Il sempre gustosetto Kanye già si credeva un Germanotto, e questo lo avevamo evinto dai video lunghi una mezz'ora l'uno.
Ma adesso osa l'impossibile e fa uscire un singolo che non solo ha un titolo gaghiano, ma vanta anche la collaborazione di Jay-Z, Nicki Minaj e un sacco di altra gente: Rick Ross, Bon Iver, Er Caccola, Er Penombra, Er Lambrusco e un bel po' di altri amici suoi.
A parte il fatto che questa versione è stata leakata di soppiatto e Kanye si è affrettato ad assicurare che non è quella definitiva (che forse durerà almeno un paio d'ore?), vogliamo dire che tutto ciò per quanto d'effetto ricorda un filo troppo Thriller del buon Michael?
L'investigatrice di fama internazionale La Toya Jackson dovrà scendere in campo per indagare sul plagio. Nel frattempo, ecco una diapositiva della sua prima reazione a caldo.


Questa potrebbe essere seriamente vera, se non altro perché a rivelarla è il direttore dei programmi di Radio Z100, che già in passato è stata la prima a trasmettere i singoli della Santa.
Ripresa anche da MTV News, la notizia rivelata da Sharon Dastur vorrebbe la nuova canzone di Britney in radio dal 7 gennaio. Il titolo sarà effettivamente
Hold It Against Me. Secondo le parole di Dastur, nel singolo "c'è questo beat di bassi che ti prende, e in più anche l'attacco è favoloso".
In altre parole, quest'anno dovremo aspettare il 7 per la vera Epifania. Quella che tutte le altre sgualdrine pop si porta via!


Da qualche tempo, in Rete, gira incontrollato il rumor che vorrebbe Geri al lavoro su un nuovo album solista. Visto che, da quando la notizia è stata data, in molti hanno pensato di investire tutto nel trasferìimento su un'isola deserta dove non ci siano né radio, né PC, né qualsiasi altro modo per fare in modo che la musica di Mignotta Spice li raggiungesse, che cosa ha fatto lei? Ha deciso di creare una linea di costumi e abbigliamento da spiaggia!
Ecco a voi le prime immagini ufficiali dal catalogo di Geri by Next, la linea si swimwear creta da Geri per tutte le taglie e tutte le tasche. Un bikini costa venti sterline, un monokini leopardato sta a trentadue, e un maxi-pareo può essere vostro (intenditrici!) con cinquanta pound. Tutta un'altra storia rispetto a quella stronza di Posh Beckham, che si è messa in testa di fare la stilista d'alta moda e ci sta pure riuscendo, facendoti pagare trecento dollari un jeans che sarebbe minuscolo pure alla 012.
Inoltre Geri ha un nuovo fisichetto davvero invidiabile, infinitamente meglio di quando sembrava un ragno succhiacazzi palestrato.
Geri, amore: un album proprio no, fallo per noi. Ma i costumi in pieno inverno quelli sì, ci piacciono un sacco.




Ricordo che l'unica volta in vita mia nella quale ho avuto l'ardire di ascoltare tutto Teenage Dream della nefasta Katy Perry, tra i vari modi per farla finita o asportarmi i condotti auditivi in casa, ho a un tratto pensato che una delle canzoni non fosse proprio orrenda: ebbene, trattavasi di E.T.!
Naturalmente, per non smentirsi, la nefasta ha pensato bene di farla uscire come singolo rovinandola un po': eccola quindi impreziosita dall'inserto rap di un certo Tinie Tempah, che suppongo sia quello che le spiccia casa perché io è la prima volta che lo sento.
Questa sarà la versione nella quale il singolo uscirà in UK e quindi, presumibilmente, in tutto il Vecchio Continente. Comunque, ripeto: finora l'unica cosa decente tratta da quel disco.

Photobucket
Quando si tratta di linguaggio non verbale, la nostra Santa Spears non è seconda a nessuno: eccola qui mentre ci fa chiaramente capire come ha preso tutti gli assurdi rumor che si stanno rincorrendo sulla Rete e sui blog di terz'ordine a proposito del suo nuovo singolo, album, Bibbia del puttan-pop citofonato.
Qualche giorno fa infatti è emerso non si sa da dove il testo della nuova canzone, chiaramente un fake, mentre ieri il solito Breathe Heavy (all'autore del quale consiglio di prendere più ceppe e meno acidi) ha dichiarato che il nuovo album si chiamerà Impaled.
E Britney che fa? Cerca tracce dei suoi avi nelle narici, mentre fa ritorno a casa insieme con Jason sul loro SUV.
Sarete i primi a sapere tutto sul nuovo singolo di The Legendary Miss Britney Spears, qui su popslut, appena ci sarà qualche news fondata.



