Ecco perché aspettavo il venerdì con tanta ansia: per il nuovo video di Christaccia Aguilera! Sapevo che la mia trans preferita non mi avrebbe deluso, e infatti dopo la visione credo di aver fatto scorta di poracciaggine da qui a... boh, al massimo al suo prossimo video.
Per smentire tutti quelli che la accusano di plagiare Lady Germanotta, Xtina dimostra una volta per tutte che non ha bisogno di copiare nessuna, visto che può copiarle tutte! Osservate attentamente questo video, e ci troverete Uan Ciù Tri di Santa Spears, più o meno tutta la videografia di Madonnaccia, alcuni fotogrammi fotocopia di Bad Romance, un pizzico di Beyonciona (il regista è lo stesso di Video Phone) e persino qualche autocitazione. Se a tratti il clip vi sembra la versione ucraina di Dirrty be', non vi sbagliate.
E siccome la poracciaggine non viene mai da sola e mai una sola volta, sarebbe il caso che vi gustaste anche un clip esclusivo con una intera performance da Burlesque, il filmone con Christaccia e Cher. Qui la nostra star con qualcosa in più (nelle mutande) è immersa nel suo ambiente naturale, un vero troiaio senza troppi sofismi. Capolavoro annunciato!
Buon venerdì.

Photobucket
Ecco, così va decisamente meglio. Come sempre, ogni volta che mi sento un po' giù Santa Spears arriva a mostrarmi la luce.
Detto per inciso, oggi è stata la giornata in cui avrei dovuto perdere gli ultimi due denti del giudizio rimasti nella mia bocca. Arrivato in ospedale in un orario talmente mattiniero da essere illegale, il dottorino di turno (anche discretamente bono) mi ha messo di fronte all'amara realtà: "Ok, quello sopra lo leviamo. Ma quello sotto ha le radici immerse nel nervo, potresti finire per perdere la sensibilità alla guancia o al labbro inferiore. Per due, tre mesi, o per tutta la vita".
Be', come dire. Della guancia potrei anche farne a meno, ma perdere la sensibilità al labbro inferiore? Credo di aver fatto la stessa faccia che avrebbe fatto Puttanah Montana in una situazione simile.
Dopo aver pensato seriamente di rispondergli: "Le sembro etero, dottore?", ho optato per un più discreto "Lo lasci dov'è, per tutte le ceppe". E così, un solo dente del giudizio è sopravvissuto nelle mie fauci. Lo adoro.
Anyway, questo c'entra poco con il look stratosferico che The Legendary Miss Britney Spears ha sfoggiato ieri, in occasione di una visita dal suo legale di fiducia. La Santa sa che per andare per avvocati è necessario darsi un contegno, quindi ha ravvivato le sue extension con una bella onda in su che la fa sembrare Wilma Goich ai tempi d'oro.
Chissà se il lawyer le ha spiegato che la contea della California ha dichiarato da tempo fuori legge andare in gilo col collarino di pizzo che fa tanto 1993. Di certo, abbinato a quella parure e agli stivali è un ottimo motivo per ispirarsi.
Ma soprattutto, personalmente non ho mai provato a sciogliere il Lexotan nella Coca-Cola normale. Con la Light è delizioso, ma dovrò adeguarmi ai dettami della Santa.



Non tutti possono essere Beyoncé: ecco perché c'è un po' di Kelly Rowland in ognuno di noi, e l'estate è il momento migliore per tirarla fuori!
Iniziate a fare spazio alla coatta che è in voi, perché dopo l'anno scorso Kelly torna a far danni insieme con David Guetta, per un nuovo singolo cafonerrimo che, speriamo, quest'anno farà crollare definitivamente la pista della commerciale al Gay Village.

L'avreste mai detto? E' tornato di moda l'uomo boscaiolo. Ok, ok. L'uomo boscaiolo è sempre attuale. Queste foto non sono freschissime, ma diciamo che si tratta di una piacevole scoperta che era bene condividere per allietare la giornata più inutile della settimana. Quanto ti odio, fottuto martedì.
Jacob Warner ha 28 anni, ed è alto un metro e ottantaquattro. Più di questo, non so. Tranne il fatto che sono abbastanza sicuro che non abbia la minima idea di come si spacchi la legna.






Pensando di farci cosa gradita, Christaccia Aguilera ha pensato di deliziarci con una nuova foto di ogni look che comparirà nel video di Not Myself Tonight, il suo nuovo meraviglioso singolo (il sarcasmo è incluso nella confezione) il cui video verrà premierato venerdì.
Ora, mettete giù quei cucchiaini. Non c'è bisogno che vi caviate gli occhi, perché non intendo mostrarvele tutte da qui a tre giorni. Mi preme solo farvi vedere come la nostra adorata Xtina non abbia davvero la minima idea di chi sia Lady Germanotta, e anzi continua ad avere uno stile assolutamente tutto suo.
Ripeto, non li pubblicherò. Ma suppongo che domani vedremo Christaccia con un bell'abito di bolle, e magari dopodomani ci stupirà con un vestito semovente!

I Germanotti conquistano l'Italia! Visto il tutto esaurito fulminante che ha colto la vendita dei biglietti per la galassia in vista del concerto del 4 dicembre, ecco che spuntano due nuove date del Monster Ball Tour nello Stivale: si replica il 5 dicembre sempre a Milano, mentre l'11 novembre Lady Germanotta sarà a Torino al PalaOlimpico!
Prevendite dal 27 aprile alle 9 per i registrati al sito Live Nation, vendita regolare dal 29 alle 10.
La paraculaggine intergalattica di farci scapicollare a comprare i biglietti per la prima data? A Stefani si perdona questo e altro. Eccerto.

