Ok, fermi tutti. Quando ho detto che dopo Britney che canta Alanis tutto quello che desideravo era Alanis che canta Britney be', stavo scherzando! Dei del puttan-pop, sapete quanto vi veneri, ma non dovreste stare ad ascoltare tutto quello che dico. Perché mai Alanis è vestita come un cavallo transessuale che ha deciso di cantare Toxic nel cesso di casa sua?
Io con Alanis ho passato tutta la mia post adolescenza. Io venero Alanis, le canzoni di Alanis mi danno tutte le risposte ai quesiti fondamentali della vita. E non voglio vedere niente del genere, per tutte le ceppe!
A questo punto, non so che dire. Ce la siamo giocata? Presto duetterà con Rihanna, anna, anna? Troppo jogging le ha dato alla testa? A giudicare dalle sessioni di allenamento e da una recente serata di gala (dove è un po' meglio, ma sembra comunque lobotomizzata), direi di sì.
Alanis, amore mio. Riprendi immediatamente i venti chili che hai perso, e ricomincia a musicare le tue sedute di psicoterapia. Subito!



A giudicare dalla faccia che fa annusandolo, ci dev'essere qualcosa che non convince Maialah Carey nella sua nuova fragranza: Forever (e suona come una minaccia).
Si vede che non tutto è andato per il meglio nel miscelare le note che la caratterizzano: un accenno di fresia, un tocco di bergamotto, una punta di Slim Fast e giusto un pizzico di boccioli di mortadella.

La granitica eroina del canto di panza si è presentata ieri da Macy's a NYC per presentare questo suo ennesimo eau de parfum, che si aggiunge alla linea di profumi che ha fatto già lievitare milioni di ragazze e di gay nel mondo.
La meravigliosa Mimi, incarnazione del sempre veritiero detto
"Il nero sfina ma non fa miracoli", ha colto l'occasione anche per ricordarci che a breve uscirà il suo nuovo album, Memoirs Of An Imperfect Cotechino.
In realtà il doppio CD è già stato leakato in Rete da tempo, e chiunque sappia smanettare un minimo coi muli e affini ha avuto modo di deliziarsi con i nuovi gorgheggi di Maialah. Che dire? Fa sempre piacere ascoltare ventidue tracce che sembrano un unico, accorato lamento d'amore di un suino nella stagione degli accoppiamenti. Fa-vo-lo-sa.



Forse ho già ascoltato talmente tanto il nuovo singolo di Santa Spears da essermi ridotto il cervello in fanghiglia con la panna, ma che cosa vedono i miei occhi? L'orgasmatico Hugh Jackman con dei Mio Mini Pony in mano!
Sì, lo so. I Mini Pony non sono più quelli di una volta, quelli coi quali abbracciavamo l'omosessualità nei nostri anni più teneri (lacrimuccia). Si tratta di orribili mostriciattoli col pannolino, ma posso assicurarvi che sono proprio dei Mini Pony. Felici, per giunta, visto che si trovano stretti nella calda presa dell'uomo più arrapante del pianeta (o uno dei).
In realtà, suppongo che i Pony siano della figlia di Hugh, che qui possiamo vedere ritratta col papà e la sua mamma a forma di comodino, mentre vanno a caccia di zucche. Oddio, che meraviglia. E' già Halloween!
Non ho mai voluto essere un Mini Pony come in questo momento. E sì che non ho desiderato altro dagli otto ai ventidue anni.


Se il clip di YouTube non dovesse funzionare trovate la canzone anche in playlist, nella colonna di destra del blog.

Santa Spears da Kentwood è di nuovo discesa tra di noi e ha compiuto il miracolo. Il tutto con una canzone che spacca la faccia a qualsiasi altra sgualdrina pop, insegna come si fanno gli inediti per i greatest hits a qualcuno che spero non mi divori vivo, e si impone come l'unica cosa che balleremo durante l'inverno.

