Scherzetto. No, quello che vedete sopra non è il video in questione. Trattasi di uno spot scattato pochi minuti fa in cucina. Raffigura la preparazione del mio Halloween, che mi appresto a trascorrere con un po' di gay, una fiaschetta da vero alcolizzato (TM) e delle fedelissime amiche in gocce. E a chiunque mi chiederà da che cosa sono mascherato, risponderò: da Santa Spears che si è dimenticata di mettersi le extension.
Colgo l'occasione per rinnovarvi il mio buon divertimento per la serata, in attesa di racconti e foto delle vostre bravate en travesti. E ora, il video. Lo adoro.


Malauguratamente, ci sono alcune tradizioni di questo blog che vanno rispettate. So che le vostre vite sarebbero comunque andate avanti nel migliore dei modi, ma io ogni anno a Halloween devo dedicare un post alla maschera scelta da Barbie Sguattera e Teddy Ruxpin.
Se l'anno scorso il Re e la Regina d'America s'erano vestiti da poliziotta ed ergastolano, questa volta sono andati oltre e hanno optato per una metamaschera: eccoli confezionati da due poracce da reality show, ma due poracce da reality show che non sono loro due.
Trattasi di Kate e Jon Gosselin, due vere e proprie celebrità nella terra dei cheeseburger. Jon e Kate sono stati protagonisti di un reality che prendeva in esame le loro vite alle prese con gli otto figli, nati da solamente due parti (sei più due gemelli, quindi). Dopo un paio di stagioni, i due hanno divorziato e ora infestano le TV e i giornali con le loro storiacce, vomitandosi addosso quanto più veleno possibile.
Fortunatamente, sappiamo che a Barbie e a Teddy non succederà mai niente di simile. Intendo dire che non divorzieranno mai, visto che in due fanno sì e no mezzo cervello, e non potrebbero sopravvivere altrimenti.
Quanto al fatto di partorire otto bambolotti, quello mi sembra il futuro più probabile per la nostra Heidi. E' evidente però che quelli usati per questa mascherata hanno lo sguardo troppo sveglio, per essere figli suoi.
Buon Halloween a tutti voi, miei adorati.




Ora sappiamo perché Shagura ha sempre mal di pancia e canta come se avesse un furetto areofago nella trachea: il motivo è che non scopa nemmeno quando è a letto!
La seconda colombiana preferita da tutto il mondo (la prima è quella in polvere) ci dimostra con questo video che la sua unica ossessione è il ballo, anche quando dovrebbe pensare allo zuppa-zuppa. E se non balla, allora sta in una sauna a farsi fissare da un gruppo di donne tutte uguali tra loro. Che vita di merda!
Scherzi a parte, questo video mi piace parecchio. Sarei quasi disposto a perdonarle l'affronto del titolo spearsiano.

Ci siamo. Avete sognato la coreografia di Uan, ciù, tri sin dalla prima volta che l'avete ascoltata, e da allora vi siete sempre chiesti come sarebbe stato il video. E io con voi, quindi tiro un sospiro di sollievo nel vederlo. Sì, Santa Spears sa ancora sgualdrineggiare, e anche con una certa padronanza.
Ok, non è
Slave 4 U, però in questo clip c'è tutto: sguardi al Lexotan, lascivia al Frappuccino, smanazzamenti, un po' di lesbosoft che non guasta mai, un accenno di passo del pollo, camminate avanti e indietro.
Gli esorcisti coreografi chiamati per far ballare The Legendary Miss Britney Spears hanno fatto del loro meglio: provate a negare di aver intravisto un balletto serio, là in mezzo. E la marchetta è l'eau de psicofarmaco,
Circus Fantasy? Un trait d'union col video di Circus che non manca di deliziare noi fedeli.
Solo una cosa: in mezzo a tutto ciò, che non sfigurerebbe se mandato in loop nella sala d'attesa di un bordello ucraino, c'era davvero bisogno di censurare la frase
"livin' in sin is the new thing", trasformandola in "livin' in this is the new thing"? Mistero della Fede.

