Ma voi lo sapevate che la Zia Janet è incinta? Ebbene sì, a cinquanta anni la nostra Jackson preferita dopo La Toya sta per sfornare, e oggi arrivano le prime foto col pancione.
Cinquanta? Ma siamo sicuri che possiamo fidarci? Boh, secondo me sono cinquanta per gamba, poi sbaglierò.
Anyway, il padre è il magnate Wissam Al Mana. Ora che lo sapete, potete continuare le vostre vite agevolmente.

Il buon Robbie mi sembra tornato proprio in forma, non c'è che dire. Aspetto con ansia.

Storico cambio alla conduzione, anche se solo per una sera, all'Ellen Degeneres Show: sul palco è comparsa Puttanah Montana, che ci ha fatto sapere che Ellen stava poco bene e ha cominciato a parlare di gatti.

La Santissima ha graziato Londra della sua luce celestiale dopo aver fatto quella che a conti fatti possiamo definire una figurona all'Apple Music Festival.
Eccola più favolosa che mai con un look azzeccatissimo e uno stacco di coscia che ti dico proprio fermati.

Seguendo l'esempio di Kagna Perry, anche Madonnaccia ha deciso di denudarsi per la causa elezioni e ha postato questo inquietante scatto sulla sua pagina Instagram, tipicamente fuori controllo.
Un centimetro più giù e gli occhi ci sarebbero implosi nelle orbite.

E insomma vi ricordate che la Selena mi aveva cancellato il tour per via della depressione? Pare che ci sia del marcio sotto, e che in realtà la Toporagna stia spendendo queste settimane in un rehab ultralusso immerso nei boschi (almeno a quanto dice RadarOnline). Non so voi, ma io adoro quando si parla di rehab.
Il soggiorno della Sele durerà sessanta giorni, dopodiché potrà finalmente uscire e ricominciare a ingollarsi quei bei mix di Depakin e B52 che le piacciono tanto.

Kagna Perry non voleva essere da meno del ritorno di Will & Grace, e ha così deciso che fosse il caso di fare anche lei un video divertente in vista dell'election day.
Il risultato non fa ridere ovviamente, ma questo quando si parla della Kagna è sempre un classicone.

Pensate un po': tra le tante buone cose che Azealia avrebbe potuto fare, tipo buona musica o cancellare il proprio account Twitter, ha scelto di lanciare una bambola morbidosa in tiratura limitata (solo duemila pezzi) a trenta dollari.
Ne volete troppissimo una?

E finalmente, dopo le foto della reunion, ecco la nuova "puntata" di Will & Grace dedicata alla elezioni presidenziali del 2016!
L'occasione era troppo ghiotta per non tornare, e visto che c'è di mezzo quel soggetto di Trump le risate sono assicurate. E comunque, Karen non è invecchiata di un giorno!

Essendo il 2016 l'anno mondiale della nostalgia, non poteva mancare una reunion della sitcom più pazzesca di tutti i tempi, Jack & Karen.
I quattro protagonisti si sono ritrovati e hanno documentato l'evento, ma ancora non è chiaro che cosa accadrà nell'immediato futuro alla serie. Nuovi episodi? Un solo episodio speciale? Una puntata di Jimmy Kimmel? Non ci resta che aspettare.

C'era anche Mimi 2.0 all'iHeart Radio 2016, e del resto come poteva mancare?
Beccatevi il concertino completo della piccola Mariah.

Attenzione perché la Santissima si è sbattuta di brutto sul palco dell'iHeart Festival.
Sì, siamo alle solite, ossia pochissime canzoni da Glory Hole ed è sempre un po' il Piece of Me, ma vogliamo mettere quanto è sveglia e presente?
Miracolo dello Spearsanesimo!

Grazie Dio Starbucks di avermi ascoltato, perché pare proprio che ci sarà un secondo singolo da Glory Hole e si tratterà della mia canzone preferita del disco, Slumber Party.
A dare la conferma è E! News e non ancora la casa discografica o Sean Preston, e questo purtroppo non ci dà la piena certezza. Ma non ci resta che aspettare, pigiama alla mano.

Il listening party di Zia Joanne, il nuovo album di Gaga, non è passato ovviamente sotto silenzio.
Il gruppetto di fortunati gay che hanno partecipato all'ascolto in anteprima del disco lo hanno definito "molto country", con grosse e potenti parti strumentali.
Un fan ha detto a PopCrush che il disco suona come "Dolly Parton, Beck, Lily Allen e Bruno Mars messi in un frullatore", il che a casa mia significa che potrebbe anche essere una merda epocale.
Insomma: sarà l'album della maturazione artistica di Gaga dopo la maturazione artistica di ARTPOP che a me andava personalmente benissimo così?