Non so voi, ma io durante il primo ascolto ho iniziato a sanguinare Frappuccino. Tra poco credo che le pareti trasuderanno Lexotan.
Ok, non è niente di nuovissimo, ma in 3 c'è tutto quello che era fondamentale per festeggiare i dieci anni di carriera di The Legendary Miss Britney Spears. Una megahit pop che parla di roba a tre, lascia intendere che la ceppa piace a tutti (quant'è vero?), e ha anche un risvolto mistico citando Pietro, Paolo e Maria. Voglio dire, chi vi aveva detto per primo che sarebbe stata la nostra Bibbia? Niente è casuale, miei adorati popslutters.
E ora tutti insieme:
uàn ciù trì...

Sinceramente, ho trovato le prime puntate della terza stagione di Gossip Girl semplicemente imbarazzanti. Noiose, scritte male, con uno sviluppo dei personaggi ignobile. Persino la divina Blair Waldorf mi sta diventando una cogliona! E che qualcuno faccia fuori Vanessa, per cortesia.
Fortunatamente, però, gli sceneggiatori hanno deciso di inserire nel prossimo episodio uno stravolgimento della trama imprevisto, che regalerà pepe alla storia.
Ebbene, nella quarta puntata l'elite di Manhattan sarà terrorizzata da questo criceto gigantesco, fuggito non si sa come dall zoo di New York. Il megaratto seminerà il panico durante un evento mondano che vedrà coinvolti tutti i protagonisti di
Gossip Girl, e persino la favolosa Tyra Banks.
Come potete vedere dalla succosa anteprima che vi mostro,
Gossip Girl 3x04: L'attacco del criceto gigante andrà in onda lunedì prossimo in USA. Non vedo l'ora.

E dire che era quasi partita bene, questa cover della fantasmadellopereggiante GaGa ad opera di quella checca fracica di Mika, al BBC Live Lounge.
Dopo un po', purtroppo, il talentuosissimo artista ha ceduto alla tentazione. Al solito, ha cominciato a cantare come se avesse un piccione infilato su per il culo.

Po-po-po-po-po-poraccia.

Giubilo su tutta la Terra: è tornata la bravissima scimmia focomelica cieca, già responsabile di tutte le ultime copertine dei CD di Santa Spears. E devo dire che è più in forma che mai: la cover ufficiale di 3 avrebbe potuto essere realizzata in sei minuti usando un programma di fotoritocco sul Grillo Parlante Clementoni, e comunque non sarebbe venuta così brutta.
Anyway, quello che importa è che domani, verso le 14 ora italiana, il nuovo singolo di The Legendary Miss Britney Spears verrà rivelato al mondo. E voi dovrete ascoltarlo solamente qui su popslut, se non volete essere perseguitati dai demoni con la faccia di Rihanna fino all'uscita della
Singles Collection.
Personalmente, sto già riempiendo il mio bicchiere termico di Starbucks con dell'ottimo Frappuccino al Lexotan fatto da me. Giusto per reggere l'emozione!
Nel frattempo, si mormora che l'edizione giapponese della
Singles Collection conterrà una bonus track: It's All In The Game, brano anni '60 dei Four Tops modernizzato dalla Santa.
Tutto ciò è talmente random, che mi riempie il cuore di incontenibile felicità.

-La vita dell'intervistatore d'assalto è durissima: Lunedì popslutter ha già in serbo tre nuove puntate al fulmicotone, ma a causa di disguidi tecnici riprenderà lunedì prossimo.

-Courtney Love mira a diventare first lady del Venezuela: quando la coca inizia a costare troppo, vai direttamente alla fonte! (NYDailyNews)

-Shagura canta
La Loba allo show più eccitante di tutto il Sud America, presentato dal clone di Anna Moroni. (YouTube)

-Mika è troppo intelligente e spiritoso: ci tiene a far sapere che Lady Germanotta non ha davvero un pene. Il che, con tutta probabilità, è vero anche per lui. (MTV)

-La vita di Mischa Barton è un continuo successo: il suo nuovo telefilm The Beautiful Life è già stato cancellato. Dopo due puntate. (PopCrunch)

-Robocop Spice risponde alle accuse facendoci sapere che segue una dieta bilanciatissima e salutare. Ovvio! Qualsiasi medico consiglierebbe di assumere solo tre cucchiai d'aria al dì, e una Vigorsol ogni tre giorni. (Pop On The Top)

-Un film dal vivo di Barbie. La nostra Barbie Sguattera ha la precedenza per la parte, eh. (Seriously? OMG! WTF?)