Come sicuramente tutti voi saprete, qualche settimana fa Puttanah Montana ha chiuso il proprio account su Twitter. Il motivo ufficiale è che voleva smetterla di condividere gli affari suoi col mondo e vivere davvero, e ha anche fatto una bella canzone rap per spiegarlo. La ragione reale, però, è che ogni cinque secondi persi a scrivere un post su Twitter sono un terzo di pompino in meno. E come tutti sanno per Miley il tempo è pompino.
L'amara decisione di Puttanah ha gettato il mondo nel caos. Orfani del suo Twitter, i più si sono suicidati o hanno iniziato ad abusare di trans e cocaina, come va di moda. Qualcuno (non è chiaro se un ragazzo o una ragazza), però, ha avuto un'idea geniale: far sapere al mondo, e soprattutto alla diretta interessata, che se Miley non riaprirà il suo Twitter entro il 16 novembre 2009 be', lui ucciderà il proprio gattino e se lo mangerà a merenda.
E non sembra affatto uno scherzo. Sul sito ufficiale della lodevole iniziativa, l'ideatore di questa genialata scrive:
"L'altro giorno, mi sono chiesto come fare per far tornare Miley su Twitter. Un video? Petizioni? Lettere? Non funzioneranno mai. Poi ho guardato il mio gatto Fuzzy, e mi è venuta un'idea. Fuzzy può essere sacrificato a questa causa. E' davvero difficile per me, perché amo profondamente Fuzzy. Ma ormai ho deciso: posso sempre avere un altro gatto, ma niente può prendere il posto del Twitter di Miley!
L'idea è molto semplice: ho stabilito il termine il 16 novembre 2009, quando Fuzzy perderà la vita e diventerà un pasto. Non mi considero una persona crudele, e amo il mio gatto. Fuzzy riceverà una morte veloce e indolore. E lasciatemi chiarire: non sto scherzando, anche se qualcuno potrà pensare che è così. Cucinare un gatto non è illegale nel mio paese, è parte della nostra cultura. Non accetterò denaro. Se Miley non tornerà su Twitter questa cosa accadrà, e sono serio come un infarto".
Non so voi, e mi dispiace profondamente per Fuzzy, ma io temo che esista davvero qualcuno di così spostato da qualche parte nel mondo. E soprattutto, che in quella parte del mondo sia tradizione mangiarsi gatti su gatti.
Ho solamente paura che il destino di Fuzzy sia già segnato: Puttanah Montana non ha assolutamente tempo per leggere tutta questa manfrina. E considerato che è un po' troppo lunga per essere trascritta su una ceppa o su uno scroto, dubito che riuscirà mai a catturare la sua attenzione.



Questa settimana, i tabloid si sono messi d'accordo per portarci una bella ventata di rotture e divorzi, che fanno sempre simpatia e colore. Cominciamo da Ok! edizione USA, che sbatte in prima pagine la rottura tra i due fattoni vampiri di Twilight: Cedric Diggory è stato mollato da Bella, e starebbe disperatamente cercando di riconquistarla. Incredibile ma vero, ci sarebbe riuscito in tempi record: dall'altra parte dell'oceano, infatti, le cose gli vanno molto meglio! L'edizione inglese di Ok! parla del matrimonio tra Robert e Kristen. Ora non dico di mettersi d'accordo tra redazioni, perché le fregnacce sono fregnacce, ma a chi dobbiamo credere?
Passiamo a Star, che ci shocka rivelandoci che sarebbe finito l'idillio tra Tommasina Cruise e Joey Potter. Oddio, e che è successo? Il controllo mentale è andato storto? Katie ha smesso di prendere le pillole nanomacchine che la comandano dall'interno? Che dice Scientology?
Non abbiamo tempo di chiedercelo, perché il concitato InTouch ci fa sapere che non solo Brad Pitt vuole tornare con Jennifer Aniston, ma starebbe addirittura correndo per farlo! Tutti noi del Team Rachel speriamo che accada sul serio, ovviamente.
Passiamo a un paio di cover più glamour, a partire da Lady Germanotta su Flare. "Fashion saved my life", rivela la pinkeggiante GaGa, che in questa immagine sembra un bizzarro incrocio tra J.Lo e Iridella.
Fortuna che c'è la nostra adorata Shagura su Rolling Stone! La regina delle chiappe snodate ha concesso un'intervista fiume al magazine, nella quale tra le altre cose ci fa sapere che il suo corpo le sta espressamente chiedendo di riprodursi. Be', e tu non dargli retta! Se io facessi tutto quello che il mio corpo mi chiede, sarei stato spedito in Siberia da un sacco di tempo.
Anyway, visto che siamo in tema: che ne dite della preview del video di Did It Again? Riuscirà a distoglierci dal fatto che le copertine di Globe e National Enquirer sono scomparse dalla Rete? Non credo proprio.


