lindsay lohan, menu speciale e solo 14 giorni di carcere

Bisogna dire che il colore della faccia e quello della tuta da carcerata sono praticamente la stessa nuance: LiLoh rimane di classe anche al Century Regional Detention Facility, dove ieri ha iniziato il suo periodo di detenzione.
I reporter rivelano che Lindsay è stata estremamente collaborativa, si è fatta ammanettare senza opporre resistenza, e sta prendendo il tutto molto serenamente.
Lo vediamo dalla sua faccia nella foto segnaletica! Questa è una delle sue espressioni
"Qualcuno vuole un pompino?" meglio riuscite, non c'è che dire.
E siccome la giustizia è uguale per tutti, ma per le sgualdrine pop un po' meno, sembra che i tre mesi di carcere per LiLoh diventeranno neppure quattordici giorni. Come mai? Il carcere è troppo affollato di ospiti. Certo, come se invece le strade di Los Angeles non fossero sovraffollate di sgualdrinacce ubriache ventisei ore al giorno che guidano rischiando di ammazzare la gente.
People rivela che la compagna di cella di Lindsay sarebbe una certa Alexis Neiers, che sta scontando sei mesi di detenzione per aver rubato nelle case di diversi VIP, tra i quali proprio LiLoh! Chi è questo che abbina le carcerate, Topo Gigio?
Anche qui, comunque, i disagi per Lindsay dureranno poco: nei prossimi giorni verrà trasferita in una cella singola. E che cosa dire del menu? Secondo TMZ, la prima cena in galera della nostra ex abitante abusiva di Lesbo è stata composta da: maccheroni con tacchino, funghi e panna, latte, succo di mela, pane, broccoli. Inoltre, le verranno consegnati con regolarità degli snack con i quali sollazzarsi tra un'ora d'aria e l'altra.
Insomma, sembra proprio che questo brevissimo periodo di detenzione non arrecherà alcun disagio né a LiLoh né alla sua vagina. E' proprio vero, che la povera gente farebbe meglio a fingersi lesbica.