma il cliente l'ha vista impaurita, le ha dato i mille euro pattuiti e le ha detto:
"Non farlo mai più". Insomma, questi Italiani sono proprio della brava gente. Non come gli Arabi.
Poi, una bella sera, una sua amica l'ha invitata a una cena dal Presidente del Consiglio, dove lei per la prima volta ha scoperto che esistono uomini che ti danno qualcosa senza chiedere nulla in cambio. Una semplicissima cena alla quale partecipano delle "ragazze", Emilio Fede, Apicella, e il premier che canta e racconta barzellette. E che cavolo, voi le cene non le fate mai? Non raccontate mai barzellette? Non pagate mai degli ospiti che non conoscete, tutti bone e con la quarta di reggiseno, per cenare da voi? Essù.
Ruby/Karima non ricorda quante volte, da quella sera, ha incontrato il premier. Lei, che a Signorini snocciola pure la data precisa della prima volta che ha cagato, quella cosa là non la ricorda. Ricorda solo che il Presidente si è preso a cuore la sua situazione da povera cattolica che in quanto marocchina, egiziana o quello che è, non poteva accedere all'Albo delle Cubiste italiano, e le ha fatto diversi regali tra cui settemila euro.
E che male c'è? Ruby si fa seria mentre sagace come non mai mette in dubbio il lavoro dei PM, che stanno sfruttando una storia che è la quintessenza dell'innocenza per incastrare un uomo politico, a costo della dignità di una cubista professionista.
Mentre Ruby parla, Signorina snocciola una serie di facce che battono sei-zero-sei-zero la D'Urso, e poi il colpo di scena: entra Luca, il fidanzato di Karima, con la quale si sposerà presto. Lei è la prima volta che lo vede, ma come del resto in tutta l'intervista riesce a mascherare il fatto con una bravura notevole. Però non ha nessuna intenzione di entrare nel mondo dello spettacolo, eh.
Sapete che vi dico? Io voglio credere a Karima. Mi ha convinto. E non ho nessuna intenzione di chiedermi perché il premier organizzi cene con ospiti donne a pagamento, perché ognuno a casa propria fa quello che vuole. D'altronde, l'istigazione alla prostituzione mica è un reato vero. Suvvia, non confondiamo la politica col gossip.
Il premier ha chiamato in questura per farne uscire la povera Ruby che lui credeva essere un pezzo grosso di una famiglia agiata (che però aveva bisogno di settemila euro, forse le mancavano gli spicci per pagare il posteggiatore), e allora? Non si chiama usare il proprio potere politico a fini personali, questo. Si chiama "fare un favore a una povera ragazza". Essù. L'Italia è una repubblica fondata sul favore, lo dice anche quell'inutile pezzo di carta chiamato Costituzione.
Quand'è che gli Italiani hanno smesso di farsi domande? Quand'è che siamo caduti in un sistema nel quale è lecito dire cazzate roboanti in televisione, e pretendere che la gente ci creda? Forse da quando è salita al potere una classe politica che, coadiuvata da un'opposizione ridicola, ha capito che gli Italiani preferiscono "credere" piuttosto che "ragionare".
E allora tutto è lecito. Persino che un Presidente del Consiglio venga beccato a fare la qualunque una volta ogni due mesi, e che non solo non si dia una calmata, ma anzi rincari la dose trovando sempre un motivo per difendersi.
Ieri, dopo aver assistito all'intervista più surreale da tempi immemori, ho chiesto a G.:
"Vabbè, ma secondo te stavolta Berlusconi riuscirà a farla franca?". E lui: "Certo che sì".
E temo abbia ragione.

Photobucket
Aaaaaaaaaaaah! E' esplosa una bomba al ketchup tra i capelli della nostra adorata Rihanna, anna, anna?
Eccola in tutto il suo splendore con una favolosa parrucca nuova, per la quale ci auguriamo che nessun barboncino né nessuna vagina umana abbiano sofferto, mentre cerca di vedere un cazzo di qualcosa entrando nel club Las Palmas.
Del resto questo stesso look ci verrà proposto nel video di S&M (una delle migliori canzoni del 2010, e punto), del quale oggi è trapelata una foto.
Che cosa posso dire? Da Ronald McDonald a Telespalla Bob. Mica male.



La Regina di Tutte le Galassie, come sappiamo, è sulla Terra non solo per dominarla, ma anche per arricchire il nostro spirito.
Ecco perché si è occupata della direzione musicale della sfilata di Thierry Mugler, oggi a Parigi. Per l'occasione ha regalato un remix apposito della sua Born This Way, della quale però come era intuibile non si capisce una mazza.
La canzone deve impattare sul mondo ai Grammy del 13 febbraio, quindi era abbastanza inverosimile che la sputtanasse completamente oggi. Tutto quello che ho intuito io è "mother monster" ripetuto dodicimila volte.
Domani sul sito dello stilista sarà uppata la versione HQ della sfilata e vedremo, ma credo che capiremo ben poco più di questo.
UPDATE: non è effettivamente confermato che questa canzone sia Born This Way, ma semplicemente una traccia tratta da Born This Way.


UPDATE 2: ed ecco a voi tutta la sfilata e tutto il remix, che appunto non risolve i nostri dubbi.
Photobucket
Anvedi Shia!
La star di Transformers è stato sempre un adorabile coglioncello: come dimenticare quando è stato arrestato in un supermarket per esserci entrato ubriachissimo, o di quando si è quasi amputato un pollice sul set?
Ora ricompare mentre fa jogging a Los Angeles, con un nuovo look barba incolta + accenno di muscoletto + pallidissima presenza di quattro peli in croce tra i capezzoli, e devo dire che non passa inosservato.
Solo, amore, vacci piano con le corsette. Sta per partirti un embolo!