UPDATE: a costo di prenderla da quella passivaccia di Perez Hilton, ecco la cover di Globe di questa settimana! A segnalarmela il nostro lettore Canon, che giustamente fa notare come sia una delle migliori di sempre.
Il tabloid più cazzaro del cosmo pubblica infatti un bel totomorto in prima pagina, chiedendosi chi schiatterà prima tra Kristie Alley, David Hasselhof, Lindsay Lohan, Robin Williams, Donna Martin, Bill Clinton, Billy Bob Thornton e Whitney Houston!
Mi sembra un gioco davvero divertente e di buon gusto da fare con gli amici. Provateci anche voi! Naturalmente potete scegliere chiunque e fare una bella lista: VIP e non, drogati o gravemente malati, e divertirvi a scommettere su chi sarà il primo a tirare le cuoia.
Senza contare che Globe non manca di riportarci l'ennesima marrachella di Barack Obama, per la quale la povera Michelle sarebbe in lacrime.
Barack, cerchiamo di levarci 'sto vizietto della ceppa, eh?

La celeberrima scimmia focomelica, art director di fiducia di Santa Spears, è tornata alla carica! Devo dire che questa volta si è davvero superata, perché la pubblicità ufficiale per la sua The Frappuccinos Collection avrei potuto farla anch'io con un Dolce Forno collegato al Commodore 64, e sarebbe venuta meglio.
Ma poi scusate, sessantasei milioni di dischi venduti? Peccato mortale! Santa Spears ne ha venduti almeno ottanta, di milioni. E questo non lo dico io, ma tutte le sacre scritture dello Spearsanesimo. Compresi diversi scontrini di Starbucks.
Anyway, quello che ci interessa è che la
Frappuccinos Collection è imminente. E soprattutto, che venerdì debutterà il video ufficiale di 3! Fino ad allora, The Legendary Miss Britney Spears ci regalerà foto e miniclip di preview sul sito ufficiale.
Queste qua sotto sono tre immagini e tre clip. Sbaglio o Brit è diventata improvvisamente la sosia di Jen di Dawson's Creek? Anyway, tenetevi a portata di mano i vostri Peter e Paul preferiti, perché come tutti sanno livin' in sin is the new thing!







Le scopro solo ora, anche se stanno facendo il giro del web già da qualche giorno. Ma queste foto proprio dovevo pubblicarle: perché voglio dire, forse non tutti lo sanno, ma io e Filippo Timi siamo piuttosto intimi.
Ok, ok: per "intimi" intendo che una bella sera ero ubriachissimo all'Amigdala qua a Roma, e con un mio amico lo abbiamo abbordato, lo abbiamo sommerso di complimenti e ci siamo fatti raccontare vita morte e miracoli sulla sua vita. Lui non ci ha nemmeno odiato, anzi è stato gentilissimo, carinissimo e amichevole. E' per questo che da allora lo considero uno dei miei migliori amici, e sono indeciso se dichiarargli o no il mio amore. Voglio dire, non vorrei rovinare il nostro rapporto.
Nel frattempo, resto di stucco di fronte a queste foto per Butt, pubblicate la prima volta nel 2008 a corredo di un'intervista al nostro Filippo. Butt, per chi non lo conoscesse, è un magazine olandese distribuito in tutto il mondo, e stampato su carta rosa. E' zeppo di interviste a personalità (e non) legate in qualche modo al mondo gay, generalmente corredate da foto piuttosto sexy.
Che cosa posso dire? Dopo aver visto queste foto, la prossima volta la combo alcol e Filippo Timi in un locale potrebbe andare a finire con una bella denuncia per molestie a mio carico.