Yahoo! Music ha stillato la top ten dei dieci video più orridi del 2010.
Ma non vi tedierò con un countdown da dieci a uno per scoprire quale, secondo il popolarerrimo sito di musica di Yahoo!, è il clip più genuinamente brutto dell'anno: trattasi di Not Myself Tonight di Christaccia Aguilera!
La nostra Xtina riceve così un altro ambito primato, proprio mentre ha già le zampe allungate sugli Oscar grazie al suo capolavoro per il Grande Schermo, Glitter 2.
Mi chiedo che cosa renda il video di Christaccia tanto brutto, vista tutta l'estrema cura che lei stessa vi ha profuso per renderlo il più simile possibile a quanto di meglio Lady Germanotta e Madonnaccia ci hanno regalato in passato.
E il resto della classifica? Eccolo. Mi limito a linkare i video meno interessanti, mentre vi pubblico quelli più mostruosi.

2. Dries Roelvink: Alleen Door Jou


3. Angelina (Jersey Shore): I'm Hot


4. Anouska De Georgiou: Bad Girls

5. Imperial Stars: Traffic Jam 101

6. Miley Cyrus: Can't Be Tamed

7. Countess Luann: Money Can't Buy You Class


8. Michael Jackson: One More Chance

9. Kings of Leon: Radioactive

10. Susan Boyle: Perfect Day

Photobucket
No, non si tratta del Grinch che ha rubato il Natale, e poi ha deciso di mascherarsi da rollé di ghepardo per andare a battere tra le trans.
Cotanto trionfo di classe ed eleganza, il volto contratto nell'espressione di chi ha appena preso una palina dell'autobus nel culo, è Nicki Minaj. Sul successo della quale continuo a interrogarmi dalla prima volta che ho avuto la disgrazia di imprimerne le fattezze nella mia mente.
Nicki ha cantato il 25 dicembre a New York. Il che è comprensibile, perché se io fossi sua madre al pranzo di Natale a casa mia non ce la vorrei.
Tutto ciò mette definitivamente fine alla gara per la peggio vestita del 2010. A meno che Ke$hatta non si faccia una mantellina tutta di code di topo e non si metta un gigantesco scroto sotto al mento, Nicki ha vinto.

Photobucket
Chi è la panterona più sexy di questo Natale, ale, ale?
Mentre tutti noi poveri sfigati cercavamo di digerire l'abbacchio fritto ingurgitando del pandoro, la favolosa RiRi è tornata dai suoi cari a Barbados. Voglio dire, un altro livello.
E se credete che non potesse tirare fuori niente di peggio di quel costumino intero con il muso di pantera, è perché non l'avete ancora vista farsi largo tra la sua gente con la maglietta da piratessa straccivendola.
Anche in patria, la nostra Rihannona rimane un epitome di eleganza tutta acqua, sapone e poracciaggine.


Photobucket Pictures, Images and Photos
Ed eccolo qua, l'incontro che tutti aspettavamo da sempre!
Santa Spears stringe la mano a Santa Claus: un confronto tra sante che getta nuova luce sugli equilibri internazionali.
Pare che Babbo Natale e The Legendary Miss Britney Spears abbiano discusso a lungo sulla reale data in cui festeggiare il Natale, con la seconda che alla fine, dall'alto della sua magnanimità, ha concesso definitivamente di mantenere il 25 dicembre. Pur riservandosi, beninteso, la libertà di augurare "Merry Christmaaaaaaaas" in qualsiasi momento dell'anno.
Prima di salutarsi, Santa Spears ha suggerito a Santa Claus come sedare gli elfi quando chiedono un aumento: una bella fialetta di Lexotan nel latte caldo ed è fatta.
Merry Britmas!


Guardatela: al freddo, al gelo, con un panorama desolato e fatiscente dietro di sé, illuminata da una luce fioca e con indosso solamente una pelliccia sintetica cucita mettendo insieme dei peluche rinvenuti nella spazzatura: che Ke$hatta abbia finalmente accettato il proprio destino e si sia messa a battere sulla Togliatti?
No, trattasi dei suoi auguri di buon Natale a tutti i suoi fan. E c'è anche una canzoncina!
Mecojoni, direi se non fosse inappropriato il giorno di Natale.


