sacha baron cohen porta brüno su gq: tutte le foto


E' appurato: Sacha Baron Cohen è completamente fuori di testa. E così, dopo essere atterrato di culo in faccia a Eminem, dopo aver posato per Marie Claire UK, dopo una strepitosa prima a Parigi, Brüno conquista GQ, edizione USA.
Il maschile più frocio che ci sia per una volta non mette in cover una bonona nella quale i suoi lettori possano identificarsi, ma Sacha nei panni (?) del suo nuovo personaggio: il giornalista gay austriaco che gira l'America per svelare paradossi, assurdità e omofobia.
Brüno, che segue di un paio d'anni l'estremo
Borat, è assolutamente nello stesso stile. Ma in molti sono pronti a giurare che è persino più divertente. Certo, magari in Italia non siamo ancora pronti a poter ridere dei cliché gay e a ironizzare su un argomento pressoché ignorato, ma chissene. Io non vedo l'ora di vedere il film, che da noi arriverà a ottobre.
Se volete leggere l'intervista a Brüno su GQ, cliccate qui. Naturalmente, è scritta in inglese tedeschizzato. Genio.