-Santa Spears porta i Santini alla Sugar Factory per il lancio dei leccalecca di Circus. Per me uno gusto Lexotan e Frappuccino, grazie. (BreatheHeavy)


Se ti ritrovi vicino a Nicole Scherzinger delle Pussytrans Dolls e sembri più uomo di lei be', allora hai vinto.
Come al solito Beyonciona non è mai seconda a nessuno, quindi si è presentata al garage della McLaren a Singapore, in occasione del Grand Prix, carrozzata di tutto punto. Suppongo si sia fermata ai box giusto il tempo per farsi mettere quegli occhiali, indossare quella tutina sobria, e impegnare almeno dodici uomini della scuderia a infilarle le calze contenitive al titanio.
Anche il pilota Lewis Hamilton, che di Nicole è il fidanzato, è chiaramente in soggezione di fronte a questa bellezza a centododici cavalli.
Sasha Fierce ha ovviamente graziato Singapore della sua arte, performando al concerto F1 Rocks. Sono felice che vengano organizzati questi eventi: è importante avvicinare il pubblico gay alla Formula Uno. Bravi! Io, comunque, non ho visto un solo secondo del Gran Premio. Per carità.





Confesso che per un attimo ho proprio pensato che avrei dovuto esserci. Sto parlando della serata di ieri allo Spazio Novecento, qui a Roma, dove è stato dato il via alla nuova, scintillante stagione del Gorgeous I Am.
Uno degli ospiti più hot dell'evento è stato Derrick Barry, l'uomo talmente ossessionato da Santa Spears da essere diventato identico a lei e aver spopolato ad America's Got Talent.
Eh sì: guest star internazionali! Quando c'è da fare le cose in grande le nostre presunte organizzazioni presunte GLBT non badano a spese, si sa. Del resto, l'ingresso senza lista costava appena venti euro: una roba modica.

Anyway, sebbene alla fine non sia andato, recupero con voi con questo filmato. E magari qualche racconto di chi c'era, se vi va. Comunque: Derrick è decisamente benedetto dalla Santa, vista la somiglianza, anche se devo riconoscere che si è fatto più uomo.
E poi, quei movimenti sono troppo fluidi! Più Lexotan, amore. Più Lexotan.

Fra' Martino, per l'amordiddio, venga via di lì! La favolosa Rihanna, anna, anna deve aver sentito da qualche parte che un frate in carne e ossa è il nuovo accessorio must dell'inverno, e così ha pensato bene di importunare un messaggero del Signore per portarselo a casa.
Road Runner Vs. San Benedetto: per tutte le ceppe, potrebbe essere la battaglia del secolo!
Anyway, oltre a cercare di sgretolare l'ordine religioso in toto, Rihanna si trovava a Venezia per assistere al matrimonio del suo manager Marc Jordan.
Durante l'ultimo telegiornale che ho visto non hanno ancora detto che Venezia è affondata, in seguito a tutto ciò. Ma si sa, in Italia l'informazione viaggia lenta.



La nuova, scintillante formazione delle Sugababes continua a sparare le proprie cartucce prima di sprofondare nell'oblio. Perché è questo il destino al quale hanno deciso di andare incontro una volta fatta fuori Keisha!
Le Zuccherine finiranno a lavorare al Kentucky Fried Chicken, e Keisha diventerà la nuova Whitney Houston. Date retta a me, perché sapete che andrà così.
Anyway, le Sugafakes si sono presentate in radio, ieri. Probabilmente senza vestirsi da puttane arrivate all'ultimo pompino della serata di lavoro, visto che nessuno in radio poteva vederle.
Però ci hanno fatto un gran regalo: la nuova versione di About A Girl, il loro nuovo singolo, riregistrato con la voce di Jade Ewen.

La nuova arrivata suona decisamente più come un trans, quindi direi che inizio a comprendere la scelta del management di sostituire Keisha. Però non approvo.