Che altro aggiungere? Prometto corposi tweet in diretta dal mio Natale, fate altrettanto. Follow me!
Baci ai pupi, vi amo.


Ok, mi sono svegliato trenta minuti fa e devo fare ancora tre quarti dei regali, quindi vi lascio al nuovo video di Tori Amos. Che, devo dire, mi piace davvero tanto.
Ci sentiamo dopo per gli auguri.

Per noi sarà anche Natale, ma per la favolosa Zac Efron è ufficialmente l'Avvento della Ceppa Libera!
Come sappiamo, Zac si è da pochissimo lasciato con il topo muschiato coi baffi che fingeva di essere la sua fidanzata, Vanessa Hudgens.
In seguito a questa liberazione, e in evidente coincidenza con l'abrogazione del Don't Ask, Don't Tell grazie a Lady Germanotta, Zac Efron ha deciso di mollare tutto e arruolarsi tra i marine. Dove la ceppa abbonda e si naviga rigorosamente a novanta gradi!
Qui è fotografato con il medico (malauguratamente donna) che gli ha fatto l'ispezione anale prima di dargli l'ok per imbarcarsi. Visto il sorriso di entrambi, appare evidente che Zac ha superato a pieni voti i test di apertura di chiappe.
Ok, ok, ok. La pianto. La Zac è qui fotografata con una fan sul set di The Lucky One, il suo nuovo film, nel quale interpreta appunto un marine.
Per l'occasione, la nostra Principessa Disney ha dovuto dare un taglio ai suoi bei capelli.
Però, non sta male! Sembra Ken Voglia di Ceppa!


La nostra amata Christaccia Aguilera è proprio in un momento sì della sua vita: il suo film di debutto Glitter 2 non avrà incassato granché, ma ha portato a casa ben tre nomination ai Golden Globe!
Inoltre, il suo biondo è diventato un marchio registrato Stabilo Boss, e come se non bastasse il suo nuovo fidanzato cesso le sta prosciugando il conto in banca spassandosela alla grande!
Sembrano Christian De Sica e Nadia Rinaldi in Natale a Colleferro, e invece si tratta di Xtina e del suo nuovo amore Matthew Rutler che sorseggiano uno champagnino su una carrozza bianca. Accade in quel di Courchevel, Francia, dove trascorreranno le Feste.




Daniel Garofali lo abbiamo già conosciuto qualche settimana fa. Ma ecco che questo servizio natalizio, realizzato da Elvis Di Fazio, rende necessario far ricomparire la maschia prepotenza di Daniel su queste pagine.
E' Natale, tutto tace, c'è un bel manzo sulla brace...


Nel 2008 pesavo dieci chili di meno, e credevo che Sam Sparro avrebbe dominato il pop gay per i prossimi trent'anni.
Alle soglie del 2011, quando Sam Sparro sembrava scomparso da qualche parte tra l'oblio e i club più sputtanati di Londra, eccolo riemergere con il video di Pink Cloud. Una roba disco troppo avanti (più o meno nel 1996) che fa da apripista al suo nuovo EP, del quale ancora si sa molto poco.
I tempi di Black & Gold sono lontani.



Ok, diciamo che effettivamente c'entrano poco uno con l'altro, ma sinceramente: sapreste chi schiantarvi per primo tra Enriquetto e Adam Levine dei Maroon 5?
Secondo me verrebbe un gran bel sandwich interracial latino-americano!
In realtà, l'avvenenza di entrambi è solo una scusa per fare un post anziché due, visto che a Natale siamo tutti più pigri. E comunque, se proprio dovessi scegliere, credo che alla fine opterei per lo sguardo da cucciolo trapanatore di Enriquetto.


Perché le mie chiappe valgono!
La favolosa Culona From The Block dovrebbe essere chiusa in uno scantinato a dare gli ultimi ritocchi al suo nuovo album, e invece che fa? Sfoggia le sue facce migliori in un nuovo spot L'Oreal.

Se c'è una cosa che adoro di questa donna, e ce ne sono parecchie, è quando fa la sua espressione: "Sono troppo la più bona del mondo, sfigate".