La dollareggiante GaGa ha capito immediatamente come vanno le cose sulla Terra: quando hai una folla di gente che ti idolatra, cerca di spillarle quanti più soldi possibile!
Ecco perché le due versioni annunciate di
The Fame Monster, normale e deluxe, non saranno le uniche: Lady Germanotta ha annunciato oggi l'arrivo di un terzo pacchetto delle meraviglie, la pazzesca collector's edition!
Uscirà il 15 dicembre, venti giorni dopo le altre due, ma l'attesa verrà ricompensata. In modo che non si dica che sia un'edizione limitata come tutte le altre, Stefani ha deciso di infarcirla con qualsiasi cosa. Si tratterà infatti di un librone che all'interno conterrà non solo tutto
The Fame e le otto canzoni nuove, ma anche: un puzzle, delle cartoline, un dietro le quinte sul processo creativo delle canzoni, dei poster, fanzine tematiche, delle bambole di carta, note personali da Lady Germanotta, degli occhialetti 3D. Ma soprattutto, e questa è la cosa più importante, una ciocca di capelli della coiffeureggiante GaGa in persona! E no: non me lo sto inventando.
Questa è la nuova frontiera del feticismo pop, e non riesco a essere contrariato: l'idea di spendere cento dollari (tanto costerà questa edizione) per avere un frammento di un fiocco di capelli, o di un disco di capelli, o persino di un elefante di capelli be', mi manda in estasi. Voglio dire, quasi ne comprerei duecento copie per farmi una favolosa Lady GaGa di capelli da mettermi in testa!
Non è confermata l'uscita di questo gioiello in Europa, ma voglio dire: Stefani si sta tagliando ciocche su ciocche solo per farci felici, e voi non sareste nemmeno disposti ad andare fino in America per comprarne una?

Purtroppo, il mio sogno di vedere Chris Brown marcire in galera circondato da energumeni appassionati di fist fucking non è diventato realtà. Al contrario, il coglionaccio è a piede libero, ha fatto finta di scontare un po' di lavori sociali e adesso gli hanno fatto anche fare un video.
E nello stesso periodo in cui Rihanna sta facendo uscire il suo album! Non che mi aspettassi del buon gusto da parte di questa metà di un mezzo uomo, ma ora mi tocca sperare che
Rated R vada bene per metterglielo nel culo, ulo, ulo.

La nostra favolosa Rihanna, anna, anna interpreta e anticipa sempre al meglio il proprio pubblico. Effettivamente, anch'io quando la vedo o la sento mi porto il palmo della mano verso la faccia e tento di pensare ad altro: proprio come fa lei dalla cover di Rated R, il suo nuovo attesissimo CD.
Solo che lei, a differenza di me o di voi, rischia di perforarsi il bulbo oculare con bigiotteria appuntita di infima qualità.

Lo scatto è opera di Ellen Von Unwerth, già autrice delle foto gotiche di Lady Germanotta per
Out. "Rihanna è fantastica", ha dichiarato la fotografa. "E' incredibilmente creativa e sempre pronta ad andare oltre i limiti". Praticamente, la stessa cosa che le dicono tutti sulla Salaria.

C'è qualcun altro che adora Queen Latifah quanto la adoro io? Voglio dire, questa donna è tutto!
Sotto sotto, anch'io mi sento una lesbica black del New Jersey che rappa da Dio e che ha quasi vinto un Oscar. Ecco perché sono stato felicissimo quando ho scoperto che sta per uscire un nuovo album di Latifah,
Persona (tanto non credo che rischi di restare incinta leccando micie, amore). Questo è il singolo Fast Car, con tanto di featuring della rediviva Missy Elliott.
Mamma mia. Quante ne sa, Queen Latifah.