Avevamo già avuto modo di osservare le tracce del passato semiumano di Stefani Germanotta, quando seppur aliena riusciva ancora a mimetizzarsi tra di noi senza dare troppo nell'occhio.
Ma questo video supervintage è un vero shock: direste mai che si tratta proprio della fioccheggiante GaGa?
Anche se appena ventenne, la faccia da pazza c'è già tutta. E' che così bella grassoccia, e senza nemmeno una scultura in testa, si fa fatica a riconoscerla. Sembra uno strano incrocio tra Melanie C delle Spice Girls e una coatta strafatta di Mentos e Coca Light.
Qui sotto, tanto per tornare alla normalità, il freschissimo spot di Fame Kills, il tour che vedrà Lady Germanotta girare l'America con quel coglioncello (sempre scopabilissimo) di Kanye West.


La notizia dell'uscita della Singles Collection di Santa Spears ha gettato nel panico i miliardi di omosessuali sparsi per l'universo. Riusciremo ad aspettare fino al 24 novembre? Evidentemente no, perché è iniziato il leaking selvaggio di qualsiasi cosa possa avere a che fare con il greatest hits di Britney, anche lontanamente.
Ecco quindi che nella notte è emersa questa
Feet On The Ground, canzone che effettivamente sembra registrata dalla Santa ma che davvero santificata non è. A cantarla è Myah Marie, la stessa di Candy From Strangers, e si tratta di una demo preparata per Circus ma poi scartata dai produttori di Britney.
Mi chiedo il perché, visto che è davvero strepitosa. Suona molto Britney vecchio stile, e a mio vedere potrebbe essere tranquillamente recuperata per la collection. No?



Guardiamo la copertina di Attitude per un attimo e lasciamola in stand-by, perché ci torneremo a fine post. Oh, se ci torneremo.
Parliamo di Jessica Simpson, piuttosto! La povera stella del country ha recentemente dato di matto. Di nuovo. E stavolta non perché si è vista allo specchio, o ha ancora esagerato col Gin Vim. No, semplicemente è morta la sua cagnolina Daisy, sbranata da un coyote! Per giorni Jess ha cercato la sua adorata, dicendo ai giornali: "E' la mia bambina, non posso rassegnarmi. Sono una madre". Poi, l'amara verità: Daisy è stata uccisa, e Jessicona ha trovato un modo per giustificare il suo comportamento di tutti i giorni. Mangia come una sprocedata, non riesce a cantare, e rivuole il suo ex Tony Romo.
Enquirer ci parla di una presunta guerra tra Whitney Houston e Oprah, ma sinceramente non ho capito bene in che cosa consista. Si litigano il crack? Sembravano così amiche, durante l'intervista in TV. C'era tanta di quella falsità che non solo potevi tagliarla con un grissino, ma pure fartici un sandwich e portartene un po' a casa.
Globe, la nostra Bibbia delle cazzate, ci fa intanto sapere da un angoletto che Burt Reynolds sta morendo. Così, tanto per tenere alta la media quest'anno.
Il titolo principale, invece, è dedicato alla lista nera dei nemici di Obama. Mi meraviglia che non ci sia nessun accenno al fatto che al presidente piaccia la ceppa, che è il titolo più amato da quelli di Globe. Ma visto che i nomi in cover sono solo una parte dei venticinque che il tabloid promette di rivelare all'interno, scommetto che tra questi ci sia anche la manicure che gli ha fatto la french male, o l'ultimo stagista che si è rifiutato di succhiarglielo.
Su Khloé Kardashian che si sposa vorrei soprassedere, mentre desidero congratularmi con Jennifer Aniston per la sua settantaduesima gravidanza annunciata su un giornale. "It's a bump", dice il titolo: è una peperonata di cozze di troppo, dico io.
Vabbè, lo so. Basta chiacchiere. Beccatevi tutto il servizio di Attitude dedicato a Ben Cohen, rugbysta inglese tra il muscle bear e il bono in modo vergognoso. E' stato anche citato qualche giorno fa dal nostro Alessandro Calza durante l'intervista, guarda tu il caso.