Alcune le avrete già viste, alcune sono talmente poracce che non potete perderle, alcune sono rimaste fuori per forza di cosa, ma l'idea dietro a questo post è raccogliere tutte le parodie in salsa gay che hanno invaso il Tubo quest'anno.
Qual è la migliore, secondo voi?










Mi piacerebbe molto passare una mezz'ora nel cervello di Penis Hilton, se non fosse che rischierei la contaminazione mentale e potrei risvegliarmi con una voglia di ceppa difficile da gestire.
Ecco a voi la cartolina ufficiale di auguri di Natale partorita dalla fantasia malata della nostra Sgualdrina Alberghiera, alla quale mi piacerebbe tanto chiedere: in che modo un'immagine che sembra tratta dal catalogo 2010/2011 di Postaltroia dovrebbe costituire un augurio per le Feste?
Voglio dire, "Merry Christmas" mi sembra proprio la scritta meno appropriata per questa foto. Ci vedrei molto meglio "Merry Sifilide" o "Welcome to Puttanland", no?
E a tal proposito, tanto per confermare ancora una volta che non c'è mai, mai, mai fine al peggio, la nostra Penis ha una scuderia motociclistica tutta sua, che gareggerà in occasione del prossimo campionato del mondo.
Sì, mi rendo conto che questa roba è totalmente random: ma come potete vedere ci sono delle foto a dimostrarlo, tratte dall'evento tenutosi nel weekend a Madrid per festeggiare il debutto della scuderia Supermartxé VIP by Paris Hilton.
Ora ditele quello che volete, ma la Storia ha un nuovo motivo per ricordare le gesta di Penis: la donna che ha portato la mignottaggine persino nel Moto GP.




Ok, guardiamoci nelle palle degli occhi e diciamoci la verità: fumare è la roba più cheap del mondo, nel 2010 (quasi 2011).
Voglio dire, capirei se fossi un giornalista d'assalto degli anni Cinquanta, che tracanna cicche davanti alla macchina da scrivere mentre tutta la redazione è avvolta da una nuvola di fumo, ma al giorno d'oggi proprio non vedo altro motivo valido per spippacchiare Marlboro se non il fatto che lo fa anche Santa Spears.
Però che c'entra, Santa Spears moltiplica anche i Frappuccini e resuscita i citofoni, quindi non è che imitarla solo nella cosa peggiore che fa abbia molto senso.
Ok, non voglio fare un discorso salutista. Perché considerando quanto poco dormo, quanto mangio male, quanto mi incazzo per tutto e quanto sono sedentario forse schiatterò molto prima che per colpa di una manciata di sigarette. Inoltre, se scrivo un'altra volta quella parola finirà che mollerò tutto e correrò a comprarmene due pacchetti per fumarne quaranta in contemporanea, quindi parlerò di come sono arrivato alla decisione di troncarla con le... ok, con gli stick cancerogeni.
E insomma, ieri ero alla fermata dell'autobus quando a un tratto mi faccio un rapido calcolo e mi rendo conto che ultimamente sto praticamente fumando un pacchetto di Marlboro Lights al giorno. Il che vuol dire più o meno 4,60 euro ogni ventiquattr'ore e 4,60 giorni di vita in meno ogni sigar... ogni stick cancerogeno.
La prima soluzione che mi viene in mente è fumare meno, evitare di attaccarmi all'accendino quindici minuti dopo il risveglio la mattina, smetterla di accenderne una appena una pagina web ci mette più di tre secondi a caricare.
Poi mi rendo conto che la morigeratezza proprio non fa per me. Ci sarà un motivo per il quale ho smesso di comprare la Nutella, no? E' perché quando io ho davanti qualcosa che mi piace, devo vederne il fondo. Al più presto. Non ho mai fatto le cose con calma, non ho mai mangiato lentamente, non ho mai assaporato nulla. Sarà per questo che a trentun anni mi ritrovo la sensibilità al palato di una cinquantenne obesa del Texas.
Se so che ho un pacchetto di Marl in tasca, non riesco a dilazionarlo. E ho capito che la cosa era grave quando ieri, dopo ore e ore passate a letto pensando che non sarei uscito nemmeno se mi avesse citofonato Lady Germanotta, mi sono reso conto di essere rimasto a corto di stick cancerogeni e sono corso dal tabaccaio con una velocità che manco Penis Hilton in vista di un campo di ceppe.
E quindi ecco che cosa ho deciso di fare: smettere di botto. Totalmente. Adieu, ciao. Ho deciso di farmi l'ultima stamattina appena uscito di casa, alle otto e mezza, che è l'orario che più odio nella vita. Poi, durante la mattinata, ho evitato accuratamente di lavorare (suvvia, è Natale) e mi sono documentato su come affrontare i primi cinque giorni di astinenza, che pare siano quelli in cui ti viene voglia di toglierti la vita o in alternativa leccare tutti i posacenere rimasti in casa.
Evitando quelle robe tipo E' facile smettere di fumare se sai come fare, ché mi fa tanto manuale di auto-aiuto che a quel punto faccio prima a comprarmi Se sei una poveraccia c'è una soluzione: sterilizzati, ho pensato che facesse molto più Carrie Bradshaw correre in farmacia in pausa pranzo e comprarmi delle gomme Nicorette. Quando la farmacista mi ha detto che costavano quindici euro, ho fatto un conto esattissimo di quanti stick cancerogeni ci avrei potuto comprare, e poi ho scelto il gusto "menta fresca".
Ora ne sto masticando una, la seconda della giornata, e capisco perché ti dovrebbe far passare la voglia di fumare. Forse perché ti fa passare anche quella di vivere, tra gola che brucia e sensazione di vomito.
Insomma, la strada non è facile per chi vuole smettere di fumare continuando a dormire pochissimo, non fare sport e bere superalcolici come acqua fresca. Ma ho deciso di perseverare almeno in questo, e quindi chiedo a quelli di voi che ce l'hanno fatta: consigli? Segreti? Formule magiche?