Che cosa vedono i miei poveri occhi? Testa di Crack è più in forma che mai, e ha... Be' dai, le vedete anche voi. Quelle sono... Come potrei dirlo? Delle... lentiggini?! Da quando in qua la nostra Amy ha le lentiggini?
Ok, basta burle. Ecco a voi la pazzesca e ricarrozzatissima Testa di Crack che si lascia sfuggire i capezzoli, piazzati sopra delle tette misteriosamente lievitate in seguito al ritorno a Londra. E' successo dopo il suo lungo esilio ai Caraibi, che a tutto è servito fuorché a disintossicarla. Ma guardate che bocce! E poi dice che fumare crack e bere benzina fa male.
Ieri sera, al tipico tepore della capitale britannica, i due nuovi gioielli di casa Winehouse (costati trentacinquemila sterline) hanno voluto prendere un po' d'aria. Questo il giorno dopo che Amy aveva seminato il panico ai Q Awards, dove ha mandato affanculo gente a caso e ha interrotto la consegna del premio alla band degli Specials.
Una volta, da qualche parte, ho letto che c'è gente che nasconde le polverine magiche nelle protesi al silicone.
"Seh, figurati", avevo pensato.



Guardate un po' chi è ricicciata, direttamente dal regno incantato di Inutilandia: la nefasta Katy Perry!
La popstar più simpatica e superflua del globo è stata scelta dai 3Oh!3 (ma che razza di nome è? Un omaggio a Peter, Paul e Mary?) per un prestigiosissimo featuring nel loro brano
Starstrukk. Devo dire che il video è davvero carino, e che Katy è quasi godibile quando le ricostruiscono la voce in studio.
Con l'occasione, vi mostro anche il modo simpaticissimo in cui la simpaticissima Katy ha trascorso il suo simpaticissimo venticinquesimo compleanno, qualche giorno fa: con un bel party in bianco, durante il quale a un tratto tutti si sono schizzati di simpaticissima vernice!
Con lei, anche il suo ormai conclamato fidanzato Russell Brand. Dio, quanta simpatia.



Il povero Frankenstein ha i minuti contati, e glielo si legge chiaramente nello sguardo: quando un diavolo della Tasmania con gli stivali sadomaso ti si attacca al fianco, tutto quello che puoi fare è pregare un dio se ce l'hai, o inventartene uno al più presto.
La terrificante Puttanellah Montana, che ricordiamo avere sempre nove anni, si è presentata conciata in questo modo alla festa annuale di Halloween organizzata da McDonald's, per beneficenza.
Da che cosa è mascherata? Così su due piedi, direi che si tratta di un incrocio tra Minnie e una professionista del bondage con qualcosa di molto strano ancora incastrato dentro. Immagino che, nel frattempo, i servizi sociali stiano ballando a ritmo di
Party In The USA.
Tra pochissimi Halloween, Noah sarà pronta a fare il giro delle case in perfetto stile Cyrus:
"Dolcino o pompino?".
Qui accanto la vedete coi cerotti sui capezzoli e con due cerotti della recitazione (sul set di Gossip Girl, ovviamente), ma la collaboreggiante GaGa sta preparando due regali immensi per le nostre orecchie e per i nostri occhi: non uno, ma ben due video con Beyonciona!
Proprio così: si comincerà con l'imminente clip per Video Phone, ennesimo singolo tratto dall'album di Sasha Fierce, nel quale Lady Germanotta comparirà come guest star. La vera notizia bomba, però, è che le due spaccheranno insieme i vetri cantando fianco a fianco in Telephone, incluso in The Fame Monster e secondo singolo estratto dalla riedizione del CD, dopo Bad Romance.
Con tutti questi telefoni, sinceramente, inizio a fare un po' di confusione. A questo punto perché non fare uno squillo a Santa Spears e fare tutte insieme il video di Phonography? Quella è la più grande canzone della storia dedicata ai citofoni, e Sasha e Stefani farebbero bene a tenerlo presente.