Non c'è niente di meglio che iniziare la settimana osservando la favolosa Maialah Carey che se ne va in giro per Los Angeles. Se poi sembrano un paio, tanto meglio!
Mimi, che di stile se ne intende, ci conferma che quest'anno va di moda la donna Barbapapà. E che quando hai una linea invidiabile e due cosce che paiono dei silos, l'ideale è indossare un bell'abitino rosa porcello.
Non ci sono scatti oltre l'ultima foto: come vedete, nell'immagine Maialah sta iniziando ad assaggiare suo marito. E pare che anche i paparazzi abbiano fatto una brutta fine.


Ci sono alcune domande che tutti noi non possiamo fare a meno di farci: chi siamo? Dove andiamo? Perché esistiamo? Che fine ha fatto l'album di J.Lo?
Ecco, se proprio dovessi avere una sola risposta a una sola domanda esistenziale, vorrei sapere perché Love?, l'attesissimo disco della nostra Culona From The Block, tarda ancora ad arrivare. Che sia rimasto bloccato nel citofono?
A darci una speranza ecco che arriva questa
Whippin' My Hair, incisa da Jenny dopo essere stata scartata da... Rihanna. J.Lo, no. Tu sei la diva con le chiappe più grosse del cosmo, per tutte le ceppe! Come puoi scimmiottare RiRi con una canzone che parla di capelli?
Chissà come si dice poracciaggine in spagnolo.


Be'. Devo dire che da quando le tette di Barbie Sguattera sono diventate le manager ufficiali della coppia Speidi, le cose sono decisamente migliorate. A darcene la riprova ecco il video ufficiale di Superficial, tratta dall'album omonimo. Album che, inutile ricordarlo, è costato uno sproposito e ha incassato quanto una mignotta sulla Togliatti durante il derby Roma Lazio. Oddio, ho fatto una battuta a sfondo calcistico. Potrei diventare etero da qui a una mezz'ora.
Anyway, cliccate qui per gustarvi l'incredibile. Dopo averci stupito con effetti speciali, Heidi è riuscita a superarsi e mettere su il clip più poraccio della storia dei clip poracci. Questa è arte, gente.

La povera Marilyn Monroe continua a rivoltarsi nella tomba: non a caso, è nota come la trottola degli Inferi!
Ecco a voi la pazzesca Culona From The Block che, ieri sera, ha fatto un sorpresone al suo amico George Lopez con una Happy Birthday strepitosa.
Se Marilyn avesse avuto quelle chiappe, la storia del cinema sarebbe stata ben diversa.

Ecco un momento classico di popslut, che spero sempre metta di buonumore tutti voi almeno quanto rende felice me: un bel video di una sgualdrina che cade sul palco!
Stavolta la sequenza è più gustosa del solito, perché stiamo parlando di Rihanna, anna, anna. La nostra eroina si è ripresa con una classe e uno stile davvero invidiabili, e ha portato a termine tutta la canzone nonché il concerto. Che culo!
Immagino che brutti istanti deve aver passato quel pavimento.

Instancabile. La susheggiante GaGa continua la sua conquista del Giappone, ormai territorio annesso al pianeta dei Germanotti, con una esibizione live da brivido al concerto per MAC Viva Glam, la linea di rossetti che porta il suo nome.
Alejandro, Bad Romance e Speechless per un momento di pura magia aliena.

L'episodio madonnaccesco di Glee è stato un successo strepitoso. Lo vedrò nel weekend, e spero bene di riprendermi dalla prima, inutilissima puntata dopo la pausa. Voglio dire, che cos'ha nella testa Schuester? Sono rimasto inorridito dal suo comportamento con la povera Emma!
A parte questo, sappiate due fatti interessanterrimi: uno, pare proprio che i produttori del telefilm vogliano replicare con un altro speciale Madgezilla. Ma questo non è ciò che più ci interessa: sul Twitter di Adam Leber, manager di Santa Spears, ieri è comparso un messaggio sibillino.
"Do you guys want to see a Britney Spears episode of GLEE? Thoughts?", si legge.
Ecco, avete capito bene: quello che chiedevo a gran voce pochi giorni fa potrebbe diventare seriamente realtà!
Se ne parla il segretario generale di Sua Citofonità, possiamo quasi credere che qualcosa si stia smuovendo nell'Alto dei Frociai, e che effettivamente un episodio spearsanista di
Glee sia una possibilità meno che remota. L'idea ovviamente mi fa tremare caviglie, polsi e altro per la felicità. A questo punto chiedo: Sue Sylvester che canta Toxic, Finn e Rachel in duetto su Born To Make You Happy, Kurt con I'm Not A Girl, Not Yet A Woman e Mercedes con Piece Of Me.
E voi? Idee?

Un grande cruccio mi affligge da quando ho saputo che il 4 dicembre dovrò incontrare la Regina di Tutte le Galassie: come mi vesto? La risposta proviene fulgida, come sempre, dalle lande del micropene: ecco a voi una carrellata semplicemente incredibile di GaGafan alle due tappe di Tokyo del Monster Ball Tour.
Io sono semplicemente senza parole. Questa roba pone definitivamente la parola fine sulla disputa per quale popolo debba essere accolto per primo sul Pianeta dei Germanotti. E l'occidente perde ancora una volta (grazie all'anonimo di un paio di post sotto per la segnalazione).