mercoledì tabloid: comeback edition




Dopo diverse minacce di suicidio qualora Mercoledì Tabloid non avesse fatto ritorno sulle pagine di popslut, eccovi accontentati. Ora mettete giù quel Vodka Ace Gentile e date un'occhiata agli orridi tabloid americani (e un mensile GaGlamour) usciti freschi freschi nelle edicole americane.
Iniziamo proprio dall'immarcescibile Globe, che in quanto Bibbia internazionale delle fregnacce non delude mai. E torna questa settimana un delizioso giochino, un grande classico di questo prestigioso settimanale: chi sarà il prossimo a morire? Quella che deve smucinarsi le palle (be', quelle di qualcun altro: di certo non le mancano) è Lindsay Lohan, sparata su metà pagina. Fortunatamente il buon gusto editoriale ha suggerito al giornale di pubblicare una bella foto di Brittany Murphy con scritto sotto: "MORTA!", ma le prossime a schiattare per Globe saranno Paris Hilton (di cosa? Di overdose di cazzo?), Kirsten Dunst (no! Marie Antoinette!), Eminem e... Santa Spears! Per tutte le ceppe, grattiamoci gli zebedei insieme! Ma siamo impazziti?
Passiamo a National Enquirer, che decide di prendersela altrettanto con The Legendary Miss ritney Spears. Con una roba più soft: "Britney riportata in manicomio". Laddove per manicomio suppongo si intenda il suo salone di coiffeur, segnalato nei documenti della CIA come uno dei dieci posti più pericolosi al mondo e, probabilmente, segretissimo nascondiglio di Bin Laden.
People dedica la cover a una donna di spessore: Barbie Sguattera,che rivela di essere ossessionata dalla chirurgia plastica e di aver fatto dieci operazioni in un giorno. Non solo: la nostra eroina racconta di aver speso tutti i suoi risparmi per la realizzazione di Superficial, il suo album. In pratica, Heidi ha dovuto sborsare un milione di dollari e più per far uscire il suo capolavoro. Probabilmente ora andrà porta a porta a regalarlo dando dei soldi a chi lo accetterà, ma lei è sicura: rientrerà di quanto speso grazie alle vendite esorbitanti del disco. A meno che non diventi lo sponsor di qualche marca di tappi per orecchie, la vedo difficile.
Star Magazine parla di una novità: è davvero finita tra Brad e Angelina, e stavolta per sempre! Più o meno per la centosedicesima volta, a dirla tutta. Fortuna che UsWeekly intende mostrarci come avere un bikini perfetto per l'arrivo dell'estate, e a esempio fulgido di questo ben complesso obiettivo ci mostra proprio colei che altri infausti iettatori danno per moribonda: la nostra Santa.
Chiudiamo con una star che non può mancare su almeno una decina di copertine al mese: la covereggiante GaGa, tutta di merletto e piume coperta su 944. Che razza di nome è, 944? Propongo di intitolare tutti i giornali del mondo GaGaMaGazine, da oggi e per sempre.