Parlo sempre volentieri del mio ex, Chris Evans.
Certo, devo riconoscere che sono abbastanza contrariato da queste nuove foto per Gucci Guilty, insieme con la Regina dei Vampiri di True Blood, Evan Rachel Wood (pazzesca).
Che faccia ha, Chris? E perché ha una vertigine di pelo sul pettorale destro? E quella capezza orrenda?
E' la primissima volta che vedo una foto di Chris che non comporta l'immediata evaporazione delle mutande, e questo mi preoccupa.



Sarà che sono quarontotto ore che non riesco a uscire dal letto, drogato dalle luci dell'albero e dalle repliche in TV (la fiction con Angela Finocchiaro che fa la suora era tutto!).
Ma questo è ufficialmente il video geniale delle Feste.

Image Source
La Regina di Tutte le Galassie ha vinto la sua personale crociata per i gaaaaaaaays di tutto il pianeta, che lei si è presa particolarmente a cuore visto che presto costituiranno il suo popolo di sudditi. Pare che quando Lady Germanotta diventerà ufficialmente imperatrice dell'Universo gli etero se la vedranno particolarmente brutta ma voglio dire, era anche ora.
E insomma, finalmente il Senato americano ha fatto fuori il Don't Ask, Don't Tell, e ora chiunque può intraprendere la carriera militare in America rivelando tranquillamente il proprio orientamento sessuale.
Avere una quantità spropositata di lesbiche dichiarate nell'esercito sembrava una grande priorità per Stefani, che infatti ha commentato così l'accaduto: "Can’t hold back the tears+pride. We did it! Our voice was heard + today the Senate REPEALED DADT. A triumph for equality after 17 YEARS. Today I am so proud to be American. I wish I was home so I could throw a Parade. We are on the way…to full equal".
E ha condito il tutto con una foto scattata allo specchio. Certo amore, sei pur sempre una Regina: e comprati un cellulare che faccia foto un minimo meglio!



La nostra meravigliosa Maialah Carey è proprio come la Paluani: lavora solo a Natale, ma poi sta bene tutto l'anno!
Qualche giorno fa vi ho mostrato le foto del suo incontro con Obama e famiglia, incontro durante il quale ha anche rivelato al suo amico Barackino di essere incinta di due gemelli. Solo due? Sembravano almeno una dozzina!
Anyway, ecco a voi i pezzi cantati da Mimi in occasione dello speciale Christmas in Washington, che è stato trasmesso sulla TV americana ieri sera.