Che posso dire? Mi sembra un ottimo concept per il video, e suggerirei agli sceneggiatori e ai coreografi esorcisti di Santa Spears di prendere nota (grazie a LukaNif per la segnalazione).

L'espressione è proprio quella di chi ha ascoltato una canzone dei Jonas Brothers per la prima volta. Ma ehi, diamo a Joe quel che è di Joe: con questo nuovo taglio à la maschia sembra proprio un ometto!
Devo dire che il mio rapporto coi Jonas è piuttosto conflittuale. Nel senso che quando li vedo o li sento, in me si sviluppa un tremendo conflitto interiore: sarebbe meglio avere delle tarantole nelle mutande o delle sanguisughe nelle orecchie, piuttosto?
E' una domanda alla quale non ho mai trovato risposta. Ma Joe in canotta, con quelle gambette deliziose in bella vista e i capelli da Super Saiyan che sta andando a fare ginnastica artistica be', quasi mi arrapa.


Da quant'è che vado dicendo che le sgualdrine orientali sono la nuova frontiera del puttan-pop?
E' vero, avevo puntato tutto su BoA, che purtroppo non è riuscita a sfondare in occidente con il suo album. Ma come tutte le rivoluzioni musicali, anche quella delle sciacquette danzerecce dagli occhi a mandorla ha bisogno di ingranare.
Le mie speranze si sono riaccese di colpo quando, qualche sera fa, ero insieme a N. e mi ha fatto conoscere le magnifiche 2NE1 (pronuncia: to anyone). A parte il fatto che sembrano incredibilmente vestite da N. in persona, io sono rimasto folgorato, a bocca aperta e con una gran voglia di farmi stirare gli occhi e diventare una di loro.
Come ho poi appreso iniziando a cercare info sul loro conto, le 2NE1 sono nate nei primi mesi di quest'anno, messe insieme dal colosso di musica koreana YG come risposta femminile alla boy band più idolatrata del momento laggiù, i Big Bang. Proprio con i Big Bang le 2NE1 hanno debuttato, realizzando un video, Lollipop, che oltre a essere pazzesco faceva anche da pubblcità a un cellulare della LG.
In seguito, le ragazze (che hanno dei nomi favolosi: CL, Bom, Minzy e Dara) hanno debuttato con Fire, il loro primo singolo, che è quello che trovate in alto e che è si ripete nella mia testa in loop da circa tre giorni. Di Fire vengono realizzate due versioni: Street e Space. E questa è già una cosa meravigliosa di suo, ma occorre aggiungere che entrambi i video colano puttan-pop come sempre meno raramente si vede dalle nostre parti.
Dopo l'uscita del primo mini album delle 2NE1, che contiene sette pezzi, esce il singolo I Don't Care, questa volta una ballad, sulla quale loro riescono comunque a fare balletti sgualdrineggianti e coordinatissimi. E comunque, la mia preferita è quella col caschetto. Meravigliosa.
Anyway, le 2NE1 cantano spesso dal vivo, fanno delle esibizioni in TV semplicemente strepitose, covereggiano Rihanna, e soprattutto una grande notizia: la Interscope si sarebbe già interessata a loro, e poco dopo l'album in koreano, previsto per novembre, dovrebbero debuttare in America con delle canzoni in inglese.
Ricordatevi le mie parole: tra qualche tempo saremo tutti pazzi di loro. Io mi sto allenando con le coreografie.




Una è impazzita, un'altra è stata cacciata nel cuore della notte, eppure le Zuccherine insistono nel voler far uscire questo loro capolavoro annunciato. Che tra l'altro sarà fuori il 23 novembre, insieme con Lady Germanotta, Santa Spears, Rihanna, anna, anna e altre dozzine di sgualdrine. Che il 23 novembre sia ufficialmente la festa internazionale del puttan-pop?
Anyway, adoro questa copertina. Nemmeno le Pussytrans Dolls sarebbero riuscite a fare niente del genere. Notare poi che le teste sono facilmente scontornabili, in modo da sostituirle al bisogno con quelle di chiunque voglia entrare nella band. Io mi terrei nei paraggi, fossi in voi.