Caruccia, lei. No, davvero: era da un po' che i miei occhi non avevano voglia di esplodere per aver impattato su delle immagini di Rihanna, anna, anna. L'avevo persa di vista. E devo dire che a osservarla conciata in questo modo, ho avuto quasi un moto di rispetto.
RiRi ha cominciato dalle piccole cose: all'inizio era una timida sciacquetta con la permanente e le cosce di una dimensione quasi accettabile. Poi, piano piano, ha iniziato a perfezionarsi. Passetto dopo passetto, è riuscita in qualcosa che non è da tutti: sbagliare ogni singola scelta di look abbia fatto da qui a tempo immemore.
Secondo la nostra umbrellara del cuore, questo è il modo di conciarsi per andare a prendere un aereo al JFK di New York. A meno che il volo non sia diretto a Sgualdrinesenzagustolandia, direi che non ci siamo.



Il nuovo video di Puttanah Montana è così patriotticamente a stelle e strisce, che vi farà venire una gran voglia di mangiare grassi saturi ed esportare democrazia in Medio Oriente.
A primo acchitto sembra la sigla dei Puffi, ma in realtà
Pompini In The USA è un motivetto ballabile e divertente, che ti fa subito scattare l'istinto di aprire la bocca. Per canticchiare, che avete capito.

Persino la Santa in persona non riesce a credere al magnifico regalo che sta per farci. Forse perché non ha la minima idea di dove si trovi, né chi le abbia messo quei minilampadari alle orecchie?
Anyway, è ufficialerrimo: il famigerato greatest hits di The Legendary Miss Britney Spears, The Singles Collection, uscirà il 24 novembre! Non solo: il nuovissimo singolo, 3, sarà in radio tra pochissimo: il 29 settembre.
Gioia, gaudio, tripudio, Lexotan e citofoni che suonano a festa! 3 è prodotta da Max Martin, quello di F.O.T.T.I.mi e tanti altri successi pop, e si preannuncia strepitosa. Ma la vera, grande notizia è un'altra. La versione standard di The Singles Collection conterrà diciassette successi della Santa e il nuovo brano, ma l'Ultimate Fan Box Set sarà qualcosa di inimmaginabile.
Segnatevelo sin da ora, perché ora sappiamo quando e dove trovare il Sacro Graal dello Spearsanesimo, il vaso di Pandora di chi vive ad ansiolitico e Frappuccino, l'oggetto definitivo ma anche di più.
Si tratterà di un box con tutti i ventinove (ventinove!) singoli di Britney, confezionati singolarmente in bustina cartonata, con artwork originale e ognuno con un b-side e/o un remix! E non finisce qua: la scatola delle meraviglie conterrà ovviamente 3, ma anche un DVD con tutti i video della Santa in ordine cronologico! E tanto per gradire, pure un booklet con le immagini più belle di dieci anni di carriera di Brit, e aneddoti e curiosità su ogni singola traccia.
Mi tremano le mani e sto pensando a quale organo vendere su eBay per comprarmi questa meraviglia, ma tant'è. Signori, abbiamo trovato il nostro Antico e Nuovo Testamento, più tutti gli Atti degli Apostoli. Amen.

Da quanto era che non ci spizzavamo tutti insieme un bel bonus del giorno? Era tempo di recuperare, e chi mi trovo davanti agli occhi? Uno dei finalisti a Mister Brasile, che a quanto pare da quelle parti è importante tipo la finale di Amici di Maria De Filippi dalle nostre. No, tanto per dirvi quanto siamo poracce.
Anyway, la breve biografia di Isac racconta che ha vissuto a San Paolo fino ai quattordici anni, e appena ha iniziato a diventare il bono che è oggi tutti hanno cominciato a dirgli che avrebbe dovuto intraprendere la carriera di modello e/o attore. Lui, poverino, non aveva la minima idea di essere così bello, ma alla fine si è deciso a trasferirsi a Mato Grosso. Lì ha intrapreso la carriera di modello (queste foto sono di Didio), e ora la chance del concorso al quale parteciperà.
Be', e che gli vogliamo dire? Avrà pure quell'attitudine da telenovela nello sguardo, ma per tutte le ceppe se è bono col rifrullo. Ok, mi sto scaldando. Ma sapete che è? E' il buco sul mento. Io adoro gli uomini col buco sul mento. E' più forte di me.