Attenzione attenzione, perché la reginetta delle bimbominkia sta per tornare!
Parliamo ovviamente di Avril Lavigne, la bimba che era partita bene e nel corso degli anni si è trasformata in un incubo vivente, a base di smalto nero, teschietti rosa e canzoncine in grado di perforare il lobo parietale con poche, fastidiosissime note.
L'otto marzo del 2011 uscirà Goodbye Lullaby, attesissimo quarto album in studio di Avril, preceduto da questo singolo che già dal titolo profuma di ritardo mentale.
Ovviamente sconsiglio a chiunque sia dotato di QI maggiore di 12 di premere play, ma si sa che la curiosità fa il bimbominkia ladro.


Ok, tutto questo rende necessario, anzi vitale procurarsi un iPad.
Ecco a voi il primo numero di Marie Claire UK pensato per il tablet Apple, che rende d'improvviso reali anni e anni di Gazzetta del Profeta made in Harry Potter: la foto di copertina di Hermione Granger si muove!
Avevo deciso di aspettare febbraio per comprarmi la nuova versione di iPad, ma adesso potrei decisamente morire nell'attesa.


Lui, inutile starlo a ricordare, ha vinto il bonus dell'anno ai popslut awards 2010: potete rinfrescarvi la memoria qui e qui.
Ora torna, bono in una maniera che non esiterei a definire schifosa, nello spot per le mutande Butch.
E a proposito di popslut awards, tenetevi pronti: quest'anno arriveranno prima, con più categorie, più tempo per votare e soprattutto con il richiesto voto unico per ognuno di voi. E con questo vi ho dato anche una preziosa preview!


Dopo aver fatto fuori l'ennesima Barbie a Milano, la Regina di Tutte le Galassie è decisamente salita di livello uccidendo un pezzo molto più grosso: Santa Claus!
Lady Germanotta ha realizzato in un solo colpo quello che Maialah Carey sognava da decenni: mangiarsi Babbo Natale.
Gustatevi anche voi la scena, inviatami via commento (thanx).



A quanto pare il calendario dello Spearsanesimo ha fatto pace con quello gregoriano, perché il Natale non cade più a marzo!
Santa Spears quest'anno non ha proprio badato a spese, decorando la sua magione di Calabasas con una quantità esorbitante di luci, angeli e Babbi Natale. Una robetta sobria che a me personalmente fa invidia da morire.
E poi, volete mettere la praticità? Quando Brit chiama il camion del Lexotan, è facilissimo farsi trovare: "E' la terza megavilla sulla destra, quella illuminata come il fottuto laboratorio degli elfi in Lapponia!".


Loro per me sono stati una grandissima rivelazione al Monster Ball Tour: parlo dei Semi Precious Weapons, la band di supporto di Lady Germanotta che credo provenga da un pianetta molto vicino a quello della nostra Mother Monster.
Infatti, Stefani e il frontman della band Justin, una checca impazzita e glamour come poche al mondo, sono amici da tempo e usavano esibirsi negli stessi scantinati.
Ieri, Lady Germanotta ha fatto un'apparizione a sorpresa a un live dei SPW a Londra, dove si è messa a biascicare e a suonare la batteria.
Quant'è strafatta, la nostra Regina di Tutte le Galassie?







Il suo nuovo album si chiama Basic Instinct, ed è chiaro a tutti quale sia questo suo istinto primario: essere la più poraccia, sempre e comunque!
PoracCiara è tornata alla carica con una esibizione live che si incastona di prepotenza nella storia delle performance più inutili della storia del puttan-pop.
Ora prendetevi quei due secondi per dimenticarvi di nuovo della sua esistenza, e andate avanti con le vostre vite.


Quando essere la Regina del Natale non ti basta più, anche perché sembri tre o quattro regine messe insieme che litigano per l'ultima fetta di pandoro, c'è una sola soluzione: diventare anche la Regina del Capodanno!
Ecco a voi una versione con fuochi d'artificio e segmento ballabile di Auld Lang Syne, un altro classico per Maialah Claus!
E come bonus, il video della sua esibizione davanti a Obama. Maialah ministro del Natale, subito.


Tempo di boni sotto l'albero!
Oggi ci occupiamo di un bel manzo australiano, Daniel Garofali. Quel cognome denuncia la vera stoffa sta Italian Stallion, ma Daniel è prima e soprattutto molto impegnato nella movida frocia del lato opposto del pianeta.
Ballerino a X Factor Australia, nel cast di ballo di Kylie Minogue, impegnatissimo per discoteche gay e fotografato da un bel po' di intenditori di manzerie (Rick Day in primis).
Come si dirà "bonerrimo" nel dialetto di Sydney?