Proprio ora, tutto il mondo si sta facendo grasse risate di fronte a queste immagini di Madonnaccina a spasso per Londra.
"Che carina", dicono. "Si è messa dei denti da vampiro per festeggiare Halloween in anticipo. Che vezzo delizioso!".
Stolti! A parte il fatto che io mi preoccuperei più della fascia con la stella, ma quello non è assolutamente un vezzo! Semplicemente, la figlia della Regina delle Tenebre ha raggiunto l'età dello sviluppo, e come conseguenza logica le sono venuti i canini giusti per sbranare centinaia di giovani vergini al giorno.
Ora anche lei potrà unirsi a Madonnaccia nelle consuete pratiche di cannibalismo che si tramandano da millenni nella loro stirpe, e assumerà tutti i poteri della celeberrima mamma. Chessò: potrà fulminare i giornalisti con un colpo di sopracciglio, oppure farsi idolatrare da miliardi di gay sparsi per l'universo semplicemente ragliando in un microfono, o ancora potrà dotarsi di tutte le parti intercambiabili che desidera.
Ci conviene rigare dritto.


La fashioneggiante GaGa continua a regalarci collaborazioni preziose e multimediali. Sulla Terra diremmo che sta sempre in mezzo, più o meno come Mary tra Peter e Paul, ma sul pianeta dei Germanotti la sovraesposizione non è un concetto conosciuto.
Questo minifilm è firmato dalla regista di moda Kathryn Ferguson. E' stato realizzato durante il tour inglese di Stefani e la colonna sonora al pianoforte è stata messa insieme da lei in persona. Lo styling, invece, è di Nicola Formichetti.
Ancora una volta, non possiamo che tacere di fronte all'arte della pavoneggiante GaGa.

Diciamoci la verità: quest'anno, l'intero Festival del Cinema di Roma si è tenuto sull'attesa dell'incommensurabile Meryl Streep. Non c'è Richard Gere, non c'è George Clooney che simuli una passione smodata per la figa che tengano: Meryl è Meryl!
E naturalmente, la sfiga è la sfiga: altri impegni lavorativi mi hanno tenuto lontano dalla conferenza stampa con la Streep, e anche dalla proiezione di Julie & Julia, che recupererò domani. Anyway, la delegazione di Movielicious era presente all'evento e ha filmato, fotografato e domandato. Il reportage completo è sul sito con tanto di video, per chiunque voglia farsi illuminare. Aaaaah, quanto la amo!
Purtroppo, va anche detto che Meryl è stata già intervistata dalla più grande giornalista dei tempi nostri, qualche settimana fa: Emma Bunton! Quella che segue è l'interview più random di sempre. Miranda Priestly e Baby Spice? Roba da aspettarsi che le canti Mama da un momento all'altro.


Nel caso ve la foste persa, ecco a voi la strepitosa Bianchetta Houston mandare in visibilio le checche in studio (e quelle a casa) durante la puntata di ieri di X Factor, quello italiano.
Persino DJ Francesco non sta più nella pelle, tanto da regalarle uno strano bouquet composto da fiori bizzarri, che con tutta probabilità sono dei bei boccioli di peyote.
Quanto talento c'è, nel corpo di questa donna? Forse un filo meno di quanto sia la marijuana e il crack, ma comunque tantissimo.

E ora, facciamoci una domanda tutti insieme. Che cosa diamine ci stiamo a fare in questa valle di lacrime, quando in Brasile sono tutti come Renato Ferreira? Sì sì, date retta a me: boni epici a ogni angolo delle strada. Ceppa a ciuffi ovunque! Persino le donne hanno la ceppa!
Il Brasile è decisamente il paradiso terrestre, anche perché ci sono telenovelas a ogni ora del giorno e tutti i manzi si bagnano la maglietta prima di uscire di casa.
Quanto al nostro dolce Renato, sta muovendo i primi passi nel mondo della moda e ha già lavorato con diversi fotografi. Tra questi Greg Vaughan, autore della maggior parte degli scatti che vedete qua attorno.
Tutti a fare il biglietto aereo, su.